Alessandria

Settimana Europea della Mobilità: un passo avanti verso un recupero effettivo della città delle biciclette

Per gli organizzatori “sarebbe irrazionale e autolesionistico non investire con decisione nelle potenzialità della bicicletta, riconosciuta come il mezzo più veloce, economico e salutare per muoversi in città”

ALESSANDRIA - “La verità è che una città non deve essere pensata ma sognata. Occorre riabilitare la forza del sogno, poiché il sogno è un’arma di una potenza insospettata. Così quando vedrete passare un ciclista trasognato, non fidatevi del suo aspetto inoffensivo e bonario: sta preparando la conquista del mondo”: con questa citazione (Didier Tronchet: Piccolo trattato di ciclosofia) si è aperto il confronto che ha concluso gli eventi in programma ad Alessandria per la Settimana Europea della Mobilità, che aveva come denominatore la sicurezza stradale per gli utenti deboli e i diritti e i doveri di chi si muove, o vorrebbe muoversi, in bicicletta. In programma un contest su instagram (Scatta #alessandriainbici), un’azione diffusa di cittadinanza attiva (Bike to work), una pedalata al crepuscolo (La strada è di tutti), e la tavola rotonda sulle opportunità legate allo sviluppo della mobilità ciclabile in una città del XXI secolo.

Per gli organizzatori degli eventi ad Alessandria, Fiab Alessandria, Uisp Al e At, Cva, Museo AcdB “il bilancio complessivo è positivo in termini di coinvolgimento di associazioni, enti, istituzioni nell’organizzazione dell’evento. Discreta la partecipazione dei cittadini, anche se nel dibattito che si è sviluppato durante la settimana si è sentita la mancanza del punto di vista dei portatori di interesse (forze politiche, sindacati, commercianti, Università, imprenditori, tecnici delle amministrazioni pubbliche, addetti alla logistica) che potrebbero essere protagonisti nel progetto di una Alessandria del futuro che riconosca alla bicicletta un ruolo centrale, Molto interessante a questo proposito il report del designer Matteo Zallio, un alessandrino che vive a Dublino e che ha mostrato come quella città abbia saputo, avendo assegnato alla bicicletta un ruolo fondamentale, trasformarsi in profondità nel volgere di pochi anni, sia per quanto riguarda la mobilità urbana e l’ambiente, sia per gli aspetti economici e sociali”.

È intervenuto anche Paolo Gandolfi, che nella scorsa legislatura era stato relatore della legge nazionale sulla ciclabilità, un provvedimento che ha assegnato alla bicicletta un ruolo paritario rispetto agli altri mezzi di trasporto; l’urbanista ha sottolineato gli aspetti sociali positivi legati all’incentivazione dell’uso della bicicletta in città, soffermandosi sulle problematiche implicate a livello di pianificazione e trasformazione urbana.

L’Amministrazione comunale, con il vicesindaco Buzzi Langhi, ha presentato alcune delle idee e dei progetti in cantiere che attendono le condizioni per poter essere attivati: l’Ufficio biciclette, la manutenzione dei percorsi ciclabili esistenti, un percorso sicuro a Cabanette, il collegamento ciclabile Alessandria-Solero e quello Alessandria-Spinetta. Alcune scuole e aziende (Itis Volta, Iis Fermi, Liceo Scientifico, Conservatorio, Amag, Comune, Camera di Commercio) hanno aderito e promosso la giornata Bike To Work, un gesto simbolico dalla importante valenza civica.

Un bilancio in definitiva positivo per gli organizzatori, frutto della collaborazione delle associazioni che hanno organizzato gli eventi: “un passo avanti verso un recupero effettivo di una tradizione, quella di Alessandria città delle biciclette, che oggi si presenta come opportunità di rilancio e sviluppo. Del resto, essendo riconosciuto come il mezzo più veloce, economico e salutare per muoversi in città, sarebbe irrazionale e autolesionistico non investire con decisione nelle sue potenzialità”.
6/10/2018







blog comments powered by Disqus


Sie Onlus, la Cena Solidale quest'anno sostiene "A casa mia"

Società | Anche quest’anno torna la consueta cena di raccolta fondi dell’associazione SIE Onlus: sabato 16 febbraio nell'oratorio maschile del duomo di Valenza. Quest’anno i fondi raccolti sosterranno "A casa mia": un progetto avviato dall'associazione per il ritiro di mobili usati presso privati da consegnare a persone indigenti sul territorio valenzano e alessandrino

Un concorso per scegliere il nuovo nome di Alexala

Società  | Il bisettimanale Il Piccolo e Radiogol si sono unite per permettere alla popolazione di dare il proprio contributo nella scelta del nuovo nome dell'Agenzia di Promozione turistica Alexala. L'indicazione sta nella parola chiave “Monferrato”. Servono solo “fantasia e originalità”: ecco come fare a partecipare al concorso “Un nome per il turismo”

"Abuso sugli animali e pericolosità sociale": il Comune presenta le proprie iniziative

Alessandria  | Un convegno promosso dall'associazione Animalisti Onlus, con il patrocinio del Parlamento Europeo e con la partecipazione di Link-Italia (Aps) al quale partecipa anche l'ufficio Welfare Animale del Comune di Alessandria per presentare le importanti iniziative in materia di tutela degli animali abbandonati. "Correlazione tra abuso sugli animali e pericolosità sociale"

Dalla Russia per combattere con i partigiani: Chiamparino ricorda Fedor

Cantalupo Ligure | Sarà il governatore Sergio Chiamparino a ricordare a Cantalupo Ligure il sacrificio di Fedor Poletaev, il partigiano morto nella battaglia del febbraio 1945. Sarà anche presentata il nuovo ente per la collaborazione Russia-Italia

Croce Rossa, alleanza con il centro commerciale di Serravalle

Serravalle Scrivia | Lo shopping unito alla solidarietà: il centro commerciale di Serravalle Scrivia lancia un'iniziativa in collaborazione con la Croce Rossa per l'acquisto di nuove ambulanze