Ovada

Claudia Koll: "Il cinema, l'illusione della verità, la mia conversione"

L'ex attrice cinematografica e di fiction ha portato la sua testimonianza davanti ai fedeli della chiesa di San Domenico. Oggi aiuta i senza tetto di Roma e i bimbi africani

OVADA - “Ho sognato il cinema d’autore, ho studiato per trasmettere la verità attraverso la recitazione. Un giorno ho realizzato che il mondo dello spettacolo non mi stava portando nella direzione che avevo sperato. La mia vita è cambiata nell’incontro con  Dio”. Claudia Koll, un esordio con  Tinto Brass, interprete di tanti film e fiction popolari, un ruolo al fianco di Pippo Baudo nell’edizione 1995 del festival di Sanremo, ha raccontato la sua conversione l’altra sera, nell’incontro organizzato nella chiesa di San Domenico da Padre Ugo Barani. Oggi la donna, 51 anni, è protagonista di diverse attività benefiche tra la sua città, Roma dove lava gli abiti dei senza fissa dimora, e l’impegno per i poveri in Africa con l'associazione “Le opere del Padre”. “Mi sono resa conto – ha raccontato – di come la vita che avevo scelto mi aveva portato a stare con persone che non mi volevano bene. Il signore mi ha rivolto più chiamate in momenti diversi”. “Una testimonianza – ha commentato proprio Barani, introducendo l’incontro ai fedeli – che può far bene a tutti”. Nel 2000 l’inizio della transizione dalla precedente alla nuova vita. “Accompagnai la mia coach sul set e con le passai la porta Santa. Poco tempo dopo,  mentre giravamo una scena particolarmente intensa dal punto di vista emotivo, per la prima volta ebbi difficoltà a trasmettere l’emozione che mi era stata richiesta. E’ stato uno dei segnali che mi ha fatto capire di dover cambiare strada, alla ricerca di quella verità che nel cinema non avevo trovato”.

 

14/01/2018









Al via la Lotteria di Natale della Fondazione Uspidalet: ricchi premi, ma la gioia di aiutare è impagabile

Alessandria | L'obiettivo di quest'anno è l'acquisto di un eco-cardiografo del valore di 100 mila euro per l'ospedale infantile, capace di garantire anche in futuro gli standard di eccellenza per la struttura che è ormai un punto di riferimento in Italia per le cure pediatriche. I biglietti costano 3 euro e il primo premio è uno straordinario soggiorno a 5 stelle

“Non ti temo, mi difendo”: Alessandria capofila di una due giorni sulle “tecniche di autodifesa"

Alessandria | Il progetto si intitola “Non ti temo, mi difendo” ed è finalizzato a sensibilizzare le persone verso il problema della violenza sulle donne. Alessandria sarà la città capofila a livello nazionale con una due giorni al Palazzetto dello sport il 24 e il 25 novembre per “informarsi e formarsi su tecniche di autodifesa, così da essere pronte in caso di necessità”

Al via la campagna vaccini antinfluenzale: 60 mila dosi in tutta la Provincia

Sanità | Obiettivo della Regione è vaccinare il 75% della popolazione anziana e il 40% del personale impegnato nelle attività di assistenza e amministrativo di front-office dell'Asl. "I medici diano il buon esempio"

Ospedale: al via l’indagine di soddisfazione

Alessandria | L'Azienda Ospedaliera rinnova l'invito ai pazienti ad esprimere le proprie opinioni e la percezione rispetto alla qualità dei servizi ricevuti durante la permanenza presso le strutture ospedaliere

"Cosa faremo quando i cinghiali arriveranno in piazza della Libertà?"

Alessandria | La provocazione di Federcaccia vuol porre l'accento su un settore male organizzato e continuamente 'impallinato' dalla politica regionale. "Senza i cacciatori chi fermerà gli ungulati?"