Cronaca

Morì sul furgone a Gavi, in quattro condannati per omicidio colposo

Sono stati condannati a sei mesi di reclusione, con la condizionale, quattro gaviesi, per la morte del turista inglese trovato senza vita nel suo furgone. L'accusa iniziale era di omissione di soccorso e abbandono di incapace. Il giudice ha riconosciuto l'omicidio colposo. Il fratello della vittima: "questa non è giustizia"

CRONACA - Sei mesi ciascuno di condanna, con la condizionale, non per abbandono di incapace e omissione di soccorso, bensì per omicidio colposo dell'inglese Lee Turner Scott (nella foto), morto nella notte del 17 febbraio 2017 nel furgone posteggiato nell'area dell'ex cava. La sentenza per i quattro giovani di Gavi, che hanno patteggiato, è arrivata ieri mattina, davanti al tribunale di Alessandria. A chiedere la riqualificazione del reato per Paolo Barbieri, 24 anni, Francesco Carpaneto, 24 anni, Stefano Rabbia, 33, Davide Zunino, 23, è stato lo stesso pubblico ministero, Giovanni Gasparini.
Cosa accadde quella fredda notte, a Gavi, è stato ricostruito in aula, attraverso le indagini dei carabinieri e le immagini riprese da una videocamera che lo stesso Scott, esperto di sistemi elettronici, aveva installato. Appassionato di enogastronomia e natura, trovandosi a Milano per motivi di lavoro, il 46enne aveva fatto tappa a Gavi. In uno dei bar del paese aveva conosciuto i quei giovani. Scott aveva un carattere aperto e gioviale, e fece subito amicizia con i quattro, tanto che la sera del 18 febbraio viene invitato a cena a casa di uno di loro. Mangiano e bevono, parecchio, in compagnia. A fine serata i quattro riportano il turista inglese nel furgone parcheggiato nel piazzale adibito a posteggio bus, che Scott utilizzava come camper. E' ubriaco e fatica a reggersi in piedi, ma i giovani lo lasciano ugualmente da solo. Il referto parla di morte “per intossicazione acuta in concorso con ipotermia”. Forse, ubriaco, non era riuscito ad attivare il riscaldamento o magari neppure a coprirsi. E il freddo non gli ha lasciato scampo. Gli stessi giovani, il mattino successivo, erano andati ad accertarsi delle sue condizione, ma non ottennero risposta. 
Inizialmente l'ipotesi di reato è omissione di soccorso e abbandono di incapace. In sede di udienza preliminare il pubblico ministero ha proposto la riqualificazione del reato in omicidio colposo. Sei mesi è la pena inflitta dal giudice. In aula era presente anche il fratello di Scott, Craig, che si è costituito parte civile con l'avvocato Vittorio Gatti. Al temine dell'udienza Craig è, soprattutto,amareggiato. “Nessuno mi ha chiesto scusa, nessuno mi ha dato una spiegazione, nessun risarcimento. Questo è uno scherzo, non è giustizia”. Solo uno dei quattro si sarebbe avvicinato per stringergli la mano, insegno di pace. Troppo tardi e troppo poco, per la famiglia di Scott che sembra intenzionata ad avviare un procedimento in sede civile per ottenere il risarcimento dei danni.
Il 46enne ha lasciato due fratelli e l'anziano padre, di cui si prendeva cura. Ora le sue ceneri riposano a fianco di quelle della madre, al cimitero di Birmingham.
17/03/2018







blog comments powered by Disqus


Confische di beni mafiosi: Piemonte 'maglia nera' per riutilizzo sociale dei beni

Cronaca | Preoccupa il Rapporto elaborato da Libera Idee: servono 1.925 giorni per una riassegnazione. La percentuale di prticelle catastali destinate e riutilizzate si attesta intorno al 18%, ultimo posto in Italia per riutilizzo sociale dei beni

Circoli Pd, domenica il 'grosso' del voto. Alessandria sceglie Giachetti

Politica | Gli aventi diritto sono i tesserati ai quali verrà chiesto di scegliere una tra le sei mozioni presentate da altrettanti aspiranti alla segreteria nazionale: Zingaretti, Giachetti, Martina, Corallo,Boccia e Saladino. Il governatore del  Lazio sarà ad  Alessandria mercoledì 23 gennaio

A teatro la vita è una metafora dell'America's Cup

Castelnuovo Scrivia | Due serate di teatro: nel Piccolo Teatro Enzo Buarné sarà ospite la compagnia alessandrina Gli Illegali con lo spettacolo "Altro che America's Cup" di Massimo Brioschi, per la regia di Luigi Di Carluccio. Un'avventura che sembra un gioco ma in cui i dibattiti fondamentali che riguardano la nostra vita vengono alla luce

Ordigno nel Po: domenica 20 la disattivazione

Cronaca | Interverranno gli artificieri dell'Esercito. Confermata la necessità di evacuare una zona di 600/700 metri intorno ai luoghi di rinvenimento e di disattivazione e di ordinare il riparo al chiuso e il divieto di accesso e circolazione in un’ulteriore zona compresa entro il raggio di 1.800 metri

Lu e Cuccaro Monferrato, ora il Comune unico è una realtà

Provincia | La Regione ha approvato il dl per la fusione dei due Comuni. I consigli comunali dei due paesi termineranno la loro attività il 31 gennaio. I sindaci oggi in carica supporteranno il commissario prefettizio fino alle elezioni di maggio 2019