Provincia

Strade e scuole e piste ciclabili, come verranno spesi 22 milioni di fondi regionali

La commissione Bilancio del Consiglio regionale ha dato il via libera per una serie di finanziamenti di opere relative alla manutenzione delle strade e al dissesto idrogeologico. 22 milioni arriveranno in provincia di Alessandria, tra cui 420 mila euro per la pista ciclabile tra il capoluogo e Solero

PROVINCIA – Una boccata d'ossigeno per i comuni piemontesi e dell'alessandrino con il via libera da parte della commissione Bilancio del Consiglio regionale alla delibera sugli investimenti destinati agli enti locali. Per il biennio 2018-2020 si tratta di finanziamenti per oltre 83 milioni, di cui 3.000.000 di euro per interventi di ripristino ambientale, 64.030.000 per interventi di messa in sicurezza del territorio, 4.000.000 di euro per interventi di edilizia scolastica, 12.000.000 di euro per interventi in ambito culturale turistico.
In provincia di Alessandria dovrebbero arrivare 22 milioni di euro. Gli interventi di maggiore entità riguardano il dissesto idrogeologico, soprattutto nei piccoli centri e nelle valli.

Nella somma complessiva dei 22 milioni rientra anche la realizzazione del progetto di una pista ciclabile che unirà Alessandria a Solero. L'importo finanziato è di 420 mila euro, pari al 60%. La restante parte dovrà essere messa a disposizione dai due comuni che hanno già siglato una convenzione.  

“Si tratta di investimenti importanti – ha fatto presente il Presidente del gruppo Pd in Regione Domenico Ravetti – che denotano l’impegno della Giunta Chiamparino a favore del territorio piemontese. In un momento in cui il Governo gialloverde sta tagliando le risorse agli Enti locali (i fondi per le periferie rappresentano un chiaro esempio) noi investiamo sui Comuni del Piemonte. A questo stanziamento si aggiungono i fondi CIPE di 40 milioni per opere inerenti il dissesto idrogeologico e di 35 milioni per opere inerenti la viabilità”.
Dichiarazioni politiche a parte, si tratta comunque di una boccata d'ossigeno per tanti comuni che devono mettere in cantiere interventi di manutenzione delle strade e di consolidamento del territorio.
Solo per fare qualche esempio, ad Acqui andranno 150 mila euro per la messa in sicurezza di valle Benazzo; a Carrega Ligure, in Val Borbera, 250 mila euro per il consolidamento di una frana che rischia di interrompere i collegamenti con le frazioni Magioncalda e Fontanachiusa; a Castelletto d'Erro sono necessari interventi di consolidamento dell'intero centro abitato (200 mila euro l'importo finanziato); a Lerma 200 mila euro andranno per il ripristino della transabilità della strada per Vezzali e per Cirimilla. 400 mila euro sono previsti a favore della Provincia per l'intervento sulla Sp 120 della Val Grue; a Volpedo occorrono interventi per 300 mila euro per il ripristino della rete idrografica a protezione dell'abitato.
3/10/2018







blog comments powered by Disqus


Manutenzione del verde pubblico gratuitamente dai migranti: polemica sull'assegnazione

Alessandria | Il consigliere d'opposizione Giorgio Abonante esprime perplessità sulla compatibilità fra la nomina nel cda dell'Ipab Borsalino di Anna Pagella, presidente di Social Domus, da poco assegnataria dell'affidamento Sprar per conto del Comune e sull'opportunità che Palazzo Rosso firmi un accordo per la cura del verde con il Consorzio Abc, che ha come responsabile una persona indagata per ipotesi di reato contro l'Inps

Palazzo Rosso: "Siamo nel Patto di Stabilità". Ma a piangere è la "cassa" negativa

Alessandria | Ultima variazione di bilancio per il 2018 presentata in commissione da dirigenti e dall'assessore Cinzia Lumiera. "Il monitoraggio del Patto di Stabilità è positivo": emergenza risolta, che deve però fare i conti con la negatività della "cassa" di Palazzo Rosso. "Non è perché ci sono più spese, ma perché coi nostri soldi stiamo pagando i debiti post dissesto e i fornitori in tempi congrui". Visto il momento "buono" si va a bussare a Roma alla Cassa Depositi e Prestiti per ottenere mutui...

Con il fallimento di Svial, "chi si accolla la proprietà dell'ex scuola di Casalbagliano?"

Alessandria | La presa d'atto dell'amministrazione comunale della sentenza di fallimento della società Svial ha lasciato aperto un altro problema, relativo ad uno degli immobili che erano in pancia alla società di cartolarizzazione: l'ex scuola di Casalbagliano che ha subito danni con il maltempo di novembre. A chi andrà ora la proprietà? Intanto a differenza di Valorial, Svial "pesa" meno sui conti di bilancio di palazzo Rosso...

Rette asili nido: 20 euro in meno per chi paga il massimo. M5S: "Non basta!"

Alessandria | L'assessore Silvia Straneo ha portato in commissione la delibera di rimodulazione delle tariffe per gli asili nido "in via sperimentale" a partire dal prossimo anno scolastico 2019-2020. Ma non è abbastanza per la minoranza: dal M5S la richiesta di revisione delle tariffe di iscrizione alla mensa. Da Pd e Moderati preoccupazione sul fronte del servizio mensa con il nuovo gestore: "chiediamo una commissione per capire come sta andando, con Comitato mensa e sindacati"

Mozione sulla legge 194. Non Una di Meno: "alla commissione del 12 non ci saremo". Locci: "senza cultura democratica"

Alessandria | Il 12 dicembre è prevista la Commissione Comunale per discutere con le associazioni del territorio in merito alla mozione "pro vita" presentata da 5 consiglieri comunali, a prima firma di Locci-Trifoglio. Il collettivo Non Una di Meno in una lunga lettera spiega perché non si presenterà. Il presidente del Consiglio attacca: "siete senza argomenti o non sapete apprezzare l'importanza del dialogo"