Valenza

Tasse comunali differite al 2020 per chi ha subito danni dal nubifragio di luglio

Votata a maggioranza nel consiglio di giovedì la dilazione dei tributi. Un impegno che si è concretizzato affinché chi ha subito danni dal nubifragio del 16 luglio senta il Comune vicino, perché le risorse siano impiegate in primo luogo per risollevarsi e ripartire

 VALENZA - Dopo la mozione presentata in consiglio comunale pochi giorni dopo il nubifragio del 16 luglio scorso da parte del gruppo consiliare del PD insieme con i consiglieri di “Valenza bene comune”, che era stata votata all’unanimità, giovedì scorso il Consiglio Comunale ha reso operativi quegli intendimenti, approvando il differimento dei termini di pagamento dei tributi per i cittadini e per le aziende che hanno subito gravi danni.

Hanno condiviso e sostenuto col voto la proposta del PD e di “Valenza bene comune” anche le minoranze di “Movimento 5 stelle” e “Noi per la città” mentre “Forza Italia” e “Lega Salvini” hanno votato contro.
La proposta, mossa dalla sensibilità e dalla vicinanza che i consiglieri hanno sempre dimostrato nei confronti della popolazione, soprattutto nei momenti di difficoltà, è stata votata in tempo per consentire di presentare le domande in Comune e, se rispondenti ai criteri stabiliti dalla norma di legge, evitare il prossimo pagamento della TaRi previsto per il 16 ottobre.

La delibera, oltre ad essere rivolta a persone fisiche e giuridiche esercitanti attività produttive risultate danneggiate, è pensata anche per quei contribuenti non esercitanti attività produttive che hanno subito danni all’abitazione principale e le pertinenze della casa, consentendo il differimento al 31 gennaio 2020 dei termini di pagamento della TaRi, IMU e TaSi 2018 e 2019.

Il sindaco Gianluca Barbero ha ringraziato i consiglieri di maggioranza per la celerità con la quale si sono attivati a pochi giorni dal nubifragio, presentando la mozione e per il successivo e definitivo passaggio in consiglio, col positivo risultato di giovedì scorso. Ha ringraziato la giunta e il personale del Comune per il lavoro svolto e ha invitato i cittadini a presentare domanda cogliendo l’opportunità che gran parte del consiglio comunale ha sostenuto con il voto favorevole.
30/09/2018







blog comments powered by Disqus


Possibilità di sblocco dei fondi del Bando Periferie anche per Alessandria?

Alessandria | “Ieri è stata trovata l’intesa fra Comuni e Governo: tutti i progetti saranno finanziati, con l’aggiunta di aver liberato anche 2 miliardi di euro per spese di investimento per tutti i Comuni che hanno avanzi di amministrazione, non solo quelli del bando”. Queste le parole che Riccardo Molinari affida a Facebook. Nuove speranze quindi anche per Alessandria e il suo "Marengo Hub"?

Fondi regionali per assistenza anziani, secondo il M5S anche l'AslAL sotto i parametri previsti

Provincia | La denuncia del consigliere regionale Davide Bono: "Per l'assistenza agli anziani ricoverati nelle Rsa 40 milioni inutilizzati". Tra le Asl che non rispettano i parametri che quella alessandrina

"Giornata delle idee", in biblioteca esperti a confronto con Muliere

Novi Ligure | Incontri, dibattiti e tavole rotonde con la partecipazione di esperti, rappresentanti delle associazioni e semplici cittadini, per immaginare la Novi del futuro: è la "Giornata delle idee", l'iniziativa organizzata dal sindaco Rocchino Muliere

"Sanità, Ambiente e ricerca scientifica": le opportunità per il territorio

Alessandria | “Sanità, ambiente e ricerca scientifica” è il titolo del convegno organizzato da Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, in collaborazione con l’Associazione Cultura e Sviluppo, LAMORO Agenzia di sviluppo del territorio e la Fondazione SolidAL Onlus, il prossimo 24 ottobre a Palatium Vetus. L'obiettivo è quello di "approfondire e informare sulle opportunità che già esistono e su quelle che si possono realizzare sul territorio"

Il nonno emigrato in Uruguay, il nipote torna da Presidente della Camera

Predosa | Non è mai stato nei luoghi di nascita di suo nonno, ora Jorge Gandini, nipote di Francesco, sarà a Predosa e Castelferro, alla scoperta delle sue radici. Sabato 20 ottobre è atteso in paese