Tortona

Al via l'anno giubilare straordinario per il santuario della Guardia

Nel 1918 San Luigi Orione fece il voto di dedicare un Santuario alla Madonna se fosse finita la guerra e così avvenne. Per tutto il 2018, “Anno della Carità”, la basilica sarà luogo di misericordia e grazia. L'11 marzo la cerimonia di apertura della Porta Santa

TORTONA - Il 2018 è un anno speciale per il Santuario della Madonna del Guardia perché un secolo fa, era il 29 agosto del 1918, San Luigi Orione fece un voto promettendo la costruzione di una grande basilica a Tortona affinché potessero tornare sani e salvi i soldati partiti per la I Guerra Mondiale. La guerra terminò il 4 novembre. Il santo mantenne la parola e il 23 ottobre 1926 il cardinale tortonese Carlo Perosi benediceva la prima pietra del nuovo santuario, progettato dall'architetto della Santa Sede, Spirito Maria Chiappetta. Il santuario verrà inaugurato il 29 agosto 1931.

Quest'anno, dunque, si ricorderà il voto di Don Orione fatto un secolo fa. Infatti, per tutto il 2018, “Anno della Carità”, la basilica sarà luogo di misericordia e grazia con la possibilità di lucrare l'indulgenza plenaria a partire dall'11 marzo 2018 con la cerimonia di apertura della Porta Santa presieduta dall'Arcivescovo di Genova Angelo Bagnasco alla presenza del direttore generale dell'opera Don Orione don Tarcisio Vieira. All'Arcivescovo di Milano, Mario Enrico Delpini, invece, il compito di presiedere la solenne celebrazione per la chiusura della porta il 29 agosto 2018. A Vittorio Francesco Viola, vescovo di Tortona, invece, quello di presiedere il 16 maggio 2018 il Solenne Pontificale in occasione dell'anniversario della canonizzazione di San Luigi Orione.

Sul sito internet del Santuario si potrà trovare il programma aggiornato di quest'anno giubilare.
12/01/2018







blog comments powered by Disqus


I primi passi di Nicola Basile in città

MemoriALE | Per non dimenticare, ecco dagli archivi del passato il racconto sui primi interventi pubblici in città dell'ex sindaco di Alessandria e sulle aggressioni fasciste di cui fu vittima

Vita da fashion blogger: dalla provincia alle riviste patinate, via social

Life | Influencer non è solo la futura moglie di Fedez. Anche in provincia di Alessandria abbiamo le nostre blogger che si sono fatte strada a colpi di selfie e consigli sullo stile. Una passione che è diventata un vero e proprio lavoro

Museo di Marengo: “vuoto, ma bellissimo”

Alessandria | E' la testimonianza di una alessandrina, Paola, che in una domenica grigia e uggiosa tipica del nostro territorio ha deciso di “tentare” la visita al Marengo Museum di Spinetta. “Eravamo in 4, c'eravamo solo noi. Temevo in una breve visita....per poi scappare e invece sono rimasta due ore e mezza. E' bellissimo e andrebbe promosso di più”

Cai: al via il corso fotografico

Ovada | Si svolgerà stamattina il primo dei dieci incontri del calendario - che terrà conto il più possibile delle esigenze dei partecipanti - del corso organizzato dalla sezione ovadese del Club Alpino Italiano e rivolto ai soci Cai ed anche ai non soci. La direzione del corso è affidata a Gian Carlo Berchi.

Alessandria città delle biciclette inaugura a colpi di selfie 'Le Bici di Coppi'

Alessandria | Il Museo alessandrino presenta due bici appartenute a Fausto Coppi ed invita a partecipare con un autoscatto all'evento mondiale #museumselfie presso Palazzo Monferrato