Provincia

Basta morti sul lavoro, sindacati e Prefettura pensano ad un protocollo

Un centinaio i manifestanti dei sindacati Cgil, Cisl e Uil davanti alla Prefettura di Alessandria in occasione dello sciopero di quattro ore proclamato per chiedere misure di sicurezza sui luoghi di lavoro. Quattro gli incidenti da inizio anno in Provincia. L'ultimo alla Sli di Vignole dove ha perso la vita un giovane di 22 anni

LAVORO - "Zero infortuni" è l'obiettivo di Cgil, Cisl e Uil che ieri hanno proclamato uno sciopero di quattro ore in tutto il comparto industriale della provincia per chiedere misure di sicurezza sul lavoro.
Quattro gli incidenti registrati da inizio anno (dato Inail), oltre 300 in tutta Italia. L'ultimo in ordine di tempo è quello che si è verificato alla Sli di Vignole Borbera dove un lavoratore di 22 anni, Davide Olivieri, ha perso la vita dopo che era rimasto schiacciato da un muletto che si è ribaltato. Solo qualche mese fa a morire era stato un lavoratore del gruppo Itinera, travolto da un'auto in un cantiere autostradale. Due i feriti nel cantiere del Terzo Valico di Arquata Scrivia, dove un "concio" in cemento ha travolto due addetti alle lavorazioni.
I sindacati la definiscono "una strage" alla quale porre fine.
Ieri, davanti alla Prefettura di Alessandria, in piazza della Libertà, si è tenuta una manifestazione al termine della quale il prefetto Romilda Tafuri ha incontrato una delegazione di sindacalisti. 
I sindacati chiedono "misure urgenti e concrete", a tutela dei lavoratori e puntano il dito sulla prevenzione e sulla formazione. Troppo poche le risorse degli enti di controllo e troppo alto il rischio, soprattutto dei più giovani, spesso lavoratori precari, interinali, a termine.
"In tempi di crisi e di risorse limitate, aumenta il rischio di incidenti, per la mancanza di manutenzione, ma anche per la carenza di formazione" fa presente Franco Armosino, segretario Cgil.
"C'è l'impegno della prefettura di verificare con gli enti di controllo, Spresal e Ispettorato del Lavoro, se ci sono i presupposti per effettuare maggiori controlli – spiega Roberto Marengo, segretario del comparto chimico per Cisl – ma c'è soprattutto l'impegno per arrivare alla definizione di un protocollo d'intesa con le associazioni di categoria per individuare procedure e strumenti al fine di migliorare le condizioni di sicurezza".
Dopo un giro di consultazioni con Confindustria e altre associazioni, il Prefetto si è impegnato a convocare un nuovo tavolo di confronto per identificare le linee guida del protocollo. Massima attenzione alla formazione, soprattutto dei giovani e dei precari, che spesso "non sono messi nelle condizioni, anche psicologiche, di prestare attenzione ed utilizzare i presidi di sicurezza già previsti".
20/06/2018







blog comments powered by Disqus


Concorso indetto e revocato. Asl e Aso: “problema procedurale”

Società | Il concorso indetto da Asl e Aso per l'assunzione a tempo indeterminato di personale infermieristico è stato revocato, ma dovrebbe essere nuovamente pubblicato la prossima settimana. La protesta del sindacato Nursid e la spiegazione fornita dalle aziende sanitarie

Interrotto il rapporto di lavoro "per aver chiesto un aumento di un euro"

Cronaca | Contratto non rinnovato per cinque lavoratori stranieri impiegati in un'azienda agricola di Isola Sant'Antonio: “avevamo chiesto un aumento della paga da 5 a 6 euro all'ora”

Aaa volontari cercasi per la Colletta Alimentare

Csvaa Informa | Sabato 24 novembre si rinnova l’appuntamento con la Colletta Alimentare: come ogni anno in moltissimi supermercati italiani si potranno trovare molti volontari impegnati a sostenere il Banco Alimentare promotore dell’evento: l’obiettivo è raccogliere generi alimentari da donare ai più bisognosi della comunità

Terzo Valico, l'Osservatorio va avanti ma l'opera va a rilento

Cronaca | L'osservatorio ambientale del Terzo Valico presenta la nuova campagna di informazione sul controllo di aria, acqua, traffico e rocce. Ma il Governo non ha ancora sciolto la riserva sull'analisi costi-benefici. Intanto i cantieri fermi a causa della crisi di Glf stanno per ripartire

Bufale alimentari

Opinioni | Food and the city: le pillole di benessere di Nene. Internet è senza dubbio un vulcano di informazioni, ma purtroppo capita spesso di imbattersi in notizie del tutto false o quanto meno poco attendibili