Società

Due milioni di euro per progetti innovativi di associazioni di volontariato e di promozione sociale

L'assessore regionale Ferrari: “L’obiettivo è quello di valorizzare il patrimonio diffuso, in tutto il Piemonte, costituito dalle associazioni di volontariato e di promozione sociale”. Le aree di intervento devono riguardare il sostegno all’inclusione sociale, al contrasto a condizioni di fragilità e svantaggio e delle solitudini involontarie

SOCIETA' - È online sul sito della Regione Piemonte il bando rivolto agli Enti di Terzo Settore. La Riforma del Terzo Settore, varata dal Governo Gentiloni, prevede l’istituzione di un fondo per il finanziamento di iniziative promosse da associazioni di volontariato o da associazioni di promozione sociale. L’importo assegnato alla Regione Piemonte per il sostegno dei progetti di rilevanza locale ammonta ad un totale di 1.930.128,87 euro. Ad ogni progetto possono essere assegnate risorse di cofinanziamento a partire da 30 mila euro, fino ad un massimo di 140 mila euro, e mai una cifra che superi il 90% del totale dell’importo stimato per realizzare le attività.

Gli obiettivi da perseguire per ciascun piano debbono essere la promozione della salute e del benessere per tutti e per tutte le età; un’educazione di qualità, equa ed inclusiva e opportunità di apprendimento per tutti; una crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile, un’occupazione produttiva e dignitosa per tutti.

A tale scopo le aree di intervento individuate dal bando devono riguardare il sostegno all’inclusione sociale, in particolare delle persone con disabilità e non autosufficienti, al contrasto a condizioni di fragilità e svantaggio, con particolare riferimento alle persone senza dimora, in quelle in povertà assoluta o relativa ai migranti, il sostegno alle attività di accompagnamento al lavoro di fasce deboli della popolazione, al contrasto delle solitudini involontarie – specie nella popolazione anziana - attraverso iniziative e percorsi di coinvolgimento partecipato, lo sviluppo di forme di welfare generativo di comunità.

“Abbiamo aggiunto un altro tassello decisivo alla nostra strategia, finalizzata a rafforzare le comunità solidali, attraverso l’istituzione di questo bando” commenta l’assessore regionale Augusto Ferrari. “Con quale obiettivo promuoviamo questo bando? - prosegue l’assessore - Con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio diffuso, in tutto il Piemonte, costituito dalle associazioni di volontariato e di promozione sociale, favorire progettualità di rete, affinché realtà associative collaborino al fine di contrastare la povertà, incentivare l’inclusione sociale, dare sostegno alle persone con disabilità e agli anziani non autosufficienti, oltre a stimolare progetti di innovazione sociale. La nostra intenzione è di finanziare 50 progetti, distribuiti capillarmente per tutti gli ambiti territoriali del Piemonte. Per ciascun territorio ci sarà la possibilità di intervenire in maniera determinante sui bisogni forti espressi dalle proprie comunità”.

“Voglio esprimere il mio apprezzamento all'assessore Ferrari per aver rapidamente messo a bando le risorse assegnate dal Ministero del Lavoro sulla base della riforma del Terzo settore - afferma Luigi Bobba, già sottosegretario al Lavoro - Del complesso dei fondi che annualmente andranno a sostenere  progetti innovativi degli enti di Terzo settore, ben 26 milioni sono stati ripartiti alle Regioni per l'anno 2018  affinché finanzino progetti di associazioni che operano esclusivamente a livello territoriale. La scelta fatta dal governo Gentiloni - conclude Bobba - era orientata  a sostenere le realtà associative proprio nella fase di avvio della riforma del Terzo settore. La Regione Piemonte ha colto la palla al balzo per rafforzare e qualificare la presenza e l'azione del volontariato sul nostro territorio”.
 

Il bando, consultabile nella sezione Bandi, Avvisi e Finanziamenti del sito della Regione Piemonte e titolato “Finanziamenti per il sostegno di progetti di rilevanza locale promossi da organizzazioni di volontariato o associazioni di promozione sociale. Approvazione del Bando per l'anno 2018.”, resterà aperto fino al 28 settembre 2018.

10/08/2018







blog comments powered by Disqus


“Emergenza umido”: riprende la raccolta, mentre Amag Ambiente cerca la ditta per lo smaltimento

Alessandria | La soluzione per permettere ad Alessandria e agli altri comuni che fanno parte del Consorzio di Bacino di riprendere la raccolta dell'umido è stata trovata. O quasi. Alle 12 di oggi si chiude la “mini gara” indetta da Amag Ambiente su indicazione del Consorzio per cercare la ditta che per questa settimana effettuerà il servizio di smaltimento dell'umido, al minor costo. Che sarà comunque superiore a quello di Srt che non ha ancora risolto i problemi all'impianto

Ribellarsi è giusto

Opinioni | Il disumano dilaga, oltre ogni limite sopportabile. Infiniti gli esempi possibili della fenomenologia dell'orrore. Ma qualche segnale positivo per la verità c'è stato

"Preghiamo affinché non ci siano più vittime dovute all'incuria dell'uomo"

Cronaca | Tutta la comunità di Arquata si è stretta attorno al dolore delle famiglie di Alessandro Robotti e Giovanna Bottaro, la coppia rimasta vittima nel crollo del ponte Morandi a Genova. Il parroco: "non siamo in Chiesa per accusare o individuare le responsabilità della tragedia, ma per pregare"

Fiamme nella discarica di Castelceriolo

Cronaca | Aggiornamento: incendio sotto controllo. Arpa: "nessuna criticità" Un incendio è divampato nella serata di venerdì 17 nell'impianto di rifiuti di Castelceriolo. Le fiamme sono sotto controllo ma i vigili del fuoco, insieme al personale Arpa, sono ancora al lavoro

"Era come essere di nuovo in guerra"

Cronaca | Il racconto di Pasqualina, sfollata dalla zona rossa di Genova dopo il crollo del ponte Morandi ed ora ospite della figlia ad Arquata dove stamattina si celebrano i funerali di Alessandro e Giovanna