Alessandria

“SíAmo in tanti e cresceremo, insieme alla città”

Ricerca di proposte e idee ancor prima di critiche. Questo è l'esito dell'assemblea di SiAmo Alessandria che solo pochi giorni fa si è riunita per mettere in evidenza alcune delle problematiche ancora irrisolte della città, ma soprattutto per cercare con il coinvolgimento di tutti di proporre idee e iniziative che "aiutino" Alessandria

 ALESSANDRIA - Una assemblea ampiamente partecipata quella della associazione “SíAmo Alessandria” che si è tenuta alcuni giorni fa. Al centro dell'attenzione tanti temi, tutti inerenti la città di Alessandria: dalle criticità ambientali, a quelle sociali, fino allo sviluppo socio-economico di cui si ha bisogno.

Ma soprattutto il tema dominante è stata la ricerca di idee, proposte ed iniziative concrete per ‘aiutare Alessandria’ a riprendere vigore e smalto.

“Stop alle lamentele fini a se stesse”, “basta denigrare autolesionisticamente la città che amiamo” queste sono state solo alcune delle considerazioni emerse dall'incontro. "Alessandria necessita del contributo fattivo e generoso di tutti: imprenditori, associazioni, aziende, volontari e semplici cittadini".

L’ assemblea ha chiesto a gran voce che, oltre alle criticità note (pulizia della città, maggior sicurezza) si investa sul sociale, si focalizzi l’attenzione sulle tante famiglie alessandrine in grave crisi economica.

Le riunioni di SiAmo Alessandria si ripeteranno a cadenza mensile in tutte le circoscrizioni del territorio comunale. La prossima iniziativa, considerato che “SíAmo Alessandria” è anche una associazione culturale, consiste in una originale mostra di pittura il 26 novembre al Melchionni-Caffè.

Erano presenti gli assessori Barosini e Straneo, nonché i consiglieri comunali Bianchini ed Onetti, che tradurranno le proposte emerse in atti da sottoporre al Consiglio comunale.
12/10/2018







blog comments powered by Disqus


"Sanità, Ambiente e ricerca scientifica": le opportunità per il territorio

Alessandria | “Sanità, ambiente e ricerca scientifica” è il titolo del convegno organizzato da Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, in collaborazione con l’Associazione Cultura e Sviluppo, LAMORO Agenzia di sviluppo del territorio e la Fondazione SolidAL Onlus, il prossimo 24 ottobre a Palatium Vetus. L'obiettivo è quello di "approfondire e informare sulle opportunità che già esistono e su quelle che si possono realizzare sul territorio"

Il nonno emigrato in Uruguay, il nipote torna da Presidente della Camera

Predosa | Non è mai stato nei luoghi di nascita di suo nonno, ora Jorge Gandini, nipote di Francesco, sarà a Predosa e Castelferro, alla scoperta delle sue radici. Sabato 20 ottobre è atteso in paese

Vignole, per risolvere il problema del casello in arrivo una rotatoria

Vignole Borbera | Sarà una rotatoria a risolvere il problema del traffico in corrispondenza del casello autostradale di Vignole Borbera. Il costo sarà di quasi 1,4 milioni di euro, finanziati dal Cociv nell'ambito dei lavori del Terzo Valico

Ripristini strade: l'intervento mediatico "sprona". Ma serve un regolamento che "obblighi" a (ri)sistemare a regola d'arte

Alessandria | In commissione consiliare è stata affrontata la questione dei "ripristini delle strade" che era già stata portata all'attenzione dell'amministrazione da un interpellanza del Movimento 5 Stelle. Barosini: "questa amministrazione ha già avviato un percorso con chi manomette il suolo pubblico senza sistemare a regola d'arte come scritto nelle convenzioni. Cosa che non è stata fatta per troppo tempo come dimostrano le 'cicatrici' sulle strade"

Alessandria città universitaria? "Servono ancora passi in avanti per diventarlo"

Alessandria | Un Consiglio comunale tematico che si inserisce nell’ambito del programma celebrativo per l’850° anniversario della fondazione della Città di Alessandria: Alessandria da città con l'Università a città universitaria. Oltre ai membri del Consiglio comunale di oggi, anche i consiglieri ad honorem e i rappresentanti dell'Università del Piemonte Orientale. Con uno sguardo a quanto è stato fatto e a quanto c'è però ancora da fare...