Alessandria

Dopo acqua e gas Amag punta all'illuminazione pubblica

Investimenti per 50 milioni di euro e la nuova sfida: gestire i lampioni delle città. Paolo Arrobbio, presidente Amag da un paio di mesi, non teme la concorrenza aggressiva, ma sta già prendendo le sue contromisure per non perdere (troppe) quote del mercato gas

 ALESSANDRIA - Da banchiere non poteva che prendere subito in mano le cartelle con i bilanci, la redditività e l'organizzazione interna, per confermare (per pimo a se stesso) che Amag è un'azienda con tutte le carte in regola per competere sul mercato territoriale. 

Da soli due mesi alla presidenza di Amag, Paolo Arrobbio ha già le idee chiare sui passi da fare per quando anche il gas finirà sul libero mercato. 

Dal primo gennaio 2019 anche il gas sarà infatti su libero mercato, Amag ne è praticamente il monopolista ad Alessandria: va da sè una fisiologica redistribuzione degli utenti ed una aggressione da parte degli altri operatori energetici.

"È proprio il momento di fare il salto di qualità per non rimanere schiacciati".

Per spiccare ci vogliono investimenti. Nonostante le banche – detto da un esperto del settore – in questo momento storico siano molto caute a finanziare somme ingenti, Arrobbio - casalese di 64 anni, una vita passata alla Banca Popolare di Novara, ora Gruppo BPM - punta nel potenziamento della rete idrica e del gas. “Cifre importanti, parliamo di 40/50 milioni per avere una delle reti migliori in Italia”.

Sempre nell’ottica di una crescita globale di Amag, Arrobbio sta pensando di migliorare non solo le reti con i tubi, ma anche quella delle vendite e del marketing. “La struttura commerciale dev’essere più presente, sia per le aziende, sia per i privati”.

La nuova strategia aziendale è però un’altra: “Ci apriremo ad altri servizi, per prima l’illuminazione pubblica. Enel Sole ha la convenzione in scadenza di una parte dei 14 mila punti luce del comune di Alessandria. “Ci candidaiamo sia per la manutenzione sia per l’erogazione. Il sogno è quello di estendere questo nuovo servizio anche agli altri Comuni della Provincia”.

Per rimanere nel cuore e nelle case degli alessandrini Amag continuerà ad investire molto sul territorio, soprattutto nella promozione turistica, nella cultura e nello sport dilettantistico, mondo in cui è difficile trovare sponsor. "È una scelta doverosa che paga sul ritorno di immagine".
 

 
8/10/2018







blog comments powered by Disqus


Concorso infermieri: "tutti possono partecipare. E' un diritto inalienabile"

Lavoro | E' la Cisl Funzione Pubblica Alessandria e Asti a mettere i "puntini sulle i" dopo aver ricevuto diverse segnalazioni di infermieri, quasi tutti già impiegati nel settore privato-socioassistenziale-cooperative, per sapere se è corretto che il proprio datore di lavoro ostacoli la partecipazione al concorso pubblico indetto a Casale Monferrato il 2 marzo. " la partecipazione a un concorso è un diritto inalienabile di cui nessuno può privarli"

Quei buoni consigli

Società | Simona era stata aggredita dall'ex compagno che, dopo averla picchiata, ha tentato di darle fuoco. E' accaduto non lontano da qui, a Vercelli. Una vicenda che ha colpito, così come i commenti, postati anche sul nostro giornale on line: “si però è anche colpa delle donne... vanno in giro vestite come prostitute...”

Un concorso per scegliere il nuovo nome di Alexala

Società  | Il bisettimanale Il Piccolo e Radiogol si sono unite per permettere alla popolazione di dare il proprio contributo nella scelta del nuovo nome dell'Agenzia di Promozione turistica Alexala. L'indicazione sta nella parola chiave “Monferrato”. Servono solo “fantasia e originalità”: ecco come fare a partecipare al concorso “Un nome per il turismo”

Ticket sui farmaci: dal 1° marzo in Piemonte non si pagherà più

Piemonte | La giunta regionale ha deciso di cancellare la quota fissa di compartecipazione farmaceutica a carico dei cittadini in vigore dal 2002. Chiamparino e Saitta: "Cancelliamo una tassa sulla salute"

Nuovi contributi ai comuni per la rimozione dell’amianto

Economia | L'assessore regionale all'Ambiente Valmaggia: “a breve potremo pubblicare il bando per finanziare interventi per oltre 2 milioni di euro”