Novi Ligure

Giornata delle idee, incontri con esperti e abitanti per disegnare la Novi del futuro

Incontri, dibattiti e tavole rotonde con la partecipazione di esperti, rappresentanti delle associazioni e semplici cittadini, per immaginare la Novi del futuro: è la "Giornata delle idee", l'iniziativa organizzata dal sindaco Rocchino Muliere

NOVI LIGURE – Incontri, dibattiti e tavole rotonde con la partecipazione di esperti, rappresentanti delle associazioni e semplici cittadini, per immaginare la Novi del futuro: è la “Giornata delle idee”, l’iniziativa organizzata dal sindaco Rocchino Muliere e in programma sabato 20 ottobre alla biblioteca civica di via Marconi 66. Una data volutamente ben distante dall’appuntamento con le urne della prossima primavera, per evitare ogni possibile confusione: Muliere ha spiegato di aver dato la propria disponibilità a ricandidarsi, se le forze del centrosinistra lo sosterranno, ma che la Giornata delle idee non sarà uno spot elettorale.

«La nostra società è di fronte a sfide complesse, tutto intorno a noi sta rapidamente cambiando tanto da mettere in crisi le nostre convinzioni più profonde – ha detto il primo cittadino – Non bastano gli slogan a risolvere i problemi. Per non essere sbalzati fuori da un mondo in cui vogliamo ancora essere protagonisti dobbiamo confrontarci seriamente e mettere in campo le forze migliori».

Tre le linee guida della Giornata delle idee, che prenderà il via con i saluti di Rocchino Muliere alle 9.15 presso la biblioteca civica. La prima sessione sarà dedicata alla “Crescita felice: economia e lavoro nella Novi di domani” e sarà presieduta da Enrico Morando, viceministro dell’Economia nei governi Renzi e Gentiloni (ore 9.30-11.00). La seconda sessione vedrà invece la partecipazione di Federico Testa, presidente dell’Enea, e avrà come titolo “Servizi intelligenti, città efficiente” (ore 11.00-12.30). “La cultura che nutre” è invece l’argomento della terza sessione (ore 14.30-16.00), con l’intervento di Mauro Felicori, direttore della Reggia di Caserta.

La Giornata delle idee si concluderà con una tavola rotonda dedicata a “Immigrazione, accoglienza, sicurezza” (ore 16.00-17.00), a cui parteciperanno tra gli altri il sindaco di Parma Federico Pizzarotti, il capogruppo di Leu alla Camera Federico Fornaro e il presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino. Alle 17.00, intervento finale del sindaco Muliere.

«Inviteremo alla Giornata anche tutte le associazioni sportive, culturali e di volontariato, le organizzazioni di categoria e i rappresentanti del mondo sindacale e della scuola», ha affermato il primo cittadino. Nel dettaglio, il programma dell’iniziativa è ancora in definizione: «In tanti verranno a portare il proprio contributo, con la consapevolezza che non si tratta di un’iniziativa elettorale e che la partecipazione non comporta l’adesione a un progetto politico», ha detto ancora Muliere. Tra i nomi che filtrano, quelli di Daniela Bricola, già direttrice dell’Outlet di Serravalle Scrivia, e di Luigi Serra, amministratore della Serra Industria Dolciaria.

Per agevolare la discussione, è stata aperta anche una pagina Facebook – “Giornata delle idee Novi Ligure” – «che sarà aggiornata anche dopo l’evento e costituirà una piazza virtuale dove confrontare opinioni, punti di vista, intuizioni, idee e progetti», ha detto Muliere.
A breve, ha fatto sapere il sindaco, sarà organizzata una seconda iniziativa, per illustrare quanto l’amministrazione comunale ha realizzato negli ultimi quattro anni di governo. «Spiegheremo anche cosa non siamo riusciti a fare e perché – ha dichiarato Rocchino Muliere – È facile parlare per slogan, noi preferiamo la concretezza».
9/10/2018







blog comments powered by Disqus


Il Ministero precisa: "Per la discarica di Sezzadio nessun ok, continuiamo a monitorare"

Provincia | "L'autorizzazione è antecedente alla revisione del Piano di tutela delle acque e nel nuovo PTA non è previsto un divieto assoluto per le discariche di rifiuti non pericolosi" si legge nella nota diramata dal Ministero dell'Ambiente

Bilancio con il segno più: il Comune in avanzo di 2 milioni

Novi Ligure | Quasi 2 milioni di euro: a tanto ammonta l'avanzo di amministrazione del Comune di Novi Ligure. Alla cifra vanno aggiunti altri 300 mila euro destinati agli investimenti. Tedeschi: "In cinque anni realizzate opere per 10 milioni"

Aral: in attesa dell'udienza di maggio, "si devono approvare i patti parasociali"

Alessandria | L'udienza fissata dal Tribunale di Alessandria per il Concordato preventivo è il 15 maggio. Entro fine aprile, quindi, tutti i comuni soci di Aral devono portare in Consiglio comunale la delibera che segna l'ultimo passaggio per l'affidamento in house del servizio di smaltimento rifiuti da parte di Atogra. Che con una "quota" del Comune di Alessandria, eserciterà il "controllo analogo"

Cassulo presenza la sua squadra "Vogliamo cambiare le cose"

Ovada | Battesimo sulla scalinata di piazza Castello per "Ovada viva". Il candidato sindaco. "Ci aspetta un lavoro gravoso. I temi? Ospedale, sicurezza e iniziative per i giovani"

La Provincia rinuncia anche al segretario condiviso: "dobbiamo risparmiare"

Provincia | La Provincia di Alessandria ha votato la rescissione dal contratto con il segretario generale, condiviso con il comune del capoluogo. L'incarico sarò affidato ad interim