Alessandria

“Non ti temo, mi difendo”: Alessandria capofila di una due giorni sulle “tecniche di autodifesa"

Il progetto si intitola “Non ti temo, mi difendo” ed è finalizzato a sensibilizzare le persone verso il problema della violenza sulle donne. Alessandria sarà la città capofila a livello nazionale con una due giorni al Palazzetto dello sport il 24 e il 25 novembre per “informarsi e formarsi su tecniche di autodifesa, così da essere pronte in caso di necessità”

 ALESSANDRIA - Le denunce di donne nei primi mesi del 2018 sono state più di 80: il problema della violenza sulle donne è ormai una piaga sociale da arginare e verso la quale è sempre più necessario “informarsi e formarsi”. Su queste basi è nato il progetto “Non ti temo, mi difendo”, finalizzato a sensibilizzare le persone e anche a fornire significativi “antitodi” rivolti direttamente alle donne per la loro difesa personale. Alessandria sarà la città capofila a livello nazionale (cui seguiranno altre 5 o 6 città italiane): per la prima volta il Palazzetto dello Sport sarà teatro il 24 e 25 novembre di un corso, un meeting gratuito, dedicato alle donne con lezioni teoriche e simulazioni pratiche di esperti e psicologi di tecniche di autodifesa.

“Non ti temo, mi difendo” ha come obiettivo quello di infondere sicurezza tra le donne mediante l’insegnamento di moderne tecniche difensive anti-violenza e l’addestramento all’utilizzo dei dispositivi difensivi adeguati: il tutto supportato dall’assistenza di psicologi specializzati nella pre e post aggressione (dott. Mauro De Marchi, psicologo ed ex-Vice Questore della Polizia di Stato e la dott.ssa Francesca Malatacca, psicologa e direttore Scientifico di “Vite senza paura” Onlus) nonché da appartenenti alle Forze dell’Ordine che spiegheranno i risvolti legali legati all’autodifesa.

“Non ti temo, mi difendo” non è un semplice “corso di difesa”, ma unisce il mondo dello sport, con quello della sicurezza e del sociale, con l'biettivo di “sensibilizzare”. Da qui il coinvolgimento di più figure professionali quali docenti e maestri qualificati di Krav Maga con curricula internazionali, appartenenti alle Forze dell’Ordine e ai Corpi Militari dello Stato, insieme a psicologi e medici e — per la prima volta — vedrà la formazione di una squadra tecnica appositamente addestrata ad operare, fianco a fianco e in maniera personalizzata, con donne con disabilità. Nello specifico, si opererà con donne non vedenti o con disabilità motoria.

La Città di Alessandria il 14 luglio 2018 — e in seconda convocazione lo scorso 12 settembre — presso la Sala Auditorium del CONI a Roma e alla presenza delle Autorità sportive e politiche nazionali è stata ufficialmente designata come “città apri-pista” per questo progetto ed evento sportivo, dalla forte valenza sociale. Cui si aggiunge il patrocinio del Ministero dell'Interno (soprattutto grazie all'intervento di Riccardo Molinari, che ha parlato dell'importanza e dell'attenzione di Alessandria e della sua amministrazione per il tema della sicurezza e quindi della difesa della donna) e l'appoggio della Prefettura, della Questura, della Camera di Commercio, del gruppo Amag e del Cissaca a favore del quale andrà il ricavato della vendita di apposite magliette create per l'evento che saranno date a chi partecipa al corso e che saranno anche vendute (al costo di 15 euro. Modalità di pagamento con bonifico sul IBAN IT06V0760105138276869676874 causale (Cognome e Nome – non ti temo mi difendo), oppure contanti presso ASD Krav Maga&Blades FDJ Team c/o Palestra sita in zona industriale D3 nei seguenti giorni e orari il Lunedì e Giovedì 17.45 – 18.30 oppure Martedì e Giovedì dalle 20.15 alle 21.45 o contattando il 3313700538 per fissare una raccolta iscrizioni cumulativa, presso Macron Store Abbigliamento, via Pavia 24 (referente Ivan Orsi), presso sede LIONS CLUB HOST Alessandria, contattando ZONTA CLUB ALESSANDRIA o Gruppo Azzurro Donna Alessandria ) e della cena benefica del 24 sera. Coinvolti nel progetto anche soggetti pubblici e privati dall'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti–sezione di Alessandria, allo ZONTA Club; dal Terziario Donna ConfCommercio, ai Lions Club alessandrini (Lions Club Host Alessandria, Lions Club Alessandria Marengo e Lions Club Bosco Marengo - Santa Croce). E la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria.

