Alessandria

Settimana Europea della Mobilità: un passo avanti verso un recupero effettivo della città delle biciclette

Per gli organizzatori “sarebbe irrazionale e autolesionistico non investire con decisione nelle potenzialità della bicicletta, riconosciuta come il mezzo più veloce, economico e salutare per muoversi in città”

ALESSANDRIA - “La verità è che una città non deve essere pensata ma sognata. Occorre riabilitare la forza del sogno, poiché il sogno è un’arma di una potenza insospettata. Così quando vedrete passare un ciclista trasognato, non fidatevi del suo aspetto inoffensivo e bonario: sta preparando la conquista del mondo”: con questa citazione (Didier Tronchet: Piccolo trattato di ciclosofia) si è aperto il confronto che ha concluso gli eventi in programma ad Alessandria per la Settimana Europea della Mobilità, che aveva come denominatore la sicurezza stradale per gli utenti deboli e i diritti e i doveri di chi si muove, o vorrebbe muoversi, in bicicletta. In programma un contest su instagram (Scatta #alessandriainbici), un’azione diffusa di cittadinanza attiva (Bike to work), una pedalata al crepuscolo (La strada è di tutti), e la tavola rotonda sulle opportunità legate allo sviluppo della mobilità ciclabile in una città del XXI secolo.

Per gli organizzatori degli eventi ad Alessandria, Fiab Alessandria, Uisp Al e At, Cva, Museo AcdB “il bilancio complessivo è positivo in termini di coinvolgimento di associazioni, enti, istituzioni nell’organizzazione dell’evento. Discreta la partecipazione dei cittadini, anche se nel dibattito che si è sviluppato durante la settimana si è sentita la mancanza del punto di vista dei portatori di interesse (forze politiche, sindacati, commercianti, Università, imprenditori, tecnici delle amministrazioni pubbliche, addetti alla logistica) che potrebbero essere protagonisti nel progetto di una Alessandria del futuro che riconosca alla bicicletta un ruolo centrale, Molto interessante a questo proposito il report del designer Matteo Zallio, un alessandrino che vive a Dublino e che ha mostrato come quella città abbia saputo, avendo assegnato alla bicicletta un ruolo fondamentale, trasformarsi in profondità nel volgere di pochi anni, sia per quanto riguarda la mobilità urbana e l’ambiente, sia per gli aspetti economici e sociali”.

È intervenuto anche Paolo Gandolfi, che nella scorsa legislatura era stato relatore della legge nazionale sulla ciclabilità, un provvedimento che ha assegnato alla bicicletta un ruolo paritario rispetto agli altri mezzi di trasporto; l’urbanista ha sottolineato gli aspetti sociali positivi legati all’incentivazione dell’uso della bicicletta in città, soffermandosi sulle problematiche implicate a livello di pianificazione e trasformazione urbana.

L’Amministrazione comunale, con il vicesindaco Buzzi Langhi, ha presentato alcune delle idee e dei progetti in cantiere che attendono le condizioni per poter essere attivati: l’Ufficio biciclette, la manutenzione dei percorsi ciclabili esistenti, un percorso sicuro a Cabanette, il collegamento ciclabile Alessandria-Solero e quello Alessandria-Spinetta. Alcune scuole e aziende (Itis Volta, Iis Fermi, Liceo Scientifico, Conservatorio, Amag, Comune, Camera di Commercio) hanno aderito e promosso la giornata Bike To Work, un gesto simbolico dalla importante valenza civica.

Un bilancio in definitiva positivo per gli organizzatori, frutto della collaborazione delle associazioni che hanno organizzato gli eventi: “un passo avanti verso un recupero effettivo di una tradizione, quella di Alessandria città delle biciclette, che oggi si presenta come opportunità di rilancio e sviluppo. Del resto, essendo riconosciuto come il mezzo più veloce, economico e salutare per muoversi in città, sarebbe irrazionale e autolesionistico non investire con decisione nelle sue potenzialità”.
6/10/2018







blog comments powered by Disqus


Viaggio dentro la guerra e ritorno

Alessandria |  “Viaggio in medio oriente dentro la guerra. Costruire solidarietà e cooperazione con chi lotta per l'umanità si può e si deve”. E' il titolo dell'incontro dibattito che si terrà sabato 20 ottobre, alle 17, presso la Sala Giovani del Teatro Parvum, in Alessandria, promosso dall'associazione Verso il Kurdistan

Il regolamento "anti deiezioni" in diretta su Radio Rai

Ovada | In diretta alla trasmissione "Seconda classe" il sindaco Paolo Lantero ha difeso le ragioni dell'obbligo di bottiglietta per i padroni. E poi un elogio di San Paolo della Croce

Smog al limite, nella città delle bici il blocco del traffico è dietro l'angolo

Alessandria | Per 10 microgrammi di smog Alessandria ha evitato i quattro giorni consecutivi, quindi lo stop in centro al traffico. Norme più severe dalla Regione, ma nella città più inquinata del Piemonte non basta

Tutte le bellezze di Palatium Vetus in un "tour virtuale a 360°"

Alessandria | Comodamente seduti davanti ad un computer o su uno smartphone ora sarà possibile ammirare le bellezze di un palazzo storico come Palatium Vetus, le sue sale, le collezioni artistiche grazie ad un tour virtuale a 360° che permetterà per molte opere di visualizzare "dettagli" quasi impossibili da cogliere ad occhio nudo

Al posto dell'ex bar al Villaggio Profughi sorgerà un parcheggio

Alessandria | Ruspe in azione al quartiere Cristo per demolire la costruzione fatiscente: al posto vi sorgerà un parcheggio utile all'oratorio. Ma la riqualificazione dell'area non si ferma qui. L'assessore promette novità