Alessandria

Via libera per gli eventi in Cittadella: "sicurezza garantita dalla Porta di Soccorso". Ma sulla perizia...

L'amministrazione di Palazzo Rosso garantisce che con piccoli lavori sarà possibile riutilizzare la porta secondaria della fortezza, che però risulta inagibile da tempo. Resta dubbia la volontà di effettuare però una perizia, che potrebbe anche non avere esito positivo. Intanto "Alecomics si farà, così come gli altri eventi"

ALESSANDRIA -  "AleComics - la rassegna fantasy dedicata a fumetti e cartoni animati capace di richiamare negli ultimi anni decine di migliaia di visitatori - si svolgerà in Cittadella, il 15 e 16 settembre, come già da tempo programmato".

E’ questo l’esito della riunione tecnico-politica che si è svolta venerdì 2 marzo, in Sala Giunta, cui hanno preso parte, oltre agli organizzatori dell’evento, il Sindaco della Città di Alessandria, l’assessore al Marketing Territoriale, l’assessore ai Lavori pubblici, l’assessore alle Manifestazioni del Comune di Alessandria ed i dirigenti dell’Ente responsabili del percorso autorizzativo.

Sindaco e Giunta hanno rassicurato gli organizzatori ribadendo la propria volontà, "mai messa in discussione, di realizzare la manifestazione nei modi e tempi previsti". 

“AleComics si farà e si farà in Cittadella come già programmato - ha concluso il Sindaco di Alessandria - E’ sempre stata nostra intenzione ed il nostro impegno in tal senso non è mai venuto meno. Ci siamo impegnati per risolvere tutte le criticità che hanno rallentato l’iter burocratico delle autorizzazioni, nell’ultimo periodo. E’ nostro interesse che una manifestazione di questo prestigio che in pochi anni è cresciuta, sapendo richiamare moltissimi appassionati e curiosi in Alessandria, continui a portare lustro alla nostra Città. Abbiamo voluto personalmente rassicurare gli organizzatori, anche alla luce dei recenti appelli comparsi sui media locali e sui social: AleComics è nata ad Alessandria e qui continuerà a crescere con il sostegno e la collaborazione dell’Amministrazione Comunale”.

Gli organizzatori della manifestazione hanno espresso la loro soddisfazione e ringraziato l’Amministrazione Comunale per l’impegno.

Qual è la soluzione prospettata dunque dall'Amministrazione?

"Stiamo ripristinando la porta di soccorso - ha spiegato l'assessore alle Manifestazioni - e sarà in grado di consentire il passaggio dei mezzi pesanti, come quelli dei Vigili del Fuoco e quelli necessari a portare all'interno della fortezza eventuali allestimenti". 

A farle eco anche l'Assessore ai Lavori pubblici, che spiega: "nei giorni scorsi è stato effettuato un taglio dell'erba e degli arbusti nell'area della porta di soccorso. Mediante piccoli interventi ancora di realizzare, sia in termini temporali che economici, ripristineremo il passaggio". 

Quello che per ora resta da chiarire è però sulla base di quali certificazioni la porta di soccorso, a lungo considerata inagibile, verrà dichiarata idonea. Su questo le risposte per ora si fanno più vaghe.

"Immagino verrà fatta una perizia, ma per ora non siamo scesi così nel dettaglio" ha spiegato l'Assessore ai Lavori Pubbici. Per raggiungere la porta di soccorso infatti i mezzi dovrebbero superare un ponticello, e l'area è a lungo rimasta inagibile, perché considerata pericolante ed inidonea perfino al passaggio delle persone (tanto è vero che l'area corrispondere all'interno della Cittadella è per ora interdetta al pubblico).

L'esito di un'eventuale perizia non potrebbe dunque essere dato per scontato, così come la decisione dell'Amministrazione, se ne avrà la possibilità, di chiederla o di farne a meno (per non rischiare di incorrere nel medesimo problema della porta Reale, attraverso la quale, prima che venisse realizzata la perizia che ha considerato il ponte di accesso inidoneo a sopportare pesi superiori alle 20 tonnellate, passano perfino i carri armati). 
3/03/2018







blog comments powered by Disqus


Alexala verso una ATL Alessandria- Asti? Intanto trasformazione in società consortile e nuovo CdA

Alessandria | La commissione consiliare di Palazzo Rosso vota delle pure "modifiche" notarili nella mattinata di giovedì 21 giugno, proprio mentre l'assemblea dei soci di Alexala è riunita per votare la trasformazione in "società consortile" e nominare il nuovo Consiglio di Amministrazione. "Il comune di Alessandria assente" sottolinea Abonante (PD) che pone tutta un'altra serie di questioni da affrontare in vista di una "ATL Alessandria - Asti?"

Cassano, il neo sindaco Busseti vara la sua giunta

Cassano Spinola | Prima uscita ufficiale per il neo sindaco di Cassano Spinola e Gavazzana. Ieri Alessandro Busseti ha tenuto a battesimo il consiglio comunale e ha nominato la propria giunta

Ospedali, nessuna chiusura in vista. Ma in tanti vanno a farsi curare fuori

Alessandria | Smentita dall'assessore alla Sanità l'ipotesi di chiudere gli ospedali di Novi, Ovada, Acqui, Tortona e Casale per costruire un nuovo nosocomio provinciale. Ma aumentano gli alessandrini che decidono di farsi curare fuori regione

Violenza donne, parrucchieri ed estetisti saranno 'sentinelle' delle donne maltrattate

Torino | L'iniziativa, promossa dalla Regione Piemonte, mira ad avviare una sperimentazione da estendere poi su tutto il territorio nazionale

Aral riesce a prendere tempo. Per l'affitto: "offerta più alta del canone entro il 6 luglio"

Alessandria | Assemblea fiume dei sindaci di Aral che si è chiusa con la votazione da parte del solo Comune di Alessandria (che ha maggioranza quote) della proposta di affitto del ramo d'azienda e pre concordato. Intanto però sospiro di sollievo perché è slittata al 20 luglio l'udienza in Tribunale e quindi si ha più tempo: per chi vorrà davvero fare una proposta secondo il criterio "dell'offerta più alta sul canone d'affitto" c'è tempo fino al 6 luglio....