Ovada

Casa di carità: i professionisti del turismo per il nuovo corso

Al via della giornata di ieri il nuovo indirizzo dell'ente di formazione che ha coinvolto figure che da sempre operano nel settore

OVADA - La campanella è suonata ieri alle 9.00. E’ ufficialmente partito il primo corso per Operatore dei Servizi Turistici creato dalla Casa di Carità “Arti e Mestieri” di Ovada. Tra i banchi una quindicina di giovani aspiranti: sono tre anni rivolti a giovani tra i 14 e i 24 anni senza un diploma che abbiano voglia di mettersi in gioco in un settore in forte sviluppo. Per un saluto ai nuovi studenti, una quindicina in tutto, sono intervenuti Raffaella Pastorino, neo direttrice dalla Casa di Carità e gli insegnanti: Kenneth Mazza, venticinque anni nel settore delle agenzie turistiche, Marco Gaglione, docente di storia e esperto della Aree Protette Appennino Piemontese, Ester Polentes, guida turistica e ambientale, Michela Bono (inglese e francese), Emilio Nervi (asse culturale scientifico tecnologico), Felice Tuosto (asse matematico, nonché responsabile del corso. “Lavoreremo molto sull’accoglienza – spiegano da Casa di Carità – partendo della prima forma di comprensione della lingua dei visitatori fino alle specifità come la relazione con il sistema turistico locale. Il corso fornisce una preparazione in diversi campi, dalle lingue straniere all’informatica, dalle relazioni con il pubblico alla promozione. Si tratta di competenze che possono essere impiegate in più situazioni e che aprono un buon ventaglio di possibilità a chi le acquisisce”. Il corso nasce dall’esperienza sviluppata negli ultimi quattro anni con il progetto “Territori da Vivere”, nato proprio per aprire un filone nuovo e svilupparlo.

9/10/2018







blog comments powered by Disqus


Ipotesi parcheggi 'alla parmigiana' per liberare il centro dalle auto

Alessandria | Torna di moda l'ipotesi dei parcheggi fuori dal centro e serviti da navette gratuite. Ma per questi ed altri progetti importanti ci vogliono soldi. "Ci sarebbero, se solo si partecipasse ai bandi europei per la mobilità green"

Una "Nuova Piscina Comunale" è la proposta delle Piscine di Cassine attraverso i social

Alessandria | E' un post su Facebook a lanciare la proposta: "Alcuni mesi fa abbiamo provato ad interloquire di persona con il competente Comune che però in quella occasione era, per così dire, orientato verso l’ennesimo bando.. oggi che è praticamente sfuma anche la terza stagione riteniamo che, se veramente si abbiano intenzioni serie per l’estate 2020, occorra muoversi!". Ecco da chi arriva la volontà di una "trattativa" seria di gestione o affidamento dell’impianto

Un libro, un quartiere: donare libri per creare una biblioteca

Alessandria | Al Centro Vita Indipendente nascerà una piccola una biblioteca che sarà fruibile dagli abitanti. Fondamentale, per la buona riuscita del progetto, è la collaborazione di tutti i cittadini attraverso la donazione di libri

Inaugurato a Torino l'Anno del Dolcetto: si parte domenica dall'Enoteca

Ovada | Il primo è in programma presso i locali di via Torino, con un concerto jazz e proposte gastronomiche della Wine & Kitchen

Magioncalda, nuova vita per l'antico mulino grazie ai giovani della frazione

Carrega Ligure | I ragazzi di Magioncalda produrranno farine utilizzando grano e castagne e riattivando il vecchio mulino ad acqua che sorge nella frazione di Carrega Ligure, grazie ai finanziamenti del Gal Giarolo Leader