Alessandria

Quartiere Cristo: ronde notturne a tutela della sicurezza

Per 30 giorni, una ronda notturna di una pattuglia dell'istituto di vigilanza Securpol in tutta corso Acqui dalle ore 22,00 alle 05 del mattino. La macchina della vigilanza sarà dotata di un faro che illuminerà le vetrine dei negozi per un maggior controllo. Questa l'iniziativa del quartiere Cristo dopo gli ultimi episodi di atti di vandalismo...

 ALESSANDRIA - Dopo gli ultimi episodi che si sono verificati al Cristo ai danni di commercianti in diverse zone del quartiere non solo di notte ma anche in pieno giorno, arriva una proposta dall'Istituto di vigilanza "Securpol Group", che prevede per 30 giorni, una ronda notturna continua di una pattuglia in tutta corso Acqui dalle ore 22 alle 05 del mattino. La macchina della vigilanza sarà dotata di un faro che illuminerà le vetrine dei negozi per un maggior controllo. Inoltre la guardia giurata scenderà dall’auto anche per controllare esternamente le attività commerciali.

A comunicarlo è il presidente dei commercianti di corso Acqui Roberto Mutti. "Abbiamo discusso del tema sicurezza nell’ultimo incontro- spiega Mutti - La gente ha paura, le forze dell’ordine fanno il possibile con un numero limitato di personale ( vedi Caserma dei Carabinieri e Comando Polizia Municipale del Cristo). Il Territorio è vasto, già dai tempi della Circoscrizione Sud si chiedevano rinforzi per l’attuale Caserma ma ad oggi nulla si è mosso. La Securpol che ha la centrale operativa in Zona D4, si è proposta gratuitamente di realizzare questo progetto di passaggio auto e personale tutta la notte e noi abbiamo accettato subito". "Insomma - ha continuato Mutti - tutto quello che ci viene proposto per la sicurezza dei nostri commercianti e anche dei cittadini è per noi ossigeno.Proviamo questi 30 giorni e poi organizzeremo un incontro per valutare i primi risultati e soprattutto per capire la sua possibile continuazione”.

Oltre alle ronde notturne la ditta “Arca srl” che opera in collaborazione con la Securpol Group , metterà a disposizione dei commercianti e non solo, consulenze gratuite per chi vorrà avere maggiori informazioni su come “proteggere” le proprie attività dai vandali. "Nei prossimi giorni i commercianti riceveranno una circolare su questa iniziativa".

Il progetto proposto e realizzato dalla Securpol prenderà il via fra 10-15 giorni in via sperimentale per 30 giorni. Al termine sarà promosso un incontro con gli operatori commerciali per conoscere i risultati ottenuti e valutare se potenziare i controlli ed i passaggi delle guardie giurate. In questi 30 giorni, in caso di “sospetti” la vigilanza invierà immediatamente una segnalazione alle Forze dell’Ordine.
8/03/2018







blog comments powered by Disqus


Quando arriverà da noi il cocktail più buono del mondo?

Alessandria | Si chiama Angelot, è un cocktail che non esiste, ma in altri Paesi una ragazza può essere ordinato al bancone di un bar o in discoteca se si trova in difficoltà, sta ricevendo molestie e vuole sottrarsi da una brutta situazione. Medea: "felici di sostenere il progetto, ma non dimentichiamo che il pericolo maggiore è in ambito domestico"

Giovanni Carpenè, il volto sorridente della cooperazione alessandrina

Opinioni | Prete operaio, sindacalista di sinistra e intellettuale perché è da lui che partono gli stimoli in direzione di quello che sarà il suo contributo più importante al nostro vivere civile: la giustizia sociale e l’accoglienza degli immigrati, la cooperazione internazionale

"Pasticceri in formAzione": un’iniziativa di inclusione sociale di CrescereInsieme e Oda

Casale Monferrato | Sabato 23 giugno il momento celebrativo di un percorso realizzato da alcuni richiedenti asilo beneficiari del Progetto Sprar gestito dalla Cooperativa CrescereInsieme, all’interno di una formazione professionale di Prodotti da Forno e Pasticceria presso il Ciofs Palomino e di una sessione di diretta conoscenza di una realtà produttiva,  individuata nella Bottega dell’Oda

Rifiuti, la sfida del porta a porta: ovadesi tra dubbi e problemi

Ovada  | I primi due incontri pubblici, organizzati dal Comune presso la Loggia di San Sebastiano, hanno evidenziato alcune perplessità dei cittadini, definiti "protagonisti" di questa rivoluzione

C'è il nuovo Consiglio Pastorale Parrocchiale

Ovada | Completata la procedura per il rinnovo dell'organo che i sacerdoti nella conduzione pastorale della parrocchia. In tutto sono 27 i nuovi membri