Alessandria

Vendite eccezionali per i cappelli Borsalino: "L'attività prosegue". Il brand è ancora forte

A Pitti Uomo si temeva il fuggi fuggi dei buyers internazionali, causato dalle vicende giudiziarie. Invece sia le vendite natalizie sia la prima grande uscita del brand dopo il fattaccio sono stati un successo


ALESSANDRIA -  Alla prima uscita ufficiale dopo la doccia fredda di dicembre nessuno si poteva immaginare come avrebbe reagito il mercato, soprattutto estero, alla luce del recente “fallimento”. Borsalino si è presentata alla settimana del Pitti Uomo – il più importante evento di moda maschile dall'8 al 12 gennaio – sia per presentare la nuova collezione, sia per dimostrare che la produzione va avanti e che il brand di cappelli è più vivo che mai.

'Le vendite sotto Natale hanno avuto una impennata eccezionale' commentano dallo stand numero 7: i dati ufficiali non ci sono ancora ma l'operazione simpatia attorno al cappello più famoso al Mondo, il Comitato per salvare il salvabile hanno sicuramente attirato l'attenzione su un prodotto iconico, che tutti gli alessandrini hanno scoperto di avere nell'armadio, ma che solo da poche settimane hanno incominciato a calzarlo nuovamente con orgoglio. E che evidentemente è finito impacchettato sotto molti alberi.

Anche al Pitti l'accoglienza dei buyers è stata al di sopra delle aspettative: il timore era quello che passasse il messaggio di un'azienda in crisi, decotta e che non potesse sostenere gli ordini o continuare a sfornare oggetti di culto per le teste di tutto il Mondo.

I grandi compratori internazionali hanno capito che le disavventure giudiziarie non hanno intaccato qualità e produzione: “Una volta assodato che la storia del brand non si sarebbe interrotta al 160esimo anno”, dicono dallo staff al Pitti, “abbiamo parlato solo di moda, facendoci apprezzare per lo stile, come sempre”.

Il successo al di là di Tanaro e Bormida non era scontato: “Con tutte le notizie incomplete e fasulle che sono circolate...”. Tranquillizzati i clienti che contano, ora toccherà dimostrare che un Borsalino calza elegantemente anche su una testa femminile: a febbraio, a Milano c'è la settimana della moda. Non mancheranno i cappelli.
12/01/2018







blog comments powered by Disqus


Pronto il marchio 'corso Acqui': è l'unico vero centro commerciale naturale

Alessandria | I commercianti sono pronti: vogliono creare un brand e azioni di marketing per identificare corso Acqui come via dello shopping. "Alziamo la qualità dei servizi e degli eventi, diamo risalto a ciò che c'è di bello"

"La Pigotta sospesa": un contributo per "adottarla" e donarla ai bambini bisognosi

Alessandria | Una iniziativa di Confcommercio e Unicef mutuata dal "caffè sospeso napoletano", ma tutta alessandrina: la "pigotta" sospesa, la bambola di pezza che sarà presente in molti negozi e che con un piccolo contributo i cittadini potranno "adottare". Al raggiungimento di 20 euro la pigotta sarà donata a Natale ai bambini bisognosi di alcune realtà alessandrine, come l'ospedaletto, il Cissaca, Caritas, La Casa delle Donne....

Geometri e ragionieri di nuovo insieme. E poi c'è il liceo per ballerini

Provincia | Il Vinci si accorpa con Nervi/Fermi, il Saluzzo/Plana avrà il Liceo Coreutico. Sono alcune delle novità del piano scolastico approvato dalla Provincia, che prevede il corso di logistica e l'artistico-multimediale a Casale

Nutrizione con cognizione, esperti a confronto

Alessandria | Adiconsum, Adoc, Acp e Federconsumatori organizzano per martedì 16 ottobre in Camera di Commercio di Alessandria un incontro pubblico sul tema dedicato al binomio “alimentazione e salute”.

La val Lemme va in televisione, in onda "Sereno Variabile"

Val Lemme | Programmata la puntata di "Sereno Variabile" dedicata alle bellezze della val Lemme e dell'alto Monferrato. Le riprese hanno interessato Bosio, Carrosio, Fraconalto, Voltaggio, Lerma, Casaleggio Boiro e Mornese