Novi Ligure

Nei paesi poche sorprese: la Lega fa il pieno in val Borbera, il Pd resiste a Voltaggio

Il voto nei Comuni del novese riserva poche sorprese: quasi ovunque il M5s è il primo partito ma la coalizione di centrodestra vince all'uninominale. Il Pd supera i grillini solo a Voltaggio e Grondona. I Cinque Stelle vincono a Fresonara e Parodi. In val Borbera trionfo della Lega. Ad Arquata Scrivia bene Sabbi con Potere al Popolo

NOVI LIGURE – Il voto nei vari Comuni del novese non riserva molte sorprese. Un po’ ovunque si replica lo schema già noto: nel proporzionale lo scettro di primo partito spetta al Movimento 5 Stelle, ma è la coalizione di centrodestra ad attrarre i maggiori consensi e a imporsi nel voto all’uninominale. Il Pd e la coalizione di centrosinistra quasi ovunque finiscono terzi.

Poche le eccezioni. Cominciamo dai paesi in cui il paradigma si inverte completamente, vale a dire da dove il Partito Democratico riesce a strappare la vittoria. Si tratta di Grondona e Voltaggio, dove i dem ottengono rispettivamente il 28,4 e il 33,2 per cento. Nel paese della valle Spinti, il centrodestra è al 29,8 per cento e i grillini al 26,8, ma il centrosinistra raggiunge il 33,4. A Voltaggio, Cinque Stelle fermi al 21,8, il centrodestra ottiene il 33,6 ma non basta a raggiungere il centrosinistra che tocca quota 37,4 per cento.

Il M5s supera il centrodestra a Fresonara (40,5 contro 39,3) e a Parodi Ligure (35,5 contro 32,9). A Carrega Ligure pareggio con il 35,3 per cento ciascuno.

In tutti gli altri centri si registra la vittoria del centrodestra. Che è più netta in val Borbera: ad Albera Ligure Lega, Forza Italia e compagnia raggiungono il 61,8 per cento, a Rocchetta il 58,2, a Mongiardino il 55,5, a Cabella e Cantalupo sfiorano il 55 per cento. Merito soprattutto del movimento di Salvini, che in val Borbera fa il pieno, ottenendo più del doppio dei voti di Forza Italia. Se si esclude la piccola Albera Ligure, il risultato migliore il partito di Berlusconi lo fa a Bosco Marengo (19,8 per cento), terra natale di Ugo Cavallera, candidato per Forza Italia che però non ce l’ha fatta a entrare in Senato.

Liberi e Uguali ha ottenuto quasi ovunque risultati tra il 3 e il 4,5 per cento. Picchi positivi a San Cristoforo (10,8), Grondona (7,7) e Carrega (5,9). L’altra formazione di sinistra, Potere al Popolo, non è riuscita a sfondare ma ha ottenuto un risultato lusinghiero (3 per cento) ad Arquata Scrivia dove era candidato il consigliere comunale Diego Sabbi. Bene anche a Fraconalto (5,1 per cento) e a Carrega Ligure (14,7 per cento), dove però il numero di elettori in gioco, ovviamente, era molto più basso rispetto ad Arquata.

Nella tabella, i risultati del proporzionale della Camera:

7/03/2018







blog comments powered by Disqus


Il Pd alle primarie, domenica urne aperte il 19 centri

Politica | Domenica 16 dicembre il Partito Democratico chiama a raccolta i propri iscritti e simpatizzanti per l’elezione del segretario e dell’assemblea regionale, in vista del congresso per l'elezione del segretario nazionale. Urne aperte in 19 seggi dalle 8 alle 20

Analisi costi e benefici anche per i treni soppressi ad Alessandria e Asti

Piemonte | Il 'caso' mediatico del Torino-Lecce ha posto l'attenzione dei politici piemontesi sul progressivo isolamento della stazione di Alessandria (e non solo). Allo studio ci sarebbe il prolungamento di un'altra linea adriatica. Ma solo se conviene...

Pro e contro a confronto in commissione. Ma alla fine "che ne sarà della mozione Locci-Trifoglio"?

Alessandria | Tesi pro e contro la mozione Locci- Trifoglio relativa ad alcuni aspetti della applicazione della Legge 194, approfondita in commissione. "Si tratta di un atto amministrativo: dove sono i dati che avvalorano quanto richiesto?". Tante associazioni "contro" la Legge 194. E poi le risorse per dare i finanziamenti alle associazioni private "pro vita"? Locci: "è un atto di indirizzo del Consiglio comunale, sarà la giunta a dover con coraggio trovare le risorse e prendere decisioni. Altrimenti si strumentalizza questo atto"

Parlamento Europeo, si vota su Pernigotti ma i deputati italiani non ci sono

Novi Ligure | Non passa la mozione per discutere del caso Pernigotti. A pesare è il voto contrario del Ppe ma soprattutto l'assenza dei deputati italiani (solo 27 su 73). Viotti: "Una presa in giro per i lavoratori"

Seggi aperti per le primarie regionali del Partito Democratico

Ovada  | L'appuntamento è per domenica prossima, 16 dicembre, presso le sedi di via Roma 15 ad Ovada e a Tagliolo Monferrato, per l'elezione del segretario e dell'assemblea regionale.