Provincia

Ottria con i comitati antidiscarica: "Arrabbiato e dispiaciuto". Venerdì 5 assemblea a Sezzadio

"E' una sconfitta che condanna un territorio e le persone che lo abitano a convivere con la paura che prima o poi la discarica possa inquinare l'acqua sottostante" dichiara Walter Ottria, consigliere regionale ed ex sindaco di Rivalta Bormida. Venerdì 5 assemblea dei comitati ambientali

PROVINCIA - "L'avvio dei lavori della discarica è una pessima notizia: non solo per Sezzadio ma per un'intera comunità che raccoglie un gran numero di persone, una comunità che in questi anni ha lottato e si è unita in nome della difesa del proprio territorio" - sono le parole di Walter Ottria (Liberi e Uguali), che nella mattinata di giovedì 4 a Cascina Borio si unito al presidio contro l'inizio dei lavori della discarica: "si tratta di una riserva tra le più importanti del Piemonte - continua il Consigliere regionale -, sita in una zona nella quale di acqua ce n'è veramente poca, come dimostra peraltro l'incredibile siccità dell'estate scorsa".  

"Da Sindaco di Rivalta Bormida sono stato tra i primissimi a contrastare l'opera e non ho mai cambiato idea, neppure per un momento - afferma Ottria, autore in Regione di numerose interrogazioni in merito alla salvaguardia del territorio sezzadiese e della Valle Bormida. "Purtroppo la via era stretta: il PTA (Piano di Tutela delle Acque) è stato approvato nel 2007 e fino a tre anni fa era rimasto completamente lettera morta: precedentemente non è stato licenziato nessun atto di attuazione previsti per applicarlo. In questi quattro anni, insieme ai colleghi (anche di opposizione) e alla Direzione ambiente delle Regione, abbiamo invece fatto camminare il PTA, fino ad arrivare ai primi atti prescrittivi e vincolanti: ma l'autorizzazione alla Discarica era già avvenuta - continua l'ex sindaco -; con gli strumenti normativi attuali con tutta probabilità la discarica non sarebbe stata autorizzata".  

"Sono arrabbiato e dispiaciuto - conclude Ottria -, è una sconfitta che condanna un territorio e le persone che lo abitano a convivere con la paura che prima o poi la discarica possa inquinare l'acqua sottostante. È una paura che noi e i nostri figli non ci meritiamo di provare".

Intanto, per la serata di venerdì 5 alle 21 i comitati e gli agricoltori della Valle Bormida hanno indetto un'assemblea straordinaria che avrà luogo nel salone della Pro Loco di Sezzadio (sotto la locandina).


4/10/2018







blog comments powered by Disqus


Elezioni, il centrosinistra conferma la fiducia a Muliere: "Avanti così"

Novi Ligure | La coalizione di centrosinistra ha rinnovato la fiducia al sindaco di Novi Ligure Rocchino Muliere e ha confermato che sarà candidato alle elezioni del 26 maggio: "E' una persona onesta e ha lavorato bene"

Aral: "ai creditori subito il 34%". Poi la speranza è riposta negli Sfp, strumenti finanziari partecipativi

Alessandria | Da un lato il Comune di Genova che ha deliberato per l'acquisizione da parte della sua partecipata Amiu Genova del 2% delle quote di Aral. Dall'altro il Consiglio comunale di Alessandria che ha approvato il "regolamento" che dovrà gestire gli "Sfp" Strumenti finanziari partecipativi con cui saranno pagati (in parte) i creditori. Il debito si trasforma in "strumenti di capitale", oggi "certificati" che diventeranno denaro con gli utili che tornerà a fare Aral

Meno soldi per il verde pubblico, “servizio da rivedere”

Alessandria | Sul prossimo bilancio di palazzo Rosso saranno stanziate meno risorse per la manutenzione del verde. “Era già poco soddisfacente prima, ora occorrerà razionalizzare”. Si sperimentano anche nuove sementi e diserbanti, ma i risultati arriveranno solo in tre anni. Per la zona D 3 si punta ad un accordo con le aziende

Palazzo Rosso: 6 milioni per pagare i fornitori

Alessandria | Questa è la delibera della giunta votata dal Consiglio comunale. Una richiesta di anticipazione a Cassa Depositi e Prestiti per saldare i debiti “commerciali”, ovvero servizi, ma anche prestazioni occasionali che risalgono al 2017-2018. La richiesta è di 6 milioni, da restituire entro fine anno e con un interesse dell'1%

Raddoppio di via Roma, si vota sul progetto che cambierà volto a Serravalle

Serravalle Scrivia | Raddoppio di via Roma e pedonalizzazione di via Berthoud: a Serravalle Scrivia approda in consiglio comunale il progetto che punta a trasformare radicalmente il paese. Novità anche per l'area della distilleria Inga-Gambarotta