Francavilla Bisio

Francavilla: istanze femminili in prima linea, 17 donne fondano il Cif

A Francavilla Bisio un gruppo di 17 donne ha dato vita a una locale sezione del Cif, il Centro italiano femminile. A guidarlo sarà Gianna Bagnasco. Con loro anche la presidente provinciale Rosa Mazzarello

FRANCAVILLA BISIO – Da oltre settant’anni si fa portavoce delle istanze femminili attingendo alla propria ispirazione cristiana. E da oggi il Cif – il Centro italiano femminile – è attivo anche a Francavilla Bisio. Nel borgo della val Lemme è stato infatti costituito un Gruppo di base del Cif: alla presenza di Rosa Mazzarello, presidente provinciale, un gruppo di 17 donne francavillesi ha sottoscritto l’adesione a questa associazione.

L’impegno delle aderenti al Cif è finalizzato alla testimonianza (in famiglia e nella società) attraverso uno stile di vita che evidenzia una concreta progettualità con l’uomo e non contro l’uomo. Le fasi storiche dell’associazione sono state illustrate sinteticamente da Rosa Mazzarello e condivise dalle presenti all’incontro. Le nuove socie hanno individuato come responsabile del Gruppo Gianna Bagnasco (aderente al Cif provinciale da lungo tempo) e quale segretaria Stefania Mantelli.

Le iscritte al nuovo gruppo si sono date come primo impegno la partecipazione alla celebrazione della messa per tutte le donne di ieri, domenica 11 marzo, presso la chiesa di Francavilla Bisio. Nel corso della cerimonia religiosa sono state ricordate, come avviene tutti gli anni in questa occasione, le donne dell’associazione (e non solo) che hanno lasciando in eredità esempi concreti di testimonianza cristiana.
12/03/2018







blog comments powered by Disqus


Volontariato per integrare, al via campagna multietnica

Alessandria | Per la prima volta in una campana pubblicitaria locale ci si rivolge direttamente ad un pubblico eterogeneo, chiedendo di prestare il proprio tempo per fare del bene, o creare nuove associazioni

Don Giorgio saluta Ovada dopo 25 anni

Ovada | Parroco in città dal 2001 si occuperà della Cattedrale e di altre due realtà acquesi nell'ambito della riorganizzazione varata dal nuovo vescovo Luigi Testore

Marciapiede occupato da totem pubblicitari? Barosini: "rimozione e accertamento responsabilità"

Alessandria | In via dei Martiri, anche se in posizioni diverse, sono di nuovo comparsi i cartelloni pubblicitari ad ostruire il passaggio sul marciapiede a raso. L'assessore Giovanni Barosini ha fotografato e segnalato subito. "Quello mobile è stato subito spostato nel modo adeguato. Ora però voglio capire a suo tempo chi aveva autorizzato il posizionamento di quello fisso..."

Disability Manager: "facilitatore del cambiamento per favorire l'inclusione sociale"

Società | Con la fine della prima edizione del Corso di perfezionamento e di Alta formazione in Disability Management, presso l'Università degli Studi del Piemonte Orientale e due giornate a Bruxelles per capire meglio in quale direzione si sta orientando l'Europa su queste tematiche è doveroso approfondire la figura del "disability manager" la sua funzione ma anche le origini di questo profilo professionale

Al via stage lavorativi per richiedenti asilo e rifugiati: il futuro è fare il saldatore

Alessandria | Cambalache dà il via a un nuovo progetto di formazione e inserimento lavorativo per richiedenti asilo sul modello virtuoso di Bee My Job, ma questa volta nell’ambito saldatura