Alessandria

Ztl e dissuasore mobile in piazza S. Maria di Castello: si parte lunedì 26 marzo

Da lunedì 26 marzo, tutti i giorni feriali e festivi, dalle 00 alle 24, sarà in funzione la barriera mobile installata tra piazza Santa Maria di Castello e via Milazzo per la realizzazione di una Zona a Traffico Limitato a carattere sperimentale. Ecco cosa devono fare i residenti e coloro che necessitano del permesso per accedere alla Ztl

 ALESSANDRIA - Da lunedì 26 marzo, tutti i giorni feriali e festivi, dalle 00 alle 24, sarà in funzione la barriera mobile installata tra piazza Santa Maria di Castello e via Milazzo per la realizzazione di una Zona a Traffico Limitato a carattere sperimentale. La sperimentazione durerà sei mesi durante i quali verranno prese in considerazione le eventuali osservazioni che i cittadini vorranno rivolgere all’amministrazione in merito alla funzionalità del sistema attivato.

La barriera mobile a scomparsa impedirà l'accesso alla Ztl, per impedire gli accessi irregolari. Gli aventi titolo potranno accedere alla Ztl con regolare autorizzazione rilasciata dal Servizio Autonomo Polizia Locale. I cittadini interessati dovranno munirsi del sistema operativo necessario con la presentazione di una domanda, in carta libera, all’indirizzo dissuasorimobili.autorizzazioni@comune.alessandria.it con l’indicazione di:
-dati dell’utente
-motivo della richiesta
-targa dei veicoli
-recapito telefonico

Contestualmente saranno istituiti alcuni stalli di sosta così distribuiti:
  • piazza santa Maria di Castello:
3 stalli riservati alle persone disabili, nei pressi numero civico 9 e a seguire
1 stallo riservato alle operazioni di carico/scarico delle merci,
2 stalli di sosta liberi, nei pressi del numero civico 7/L,
6 stalli di sosta liberi, nei presso del numero civico 13/c
  • via santa Maria di Castello:
2 stalli di sosta a tariffazione (zona Rovereto) nei pressi del numero civico 11 (lato sx rispetto al senso di marcia) e a seguire;
2 stalli di sosta riservati alle persone disabili (lato sx rispetto al senso di marcia) e a seguire;
area di sosta per velocipedi (cicloposteggio) ai sensi dell’ord. P. 78 del 26/01/17.

“Questo divieto impedirà l’accesso a tutti i veicoli a motore che non hanno diritto al transito nell’area in questione - ha spiegato il vicesindaco ed assessore alle Politiche per la Mobilità Urbana, Davide Buzzi Langhi - Si tratta di un avvio sperimentale per sei mesi, per testarne l’efficacia e valutare gli effetti della chiusura. Auspichiamo che sia risolutivo per il contrasto del fenomeno del parcheggio selvaggio che più volte è stato segnalato nella zona”.
19/03/2018







blog comments powered by Disqus


Maria Grazia Pacquola nominata assessore comunale

Tortona | La dottoressa assumerà le deleghe a Sanità, Associazionismo socio-sanitario, Ambiente, Sport, Associazionismo sportivo e ricreativo, Pari opportunità e Tutela femminile

Circoli Pd, domenica il 'grosso' del voto. Alessandria sceglie Giachetti

Politica | Gli aventi diritto sono i tesserati ai quali verrà chiesto di scegliere una tra le sei mozioni presentate da altrettanti aspiranti alla segreteria nazionale: Zingaretti, Giachetti, Martina, Corallo,Boccia e Saladino. Il governatore del  Lazio sarà ad  Alessandria mercoledì 23 gennaio

Battaglia a difesa della quote della Centrale del Latte. "E sulla filiera rifiuti?"

Alessandria | Il tema è quello delle alienazioni di quote societarie del Comune di Alessandria all'interno di aziende e partecipate. Buzzi Langhi: "Avviata procedura per chiedere la deroga alla vendita delle quote della Centrale del Latte, in difesa della filiera lattiero casearia". Abonante: "E sulla filiera rifiuti? Nemmeno una parola nella nota di aggiornamento del Dup, visto che sta procedendo l'accordo con Amiu Genova. Invece mitizziamo l'altra questione....."

Bassa Valle Scrivia: quale futuro per l'agricoltura?

Castelnuovo Scrivia | Venerdì 18 gennaio una serata di confronto con esponenti del Movimento 5 Stelle. “Occorre urgentemente dare delle risposte in ambito politico sia nazionale che regionale in chiave non assistenzialistica ma di attenzione e di rilancio di un settore che ancora può dare molto in termini di Pil e occupazione”

Piscina comunale: per l'apertura ormai si guarda al 2020. E c'è già un "piano B"?

Alessandria | Il terzo bando per la cessione del diritto superficie ventennale della piscina scoperta di lungo Tanaro San Martino è tornato in commissione consiliare. Il "paletto" di obbligo inderogabile di apertura per l'estate 2019 è stato sostituto con una nuova data, il 2020. Per ora nessuna proposta "formalizzata" con tutti gli atti di legge di project financing e tra i banchi di minoranza (M5s e Pd) si chiede di pensare già a un "piano B o C". Tra cui la concessione gratuita ad associazioni sportive dilettantistiche?