Novi Ligure

Villa Zucca, approvato il progetto esecutivo per l'housing sociale

E' stato approvato il progetto esecutivo di recupero ed efficentamento energetico di Villa Zucca che rappresenterà il modello novese di housing sociale. Il costo complessivo sarà di oltre 390 mila euro

NOVI LIGURE – E’ stato approvato il progetto esecutivo di recupero ed efficentamento energetico di Villa Zucca che rappresenterà il modello novese di housing sociale. Il costo complessivo sarà di 391.500 euro così ripartiti: circa 180 mila euro da proventi di concessioni edilizie del 2018, circa 160 mila euro contributo da parte della Fondazione Compagnia di San Paolo, 58 mila dall’avanzo di bilancio. Ora l’ufficio Lavori Pubblici si attiverà per l’affidamento dell’opera.

Il progetto prevede la realizzazione di quattro alloggi di varia metratura: tre saranno destinati a giovani coppie e uno per gli anziani. Ciò che si prefigge l’amministrazione comunale con questo progetto è quello dell’auto aiuto, sull’esempio della “badante di condominio” promossa in altre realtà. “I giovani- spiega l’assessore agli Affari Sociali, Felicia Broda- avranno mansioni di supporto. In sostanza svolgeranno attività come, ad esempio, accompagnare i più anziani dal medico o in ospedale, oppure a fare commissioni in banca o in altri uffici”. Le spese per la manodopera e per il materiale saranno pubblici. Il piano terra dell’edificio sarà adibito a ludoteca. “ Alla ludoteca potranno accedere- continua Broda- anche per il doposcuola i bambini che frequentano l’elementare Zucca e anche quelli delle altre scuole”.

I tempi per realizzare il progetto termineranno nel dicembre 2018. Tempo fa, l’associazione “Avanti Novi” aveva dato vita ad una raccolta di firme che ha depositato in Comune con la quale si chiedeva di realizzare al posto dell’edificio di via Verdi un parcheggio e un parco pubblici. “Nessun parcheggio a villa Zucca. Con questo progetto di housing sociale – prosegue Broda- sarebbero esauditi i desiderata della famiglia Zucca che ha donato la proprietà al Comune affinchè venissero sviluppate iniziative di carattere sociale” Nel 2015 l’amministrazione comunale per cercare di fare fronte all’emergenza abitativa ha approvato la delibera di un capitolato per la gestione dello sportello di housing sociale. Il soggetto che si è aggiudicato l’appalto ha lavorato per reperire informazioni e trasmetterle a chi si trova in grave difficoltà per la mancanza di un tetto. Si è trattato di uno sportello casa aperto a chi aveva bisogno di trovare una sistemazione abitativa adeguata.
24/09/2018
Marzia Persi - m.persi@ilnvoese.info







blog comments powered by Disqus


"Sanità, Ambiente e ricerca scientifica": le opportunità per il territorio

Alessandria | “Sanità, ambiente e ricerca scientifica” è il titolo del convegno organizzato da Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, in collaborazione con l’Associazione Cultura e Sviluppo, LAMORO Agenzia di sviluppo del territorio e la Fondazione SolidAL Onlus, il prossimo 24 ottobre a Palatium Vetus. L'obiettivo è quello di "approfondire e informare sulle opportunità che già esistono e su quelle che si possono realizzare sul territorio"

Il nonno emigrato in Uruguay, il nipote torna da Presidente della Camera

Predosa | Non è mai stato nei luoghi di nascita di suo nonno, ora Jorge Gandini, nipote di Francesco, sarà a Predosa e Castelferro, alla scoperta delle sue radici. Sabato 20 ottobre è atteso in paese

Vignole, per risolvere il problema del casello in arrivo una rotatoria

Vignole Borbera | Sarà una rotatoria a risolvere il problema del traffico in corrispondenza del casello autostradale di Vignole Borbera. Il costo sarà di quasi 1,4 milioni di euro, finanziati dal Cociv nell'ambito dei lavori del Terzo Valico

Ripristini strade: l'intervento mediatico "sprona". Ma serve un regolamento che "obblighi" a (ri)sistemare a regola d'arte

Alessandria | In commissione consiliare è stata affrontata la questione dei "ripristini delle strade" che era già stata portata all'attenzione dell'amministrazione da un interpellanza del Movimento 5 Stelle. Barosini: "questa amministrazione ha già avviato un percorso con chi manomette il suolo pubblico senza sistemare a regola d'arte come scritto nelle convenzioni. Cosa che non è stata fatta per troppo tempo come dimostrano le 'cicatrici' sulle strade"

Alessandria città universitaria? "Servono ancora passi in avanti per diventarlo"

Alessandria | Un Consiglio comunale tematico che si inserisce nell’ambito del programma celebrativo per l’850° anniversario della fondazione della Città di Alessandria: Alessandria da città con l'Università a città universitaria. Oltre ai membri del Consiglio comunale di oggi, anche i consiglieri ad honorem e i rappresentanti dell'Università del Piemonte Orientale. Con uno sguardo a quanto è stato fatto e a quanto c'è però ancora da fare...