Alessandria

M5S: "disagi per lavori in corso e supporto al commercio, dov'è l'Amministrazione?"

I rappresentanti del Movimento 5 Stelle chiedono maggiore attenzione della Giunta leghista per i disagi dei commercianti, che lamenterebbero "disagi dovuti ai lavori in corso in piazzetta della Lega per l'ex cinema moderno e plateatici troppo alti rapportati ai servizi ricevuti"

ALESSANDRIA - "I feedback spontanei raccolti dai nostri portavoce Michelangelo Serra e Francesco Gentiluomo durante la campagna elettorale ci raccontano di ambulanti dei mercati rionali e commercianti del centro di Alessandria afflitti da una serie di problemi: plateatici troppi cari, servizi carenti, lavori e cantieri che alterano o deviano il flusso di eventuali clienti". 

Inizia così la denuncia ai giornali del Movimento 5 Stelle, che solleva una serie di obiezioni alla Giunta guidata da Gianfranco Cuttica di Revigliasco. 

"Ad esempio in piazzetta della Lega per l'ex cinema Moderno, ci sono lavori che perdurano da più di un anno e la mancanza di notizie e trasparenza da parte dell'amministrazione sulla durata del cantiere crea disagi e ostacola il lavoro quotidiano dei commercianti della zona - sottolineano i 5 Stelle - Nessuna iniziativa di sostegno ai commercianti da parte dell'amministrazione alessandrina, inesistenti gli aiuti concreti per chi subisce queste difficoltà temporanee".

"Il MoVimento 5 Stelle non è contro la riqualificazione e/o ristrutturazione dei siti cittadini - spiegano Gentiluogo e Serra, i consiglieri comunali pentastellati - realizzati anche attraverso cospicui investimenti da parte di privati, ma chiede per trasparenza, chiarezza e vera dimostrazione di attenzione verso i commercianti e gli artigiani alessandrini, un minimo di azioni a 'sollievo' se non a soluzione, delle estemporanee o datate difficoltà esistenti. Riduzioni o rimborsi delle tasse comunali, non solo per chi apre un nuovo esercizio ma soprattutto per chi cerca di sopravvivere nella fitta giungla commerciale della crisi. Molte sono state le proposte e le idee dei commercianti delle vie limitrofe a piazzetta della Lega come l'installazione di insegne, scrivendo i nomi dei negozi della via lungo la strada per ricordare che, nonostante i cantieri, gli esercizi commerciali della zona sono vivi e vegeti. Per il M5S è indispensabile condividere con gli esercenti le informazioni in modo da ridurre il danno e realizzare iniziative a sostegno dei commercianti. Per queste motivazioni a breve presenteremo un'interpellanza al sindaco".
13/03/2018







blog comments powered by Disqus


In Provincia "La Casa dei Comuni"

Provincia | Parte il progetto “Creiamo un Linguaggio in Comune” – Un dialogo in comune per condividere esperienze, migliorare i servizi, rendere più autonomi gli enti locali, progettare insieme il nostro territorio

A proposito di zanzare, tre domande all'assessore regionale

Provincia | Il vicepresidente della Provincia di Alessandria, Federico Riboldi, torna sulla questione zanzare e pone tre domande aperte all'assessore regionale alla Sanità Antonio Saitta

Via Gramsci: al via i rilevamenti con laser-scanner

Ovada  | E' iniziata qualche giorno fa la prima fase dei rilievi topografici effettuati dall’Artes Studio di Caselle in via Gramsci, all'altezza della voragine avvenuta lo scorso 12 gennaio.

Impianto trattamento fanghi: "il progetto così non va bene". Comitato 3a e Comuni: "primo punto messo a segno"

Alessandria | Nella Conferenza dei Servizi la Provincia ha riscontrato carenze e incompletezza nel progetto per l'impianto di trattamento fanghi che dovrebbe sorgere a Carentino. Criticità che da mesi sottolineano il Comitato 3a e i sindaci di tutti i Comuni di quel territorio. Dalla Provincia l'invito "a ritirare il progetto" o "ripresentarne un altro, ma ex novo". Per tutti i sostenitori del "no fanghi" un primo punto messo a segno

Palazzo Rosso: investimenti (con mutui) per oltre 9 milioni di euro sul 2018

Alessandria | Tra le priorità elencate dall'amministrazione comunale alla Cassa Depositi e Prestiti per ottenere mutui per investimenti di 9 milioni 300 mila euro sul 2018 ci sono la manutenzione strade e marciapiedi, gli impianti di videosorveglianza e la situazione idrica di Casalbagliano. E poi c'è il capitolo Por Fesr. Saranno un peso troppo grosso per gli equilibri dei conti di palazzo Rosso?