Novi Ligure

Trasporto pubblico, 40 anni di Cit: ma la situazione non è rosea

Il Cit, il consorzio dei trasporti pubblici, sta vivendo un periodo di grande incertezza. I tagli ai finanziamenti regionali finora sono stati coperti dai Comuni, ma i conti della società sono in rosso e i sindaci approvano un piano di rientro. Intanto oggi si celebrano i quarant'anni dalla fondazione del Cit

NOVI LIGURE – Il Cit, il consorzio intercomunale dei trasporti pubblici, sta vivendo un periodo di grande incertezza. Dal Comune di Novi Ligure spiegano che «il servizio di trasporto pubblico è sempre stato tra gli obiettivi di questa amministrazione. Purtroppo la situazione degli ultimi anni ha visto accumularsi crescenti difficoltà, in primis sul piano economico».

Già, perché rispetto al servizio di trasporto urbano la Regione ha operato un taglio significativo delle risorse passando da 300 mila a soli 55 mila euro, che avrebbero dovuto corrispondere a un proporzionale taglio chilometrico. «Ciò nonostante, in questi anni, il Comune ha scelto di sostenere ugualmente con risorse proprie il servizio – dicono da Palazzo Pallavicini – Oltre al sostegno per il trasporto pubblico urbano (con un costo complessivo di circa 400 mila euro l’anno), il Comune ha mantenuto il servizio di scuolabus (con un costo di circa 200 mila euro) e ha partecipato insieme agli altri Comuni della zona alle spese relativa al trasporto extraurbano compensando anche in questo caso i tagli regionali con circa 200 mila euro l’anno».

Le difficoltà di questi anni hanno portato dunque in rosso i conti del Cit, cosa che peraltro è avvenuta anche per altre aziende del settore. «Per farvi fronte, il Comune di Novi, insieme agli altri soci, ha sostenuto l’approvazione di un piano di rientro, perché siamo convinti che soltanto il risanamento dell’azienda possa garantire contemporaneamente la salvaguardia del servizio e il mantenimento dei livelli occupazionali».

A proposito dei disservizi che si sono creati con l’introduzione del nuovo orario invernale, dal municipio fanno sapere di aver «ascoltato e raccolto le segnalazioni degli utenti» e di avere un confronto continuo con i sindacati: «Abbiamo immediatamente aperto con Cit un tavolo tecnico per analizzare gli orari e studiare le modifiche opportune e abbiamo chiesto all’azienda di organizzare in tempi brevi un incontro con gli utenti, per risolvere le situazioni di difficoltà».

Intanto, oggi, sabato 29 settembre, a partire dalle 17.00 in piazza della stazione ferroviaria, il Cit si appresta a celebrare i quarant’anni dalla fondazione con la seconda Giornata del trasporto pubblico locale. Saranno presentati i nuovi pullman Granturismo per le gite (un settore in espansione) e l’autobus decorato dai bambini delle scuole elementari grazie al concorso “Disegna l’autobus del tuo paese”.
29/09/2018







blog comments powered by Disqus


Treno "veloce" Alessandria-Milano? "Non per ora". Intanto ci sono problemi in città con gli autobus

Provincia | L'Agenzia della mobilità piemontese spiega in commissione consiliare quali sono le problematiche sulla tratta su ferro con Milano, oltre alla competenza che è della Regione Lombardia. "C'è stata anche una raccolta firme. Questa è la priorità per Alessandria" lamenta Pavanello dai banchi di maggioranza. Mentre dal M5S vengono sollevati i problemi alessandrini sul Tpl, cioè la mancanza di un servizio adeguato al collegamento coi sobborghi di autobus

Sfrattati gli amicidellabici: ai giardini un presidio della polizia municipale

Alessandria | L’associazione ha ricevuto una brusca lettera da parte dell’Amministrazione, che intima il rilascio immediato dei locali dell’ex acquedotto Borsalino. Barosini: “chiedo scusa per i toni”

Grillini novesi contro il governo: "Il Terzo Valico inutile e dannoso"

Novi Ligure | "Non condividiamo la scelta del governo", hanno detto gli esponenti grillini di Novi Ligure a proposito del Terzo Valico. Stoccata ai comitati No Tav: "Non si accorgono di diventare strumento dei soliti partiti"

Il tema del regionalismo differenziato apre il il ciclo di incontri del Dottorato in Autonomie locali

Alessandria | Mercoledì 19 dicembre a Palazzo Borsalino la lezione di apertura dedicata al tema "Luci e ombre del regionalismo differenziato" con Matteo Cosulich, professore di Diritto costituzionale nell'Università di Trento, studioso del regionalismo italiano e conoscitore delle autonomie speciali

Primarie Pd: vince Marino ma crolla l'affluenza

Politica | Si dimezza in provincia l'affluenza alle urne per le primarie del Pd. Militanti e simpatizzanti erano chiamati a scegliere il futuro segretario regionale. In testa Mauro Maria Marino, di estrazione renziana. Nessuno ha raggiunto però il 50%: la scelta quindi passa all'assemblea regionale