Casale Monferrato

Firmato il protocollo per la riapertura delle linee ferroviarie Casale-Mortara e Casale-Vercelli

Mercoledì 10 gennaio, alla presenza dell’Assessore Regionale ai Trasporti Francesco Balocco, è stato firmato nella Sala Consiliare del Palazzo Municipale di Casale Monferrato, il protocollo per il ripristino e la gestione coordinata del servizio ferroviario interregionale sulle linee tra Casale Monferrato e Mortara e tra Casale e Vercelli. Previsti investimenti in infrastrutture per oltre 13 milioni

 CASALE MONFERRATO - Nella giornata di mercoledì 10 gennaio, alla presenza dell’Assessore Regionale ai Trasporti Francesco Balocco, è stato firmato nella Sala Consiliare del Palazzo Municipale di Casale Monferrato, il protocollo per il ripristino e la gestione coordinata del servizio ferroviario interregionale sulle linee tra Casale Monferrato e Mortara e tra Casale e Vercelli.

Il documento è stato redatto all’interno del tavolo tecnico sui trasporti voluto dal sindaco Titti Palazzetti ed è stato promosso da: Regione Lombardia, Regione Piemonte, AMP Agenzia della Mobilità Piemontese con l’adesione degli Enti Locali Provincia di Alessandria, Provincia di Pavia, Provincia di Vercelli, Comune di Casale Monferrato, Comune di Mortara, Comune di Vercelli.
Ai lavori hanno assistito anche Legambiente, Casale Bene Comune, AFP (Associazione Ferrovie Piemontesi), il Comune di Candia Lomellina, l’Associazione dei Comuni del Monferrato, il mondo della scuola, i rappresentanti dei pendolari e dei sindacati, già protagonisti della mobilitazione pubblica che attraverso manifestazioni e raccolta firme aveva alimentato il percorso per la riattivazione del servizio ferroviario su due linee chiuse rispettivamente nel settembre 2010, la Casale-Mortara (a causa di cedimenti infrastrutturali nella galleria di Ozzano nella tratta verso Asti e successivamente sospesa) e, nel giugno del 2012, la linea Casale-Vercelli (in quanto inserita tra quelle sospese dalla Regione Piemonte).

La finalità dell’accordo è la connessione con gli assi di comunicazione nazionali attraverso le direttrici Milano – Torino e Milano – Mortara – Alessandria. Con un piano di investimenti in infrastrutture per oltre 13 milioni. Il servizio sarà attivato in due fasi. A partire dal cambio orario di dicembre 2018 ripartirà il servizio ferroviario sulla tratta Casale Monferrato – Mortara e a partire dal cambio orario di giugno 2019 sarà la volta dell’intera tratta Mortara ‐ Casale Monferrato ‐ Vercelli. Agenzia della Mobilità Piemontese e Regione Lombardia condivideranno i costi per l’esercizio della Casale-Mortara, mentre quelli della Casale-Vercelli saranno a carico del Piemonte.

A sottoscrivere il protocollo è stata anche, simbolicamente, tutta la cittadinanza, grazie alla cui partecipazione il percorso per la riattivazione delle linee ferroviarie ha avuto un fondamentale impulso.

"Questo è un momento importante per il territorio, grazie al lavoro di tutti siamo arrivati alla riattivazione di questa linea sospesa, la prima a ripartire in tutto il Piemonte. Le ferrovie sono essenziali per lo sviluppo di un territorio, la mobilità è un servizio per tutti, è bello che simbolicamente sottoscrivano in tanti, a testimoniare la mobilitazione collettiva" ha introdotto il sindaco di Casale Monferrato Titti Palazzetti davanti alla platea con molti sindaci in fascia tricolore. "Questo Protocollo deve far guardare oltre, a innovazioni e alla gestione integrata dei sistemi di mobilità, all’elettrificazione della Casale Vercelli, che inseriremo nel documento" ha continuato l’assessore regionale Balocco.

"L’elettrificazione della linea per Vercelli è un’ulteriore grande notizia, ora vigileremo sul rispetto dei tempi annunciati nel Protocollo" ha commentato il vice presidente dell’AMP Paolo Filippi. Il sindaco di Vercelli Maura Forte ha parlato di servizio importante anche per le merci, mentre quello di Mortara Marco Facchinotti ha definito la firma come un momento di entusiasmo. "La riattivazione è un’opportunità piuttosto che una necessità" ha proseguito il presidente della Provincia di Vercelli Carlo Riva Vercellotti.

"Questo è un momento fondamentale per il rilancio del territorio ma non ci accontentiamo, è un punto di partenza, puntiamo al collegamento diretto per Milano. Grazie al lavoro di tutti, ai cittadini e alle associazioni che non hanno mai mollato" ha commentato il vice presidente della Provincia di Alessandria Federico Riboldi. "Queste politiche contribuiscono alla coesione territoriale combattendo lo spopolamento" ha infine concluso, prima della firma simbolica di cittadini e associazioni, il consigliere delegato della Provincia di Pavia Emanuele Corsico Piccolini.

Il contenuto integrale del Protocollo d’Intesa, approvato per quanto riguarda il Comune di Casale Monferrato con Deliberazione di Giunta, è consultabile sul sito istituzionale al link: http://www.comune.casale-monferrato.al.it/treni2018. Il testo verrà aggiornato nelle prossime ore alcune piccole e non sostanziali modifiche.
11/01/2018







blog comments powered by Disqus


Licenziamento senza un motivo, che tipo di indennizzo?

Economia e Lavoro | Cosa può fare un lavoratore quando viene licenziato senza un motivo, ovvero in caso di licenziamento illegittimo? Quali passi fare per opporsi al licenziamento e soprattutto ha diritto a un indennizzo?

Idee-are: idee di ricerca e innovazione

Fondazione SociAL | Il contributo massimo erogabile per ogni idea di ricerca selezionata e che si svilupperà in un progetto, è di 70.000 euro oneri fiscali inclusi. La presentazione delle proposte avverrà in due fasi. Nella prima fase, con scadenza alle ore 12 del 31 gennaio 2019

Asse Alessandria-Asti contro i tagli di Rfi

Provincia | Il consiglio provinciale ha approvato un ordine del giorno per "il mantenimento dei servizi indispensabili per l'economia del territorio provinciale". Asti sarà alleata di Comune e Provincia per la battaglia per garantire i collegamenti del sud ovest della regione con le dorsali tirreniche e adriatiche

Anche il Gruppo Amag tra le aziende del primo report sostenibilità dei servizi pubblici

Provincia | Oltre 4 milioni di investimenti operativi, 100 mila clienti serviti e una diffusione territoriale capillare con 7 sportelli e 351 dipendenti. Questa la fotografia del bilancio ‘verde’ del Gruppo Amag

“Favorire i processi di inclusione – Istituti scolastici e collettività si confrontano”

Società | E' l'evento convegno di presentazione del progetto “InterAzioni in Piemonte – Azione 1 EducAzione” che si terrà lunedì 17 dicembre al Centro Congressi Alessandria. Un progetto finanziato dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 (FAMI), coordinato dalla Regione Piemonte e realizzato in collaborazione con gli istituti scolastici e 7 partner privati, tra cui ICS Onlus con l'obiettivo di adattare il sistema scolastico ad un contesto multiculturale