Una due giorni (24 e 25 novembre) con i migliori esperti del settore che giungeranno dall’Italia (e precisamente dalle regioni Sicilia, Campania, Puglia, Emilia Romagna, Veneto, Piemonte, Lazio, Toscana), dalla Francia, dalla Svizzera e dal Marocco e che, prestando la propria opera a titolo gratuito, forniranno il meglio delle indicazioni e insegnamenti per la difesa proprio alle donne alessandrine che vorranno partecipare al corso (ancora alcuni posti disponibili: QUI la scheda d'iscrizione da compilare). Lo staff tecnico presente ad Alessandria sarà composto da 35 atleti: di essi diversi maestri provengono dai Reparti speciali e operativi di Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Esercito, Marina Militare Italiana e Corpo della Polizia Penitenziaria. Alla presenza di eccellenze come: Hicham Tourar, campione del mondo di K1, campione del mondo di Kickboxing professionisti, Maestro Internazionale di difesa donna; Salvatore Grasso, Maestro internazionale di Krav Maga, esperto in corsi rivolti a persone diversamente abili; Graziano Pitteri, Maestro internazionale di Krav Maga, esperto in corsi rivolti a persone diversamente abili Mauro De Marchi, Maestro internazionale di Krav Maga.  Un evento voluto e promosso dal Commissario Tecnico Nazionale della Federazione Italiana Krav Maga Diego Juri Ferrari, che è anche un agente di polizia, che ricorda l'importanza delle forze dell'ordine nel ruolo di “difesa”, ma che sottolinea l'importanza – insieme a Valentina Ferrareis Commissario Capo della Questura e Portavoce del Questore di Alessandria Michele Morelli – di avere le informazioni e la formazione adeguata “per assicurarsi la fuga in caso di pericolo o di rischio per la propria vita”. Che non significa solo capacità “fisica” di reazione, ma soprattutto psicologica. La madrina dell'evento, che sarà presente con “prove pratiche” a fianco alle donne che vorranno partecipare è Laura Forgia (attrice e conduttrice televisiva).


Programma tecnico dell’evento del 24-25 novembre 2018 ad Alessandria

Sabato 24 Novembre


Ore 10.00: saluto e intervento Autorità
Ore 10.25: dimostrazione maestri Krav Maga
Ore 10.30: inizio corso
Ore 12.45: pausa pranzo
Ore 14.00: inizio corso
Ore 17.30: fine prima giornata
Ore 20.30: cena gala benefica sponsor

Domenica 25 Novembre


Ore 09.30: inizio corso
Ore 12.30: pausa pranzo
Ore 14.45: inizio corso
Ore 17.00: fine corso e consegna attestati difesa personale

Aree tematiche dello Stage
  • Teoria dell’aggressione, aspetti psicologici pre e post atto violento;
  • Aspetti legali;
  • Difesa da schiaffi;
  • Difesa da presa ai capelli (anteriore e posteriore);
  • Difesa da strangolamento a mani nude (anteriore, posteriore e laterale);
  • Difesa da strangolamento con lacci, cavi, cinture, funi;
  • Difesa da prese ai polsi (tutte le tipologie);
  • Percussioni palmata frontale;
  • Utilizzo delle tecniche di ginocchio;
  • Utilizzo delle tecniche di gomitata;
  • Presa dell’orso;
  • Difesa da violenza sessuale a terra;
  • Costrizioni al muro.
Team psicologi:
Dott.ssa Francesca Malatacca (Psicologa e Direttore Scientifico di “Vite senza paura”)
Dott. Mauro De Marchi (Psicologo, ed ex Vice Questore in Pensione)

Team per corso rivolto a donne diversamente abili:
M° Diego Ferrari
M° Salvatore Grasso
M° Graziano Pitteri


 
13/11/2018







blog comments powered by Disqus


Alessandria poco smart, ma in banca i soldi ci sono

Alessandria | La classifica sulla qualità della vita vede Alessandria crescere di poco, ma rimanere sempre nella parte medio bassa. Pesano indicatori come la vecchiaia, l'ecosistema, la disoccupazione dei giovani. E' una città smart? Non molto...

Primarie Pd: vince Marino ma crolla l'affluenza

Politica | Si dimezza in provincia l'affluenza alle urne per le primarie del Pd. Militanti e simpatizzanti erano chiamati a scegliere il futuro segretario regionale. In testa Mauro Maria Marino, di estrazione renziana. Nessuno ha raggiunto però il 50%: la scelta quindi passa all'assemblea regionale

Licenziamento senza un motivo, che tipo di indennizzo?

Economia e Lavoro | Cosa può fare un lavoratore quando viene licenziato senza un motivo, ovvero in caso di licenziamento illegittimo? Quali passi fare per opporsi al licenziamento e soprattutto ha diritto a un indennizzo?

Idee-are: idee di ricerca e innovazione

Fondazione SociAL | Il contributo massimo erogabile per ogni idea di ricerca selezionata e che si svilupperà in un progetto, è di 70.000 euro oneri fiscali inclusi. La presentazione delle proposte avverrà in due fasi. Nella prima fase, con scadenza alle ore 12 del 31 gennaio 2019

Asse Alessandria-Asti contro i tagli di Rfi

Provincia | Il consiglio provinciale ha approvato un ordine del giorno per "il mantenimento dei servizi indispensabili per l'economia del territorio provinciale". Asti sarà alleata di Comune e Provincia per la battaglia per garantire i collegamenti del sud ovest della regione con le dorsali tirreniche e adriatiche