Novi Ligure

Consorzio Rocchette, con il passaggio a Gestione Acqua rispunta il nuovo invaso

Il consorzio Madonna delle Rocchette cede alla società Gestione Acqua le reti idriche di Castelletto d'Orba, Parodi Ligure, San Cristoforo, Mornese e Montaldeo. E rispunta il progetto di trasformare il lago superiore della Lavagnina in un invaso per affrontare la siccità

NOVI LIGURE – Gli oltre 4.200 abitanti di Castelletto d’Orba, Parodi Ligure, San Cristoforo, Mornese e Montaldeo riceveranno la prossima bolletta dell’acqua da Gestione Acqua. La società dallo scorso 1° gennaio è subentrata al consorzio Madonna delle Rocchette che fino allo scorso anno si è occupata – insieme alla ditta Comuni Riuniti – del servizio di captazione, potabilizzazione e fornitura di acqua potabile per i cinque Comuni soci.

Per il consorzio si è trattato di una scelta obbligata: «Il passaggio a Gestione Acqua è legato a una norma di legge che prevede, in un prossimo futuro, un gestore unico per il servizio idrico integrato», ha detto il presidente Elio Bricola [nella foto]. Nel 2023 si profila infatti una nuova fusione: le varie società che si occupano di acqua nel basso alessandrino (come Amag Alessandria, Gestione Acqua e Comuni Riuniti) dovranno confluire in un ente unico. Si chiude così una storia iniziata oltre mezzo secolo fa: il consorzio Madonna delle Rocchette è nato nel 1952 quando l’acqua potabile non arrivava ancora nelle case e le abitazioni erano servite solo da pozzi. Il primo rubinetto è arrivato nella piazza principale di Mornese solo nel 1959.

Il passaggio non sarà indolore per i cittadini: la tariffa che oggi pagano al consorzio sarà aumentata. Un incremento inevitabile, ha spiegato Bricola, «perché occorre fare investimenti che costano». Tra di essi, potrebbe esserci anche lo svuotamento del lago superiore della Lavagnina. Madonna delle Rocchette ha infatti lasciato “in eredità” a Gestione Acqua un progetto di fattibilità legato al piccolo invaso sopra il lago della Lavagnina e che serve a evitare che la ghiaia finisca nell’invaso principale. Ripulendolo, si potrebbe utilizzare come scorta d’acqua in caso di emergenza. «Purtroppo abbiamo visto cosa è accaduto negli ultimi due anni particolarmente siccitosi. L’estate scorsa l’acqua fornita agli abitanti era torbida a causa del fatto che si era arrivati a pescare in fondo al lago inferiore», ha ricordato Bricola. Il progetto di svuotamento non è privo di rischi: oltre a quelli ambientali denunciati in passato dalle associazione ambientaliste, c’è il problema dei costi dell’operazione e la difficoltà di accesso all’invaso da parte dei mezzi pesanti.
13/03/2018







blog comments powered by Disqus


La fusione non piace ai Comuni, solo tre casi e pure 'complicati'

Provincia | Nonostante i tanti soldi di incentivo le fusioni tra Comuni sono ancora pochissime. I tre casi della provincia di Alessandria evidenziano che non è facile mettere d'accordo tutti. Se poi la burocrazia non aiuta la faccenda si complica

Costruire Insieme: bilancio positivo. "60 mila euro accantonati per armonizzare i contratti"

Alessandria | L'azienda speciale Costruire Insieme ha approvato il bilancio (che deve ancora passare al vaglio del Consiglio comunale) con un avanzo positivo di 98 mila euro. Ma ora l'azienda si trova ad affrontare due passaggi importanti: la nomina della nuova presidenza e del CdA (nominata da poco la nuova direttrice) e l'obiettivo di "armonizzazione" dei contratti dei 34 dipendenti

Una fotografia aggiornata di debiti e crediti in vista del Rendiconto 2017

Alessandria | Il sindaco Cuttica e l'assessore Lumiera danno comunicazione del "riaccertamento di residui attivi e passivi" approvato in giunta, azione propedeutica alla presentazione del Rendiconto 2017 entro il 30 aprile. "Verifica complessiva degli impegni e accertamenti pregressi con il contributo dei Dirigenti per le loro materie di competenza allo scopo di riallineare i valori degli accertamenti di entrata e degli impegni di spesa che porteranno poi al risultato di amministrazione per il 2017"

Cuttica assente in commissione: "ho già ampiamente esposto sulle mie deleghe. Si sentano i dirigenti"

Alessandria | La commissione Bilancio convocata come "‘Prosecuzione audizione del sindaco Cuttica di Revigliasco in merito alle dotazioni PEG, obiettivi e priorità’" è stata rinviata su volontà dei commissari per l'assenza del primo cittadino, comunicata solo al mattino. "Assente per impregni improvvisi" ci stava - commenta il presidente Oneto - ma non che ritenga "di non avere più nulla da dire su deleghe ancora non affrontate come quella di Polizia Municipale"

Ancora controlli nel parcheggio Berlinguer. Barosini: "Difficile combattere il racket"

Alessandria | Membri della Giunta affiancano la Polizia Municipale per presidiare l'area del parcheggio, cercando di infondere più sicurezza negli automobilisti: "sfida improba, serve tempo. Sappiamo che alcuni soggetti sono pericolosi ma non ci sono strumenti per intervenire". Per illuminazione e telecamere serviranno ancora mesi