Serravalle Scrivia

Il Giro dell'Appennino ritrova il passo della Bocchetta

La 79esima edizione della corsa ritorna sulla salita-simbolo che segna il confine tra alessandrino e genovese. Quasi duecento i chilometri da percorrere, con uno strappo a Fraconalto che potrebbe fare selezione. Ritrovo all'Outlet di Serravalle, partenza davanti allo stabilimento Novi Elah Dufour. Tutti gli orari dei passaggi

SERRAVALLE SCRIVIA – Il Giro dell’Appennino ritorna a casa e farà felici gli appassionati di ciclismo con il mitico transito al passo della Bocchetta. Il Giro dell’Appennino, giunto alla 79esima edizione, domenica 22 aprile regalerà ai tifosi l’accoppiata tra la storica salita e lo straordinario arrivo in via XX Settembre a Genova dopo quasi 200 chilometri di corsa.

Il ritrovo per la partenza sarà a Serravalle Scrivia, davanti all’Outlet, mentre il via ufficiale sarà dato davanti allo stabilimento della Novi Elah Dufour, sponsor ormai storico del Giro dell’Appennino. Una corsa che, come ricorda Ivano Carrozzino, presidente della società organizzatrice Pontedecimo Ciclismo «si svolge ininterrottamente dal 1934 e detiene il record ligure di longevità per manifestazioni sportive professionistiche con ricorrenza annuale».

Come auspicato da molti appassionati di ciclismo ritornerà la Bocchetta e sarà affrontata dal versante di Campomorone, dove Gilberto Simoni nel 2003 stabilì il suo record di 21’ e 54” tuttora imbattuto. Bocchetta che, insieme alle altre tradizionali salite, assegnerà punti decisivi per la classifica del Gran Premio della Montagna quest’anno dedicato alla memoria di Michele Scarponi (investito e ucciso l’anno scorso), che fu secondo sulla Bocchetta e sulla Castagnola, primo sui Giovi e sesto all’arrivo del Giro dell’Appennino del 2012.

Saranno sette i Gran Premi della Montagna, così come i traguardi volanti. E spettacolo nello spettacolo al secondo passaggio la salita della Castagnola sarà allungata fino allo scollinamento di Fraconalto: un ulteriore inasprimento che potrebbe risultare decisivo per l’esito della gara.

La cronotabella prevede il ritrovo all’Outlet alle 11.00 e la partenza effettiva davanti allo stabilimento Novi Elah Dufour alle 11.15. Passaggio a Novi in via Pietro Isola alle 11.19 e a Bosco Marengo tra le 11.35 e le 11.37. Dopo il transito a Casalcermelli, passaggio a Predosa (11.54-11.59), poi a Capriata d’Orba (11.57-12.01), Basaluzzo (12.01-12.05), di nuovo Novi (viale Romita, 12.08-12.13), Pasturana (12.12-12.18), Francavilla Bisio (12.16-12.23), Gavi (12.29-12.37), Carrosio (12.36-12.44), Voltaggio (12.43-12.52) e passo della Castagnola (12.49-12.59). Poi la carovana si trasferirà in provincia di Genova e ritornerà nell’alessandrino con il transito al passo della Bocchetta (14.26-14.46), Voltaggio (14.40-15.01) e Fraconalto (14.48-15.09). Da qui poi discesa finale verso il traguardo fissato nella centralissima via XX Settembre a Genova.
16/04/2018







blog comments powered by Disqus


Alessandria poco smart, ma in banca i soldi ci sono

Alessandria | La classifica sulla qualità della vita vede Alessandria crescere di poco, ma rimanere sempre nella parte medio bassa. Pesano indicatori come la vecchiaia, l'ecosistema, la disoccupazione dei giovani. E' una città smart? Non molto...

Primarie Pd: vince Marino ma crolla l'affluenza

Politica | Si dimezza in provincia l'affluenza alle urne per le primarie del Pd. Militanti e simpatizzanti erano chiamati a scegliere il futuro segretario regionale. In testa Mauro Maria Marino, di estrazione renziana. Nessuno ha raggiunto però il 50%: la scelta quindi passa all'assemblea regionale

Licenziamento senza un motivo, che tipo di indennizzo?

Economia e Lavoro | Cosa può fare un lavoratore quando viene licenziato senza un motivo, ovvero in caso di licenziamento illegittimo? Quali passi fare per opporsi al licenziamento e soprattutto ha diritto a un indennizzo?

Idee-are: idee di ricerca e innovazione

Fondazione SociAL | Il contributo massimo erogabile per ogni idea di ricerca selezionata e che si svilupperà in un progetto, è di 70.000 euro oneri fiscali inclusi. La presentazione delle proposte avverrà in due fasi. Nella prima fase, con scadenza alle ore 12 del 31 gennaio 2019

Asse Alessandria-Asti contro i tagli di Rfi

Provincia | Il consiglio provinciale ha approvato un ordine del giorno per "il mantenimento dei servizi indispensabili per l'economia del territorio provinciale". Asti sarà alleata di Comune e Provincia per la battaglia per garantire i collegamenti del sud ovest della regione con le dorsali tirreniche e adriatiche