Provincia

Arrivano i soldi per la siccità 2017, Amag 'batte cassa'

In pochi mesi non si potranno migliorare le reti idriche in difficoltà, ma almeno il Gruppo Amag può recuperare le spese anticipate per l'emergenza della Val Bormida e Langa Astigiana. Ancora da redistribuire i fondi che arriveranno in Regione

 PROVINCIA - Dovrebbero finalmente arrivare i soldi necessari per ripagare delle spese straordinarie e per iniziare i lavori per scongiurare una siccità come quella dell'estate scorsa nell'Alto Monferrato Acquese e nella Langa Astgina. 

Con l'approvazione dello 'stato di emergenza' la Regione Piemonte si garantisce una decina di milioni di euro per liquidare le spese dell'estate scorsa, quando interi paesi rimasero senz'acqua, o quasi. Le migliorie sulla rete idrica si rendono quindi necessarie a collegare meglio le zone che rischiano di rimanere ancora a secco.

Lo ricorda il vicesindaco di Alessandria Davide Buzzi Langhi, il quale sottolinea che questi fondi sono per tutto il Piemonte: “Spetta al Gruppo Amag e alla politica locale contrattare per ottenere i fondi maggiori per gestire il dopo siccità”.

E di soldi ne sono stati spesi molti per portare l'acqua potabile sulle colline. l'ad del Gruppo, Mauro Bressan calcola al volo che siano stati anticipati quasi un milione di euro, tra le spese immediate e quelle per aumentare la portata dell'acqua da due a sei litri al secondo dalle reti idriche cuneesi verso Roccaverano, al di là del confine, ma pur sempre di competenza della società. Senza i soldi pubblici né gli enti locali né AMAG sarebbero in grado di iniziare tali lavori. “Serviranno anche per progettare il 'tubone' a Bistagno per collegarsi con Predosa e raddoppiare Bric Berton per la Valle Bormida".

In base a quanti soldi riusciranno a 'drenare' in provincia di Alessandria si potrà pensare anche a migliorare la rete idrica novese, considerata un po' datata.
9/03/2018







blog comments powered by Disqus


Il Tribunale di Alessandria in cerca di nuovi spazi

Alessandria | Una delegazione del Consiglio superiore della magistratura, guidata da Renato Balduzzi, membro del Consiglio, è stata in visita al tribunale di Alessandria. Evidenziate le criticità della struttura alessandrina: “la situazione è sotto gli occhi di tutti, occorrono interventi di manutenzione straordinaria, gli spazi non sono sufficienti”. Si valutano due opzioni: ampliamento del palazzo o trasferimento alla Valfrè

Impianto trattamento fanghi: "il progetto così non va bene". Comitato 3a e Comuni: "primo punto messo a segno"

Alessandria | Nella Conferenza dei Servizi la Provincia ha riscontrato carenze e incompletezza nel progetto per l'impianto di trattamento fanghi che dovrebbe sorgere a Carentino. Criticità che da mesi sottolineano il Comitato 3a e i sindaci di tutti i Comuni di quel territorio. Dalla Provincia l'invito "a ritirare il progetto" o "ripresentarne un altro, ma ex novo". Per tutti i sostenitori del "no fanghi" un primo punto messo a segno

Ultimo weekend rovente. Da martedì si abbassano le temperature

Meteo | Ultimo weekend con temperature sopra la media stagionale. Dal lunedì e soprattutto nella giornata di martedì l'arrivo del vento di grecale si farà sentire, con un "cambio di passo stagionale"

In Provincia "La Casa dei Comuni"

Provincia | Parte il progetto “Creiamo un Linguaggio in Comune” – Un dialogo in comune per condividere esperienze, migliorare i servizi, rendere più autonomi gli enti locali, progettare insieme il nostro territorio

A proposito di zanzare, tre domande all'assessore regionale

Provincia | Il vicepresidente della Provincia di Alessandria, Federico Riboldi, torna sulla questione zanzare e pone tre domande aperte all'assessore regionale alla Sanità Antonio Saitta