Alessandria

Inaugurato il nuovo 'Nido insieme al Borsalino': punto di incontro tra anziani e bambini

L'inaugurazione del nuovo 'Nido insieme al Borsalino' si è svolta giovedì 8, una sperimentazione di incontro tra generazioni sino dalla prima infanzia

ALESSANDRIA - L’IPAB Soggiorno Borsalino di Alessandria, Centro Servizi Polifunzionale per la Persona, oltre ad azioni rivolte al territorio, persegue l’obiettivo del Ben-essere – Qualità della vita di chi abita quotidianamente l’Ente: ospiti anziani, residenziali e non, familiari, operatori, ognuno con bisogni differenti ma tutti rappresentativi del contesto macro-sociale. Molti operatori sono donne, mamme, mamme singles, nonne con figli e nipoti a carico. 

In questo senso, partendo da richieste ed in seguito all’incontro e poi collaborazioni con la realtà APS La Montanina e nello specifico con la responsabile Sara Sterpin, Educatrice, con cui si sono attuate alcune precedenti azioni in sinergia con i Servizi Socio-Educativi-Culturali dell’Ente, è nata la possibilità concreta di aprire un “Nido in famiglia”, all’interno dell’Ente stesso, aperto al territorio. 

Nido Insieme al Borsalino, la cui inaugurazione/openday si è svolta giovedì 8, è una sperimentazione di incontro tra generazioni sino dalla prima infanzia. La scelta della data rappresenta “la nostra scelta”, per quest’anno, di celebrare la giornata della donna, ricordandoci della quotidianità delle donne, mamme, nonne, lavoratrici a casa e fuori casa. 

In Europa i nidi in casa di riposo cominciano ad essere diffusi, nell’alessandrino rappresentano la sperimentazione e forse la sfida; per l’Ente rappresenta aprire lo spettro di intervento di 360 gradi, accostando bambini, genitori, anziani e facendo vivere in positivo il pregiudizio che vede l’anziano tornato bambino, inutile ed escluso. Non tutti gli anziani sono rimbambiti (dal latino tornati bambini) ma tutti, se in salute psico-fisica, sono fonte di saggezza, premure, curiosità, gioia per i bambini e, ancora, tutti gli anziani desiderano sentirsi ancora utili, importanti. 

Così, spazi adeguati, familiari ma a norma di legge, possono diventare luoghi magici dove incontrare, oltre che operatori preposti e formati, anche grandi nonni/raccontastorie da cui essere coccolati. Spazi facilmente raggiungibili, sostenibili dalle mamme/papà che magari lavorano nello stesso spazio o vicino, in quanto l’Ente è in pieno Centro Storico. 

Le iscrizioni per bambini da 0 a 36 mesi sono aperte. Per informazioni e iscrizioni 393 6239576.
10/03/2018







blog comments powered by Disqus


Miss Alessandria, esce il calendario in giro per la città

Alessandria | Non solo strade e piazze: a far da sfondo agli scatti per il calendario della reginetta alessandrina ci sono anche Palazzo Rosso e Palazzo Ghilini, sedi istituzionali trasformate in set fotografico per un giorno

Scout: tante iniziative per i cent'anni del gruppo Ovada 1

Ovada  | Nella sede di piazza San Domenico, i membri di Ovada 1 sono al lavoro da mesi per preparasi a un anno di celebrazioni, che inizieranno il 12 gennaio nella chiesa di Santa Maria delle Grazie, con la messa solenne a cui sono invitati tutti gli Scout di ieri e di oggi.

Guido, il pittore della Pernigotti daltonico come Van Gogh

Novi Ligure | Ci saranno anche le opere di Guido Biagio Naso Tusa, questa sera al centro fieristico Dolci Terre, all'interno della manifestazione per i lavoratori di Pernigotti e Iperdì: 42 anni, pittore per passione, dal 2011 fa lo stagionale per l'azienda dolciaria novese

Nuovi orari di apertura e chiusura per la Pista di Atletica

Alessandria | Sulla base della richiesta pervenuta al Comune di Alessandria che gestisce il Campo scuola da parte della ASD "Atletica Alessandria" per per ottimizzare e migliorare la preparazione agonistica dei propri tesserati, gli orari di apertura e chiusura della Pista di Atletica sono stati modificati in base ai diversi periodi dell'anno. Ecco quali

Targa e nuovi armadi alla materna per ricordare la maestra Gabriella

Francavilla Bisio | La scuola materna Giriodi di Francavilla Bisio ha ricordato la maestra Gabriella Mattrel, scomparsa improvvisamente lo scorso 12 agosto, dedicandole una targa, apposta sui nuovi armadi acquistati grazie alle donazioni degli amici