Serie C - Coppa Italia

A Pontedera ci vogliono i rigori, alla fine è festa grigia: si va in finale!

Dopo lo 0-0 dell'andata stesso risultato anche nella gara di ritorno al 'Mannucci'. Ai tempi supplementari il risultato non si sblocca, ai rigori i padroni di casa sbattono contro un grande Vannucchi che li para tutti: 0-3 ed è finale. Fra una settimana si gioca l'altra semifinale tra Cosenza e Viterbese

PONTEDERA - Marcolini schiera la formazione titolare con Barlocco, Piccolo, Giosa e Celjak in difesa, Gazzi, Gatto e Nicco al centro, Fischnaller prima punta supportato da Sestu e Gonzalez. Sintetico del 'Mannucci' in condizioni migliori rispetto al match con il Prato, una cinquantina i tifosi alessandrini al seguito.

Prima del calcio di avvio un minuto di silenzio in memoria del capitano della Fiorentina Davide Astori, prematuramente scomparso nella notte tra sabato 3 e domenica 4. Al 6' scambio Nicco-Gatto al limite dell'area, l'ex Santarcangelo si porta sul fondo ma Borri chiude in calcio d'angolo in scivolata. Prima conclusione del Pontedera all'11', ci prova Tofanari dalla distanza, destro sulla luna. Ritmi abbastanza sostenuti nel primo quarto d'ora di gioco. Al 19' cross pericoloso di Nicco in area, esce in presa aerea Biggeri. Più pericolosi i grigi sulla trequarti, il Pontedera prova invece a gestire cercando le ripartenze. Al 21' traversone di Sestu per Gonzalez, l'argentino si gira a pochi metri dalla porta ma non riesce a controllare.  Un minuto dopo primo giallo della partita a Caponi per una trattenuta ai danni di Nicco: calcio di punizione di Gonzalez dai 20 metri, palla in area ma Biggeri in uscita allontana di pugno. Passano i minuti e i padroni di casa si abbassano sempre di più lasciando i mandrogni liberi di agire sulle fasce, soprattutto dalla parte destra. Al 28' torna a farsi vedere in avanti il Pontedera: cross di Grassi per Maritato, la punta granata non ci arriva al volo in spaccata. Al 31' giallo anche a Borri per un intervento da tergo su Nicco. Quattro minuti più tardi entrataccia di Barlocco su Calcagni, giallo anche per l'esterno sinistro grigio. Sulla successiva punizione la palla arriva a Risaliti che dal vertice destro dell'area impegna Vannucchi con un tiro diretto sul secondo palo respinto dal numero uno di Marcolini. Al 38' buco nella difesa toscana, ne approfitta Fischnaller che entra in area e da posizione defilata manda di poco alto sulla traversa. Al 43' tiro ad incrociare di Fischnaller che lambisce il secondo palo, ma Robilotta aveva già interrotto per fuorigioco. Prima dell'intervallo c'è ancora il tempo per due tentativi di Grassi direttamente da calcio di punizione, palla sul fondo in entrambi i casi. Si chiude la prima frazione: decisamente più aggressiva l'Alessandria fino alla mezzora. 

L'intervento di Barlocco su Calcagno è stato evidentemente troppo duro e il terzino granata resta negli spogliatoi, Spinozzi al suo posto. Fino al 61' succede poco o nulla, poi Gonzalez impegna severamente Biggeri con una conclusione a giro diretta all'incrocio sulla quale però si fa trovare pronto l'estremo difensore toscano. Al 63' fuori un deludente Sestu, dentro Chinellato, I grigi iniziano a spingere sul serio e al 68' sugli sviluppi di un corner Gatto da fuori manda di pochissimo sopra la traversa. Si scatena poi una serie di calci dalla bandierina nel giro di pochissimi minuti ma il Pontedera arroccato nella propria area riesce sempre ad allontanare il pericolo. Assedio mandrogno nella trequarti granata, ma il risultato non si schioda dallo 0-0. All'83' fuori Nicco, mister Marcolini inserisce Bellazzini. All'86' da un angolo battuto dallo stesso Bellazzini arriva il tiro dal limite di Gonzalez, palla fuori di un metro. Dopo i tre minuti di recupero assegnati da Robilotta si va ai tempi supplementari. 

Tempi supplementari
All'8' del primo tempo supplementare il primo vero tiro in porta è dell'Alessandria, Gonzalez dai 20 metri costringe Biggeri a distendersi in tuffo sulla sua destra per respingere un rasoterra velenoso. Due minuti dopo corner pericoloso per gli ospiti, Gazzi debole di testa, blocca Biggeri. Poco dopo è Chinellato a provarci di testa su cross di Gonzalez, palla sul fondo. Al 13' ancora Gonzalez dalla distanza, di nuovo pronto Biggeri nella respinta a terra. Nel secondo tempo l'unica azione degna di nota arriva al 118' con l'incursione in area di Chinellato, neutralizzata dalla difesa toscana.

Si va quindi ai calci di rigore, intanto si scatena il diluvio. Questa la sequenza dagli undici metri: tira Caponi, Vannucchi para. Tocca a Gonzalez, gol. Rossini tira, para ancora Vannucchi. Sul dischetto va Piccolo, gol. E' la volta di Pinzauti, para Vannucchi di nuovo. I tre tiri toscani tutti calciati alla destra del portiere grigio, che intuisce e neutralizza. La rete decisiva è di Fischnaller: 0-3 e Grigi in finale!



PONTEDERA - ALESSANDRIA 0-3 dcr (0-0 fino ai tempi suppl.)
Rigori: Caponi (parato), Gonzalez (gol), Rossini (parato), Piccolo (gol), Pinzauti (parato), Fischnaller (gol)

Pontedera: Bigeri; Risaliti, Borri, Frare; Tofanari, Calcagni (1'st Spinozzi), Caponi, Gargiulo (44'st Rossini), Corsinelli; Grassi; Maritato (34'st Pinzauti). A disp.:Contini, Marinca, Romiti, Raffini, Ferrari, Paolini, Posocco All.: Maraia
Alessandria: Vannucchi; Celjak, Piccolo, Giosa, Barlocco; Gatto, Gazzi, Nicco (38'st Bellazzini(; Gonzalz. Fischnaller, Sestu (18'st Chinellato). A disp.: Pop, Lovric, Ranieri, Sciacca, Marconi, Russini, Ragni, Blanchard, Kadi. All.: Marcolini

Arbitro: Robilotta di Sala Consilina

Ammoniti: Caponi, Borri, Barlocco
6/03/2018
Alessandro Francini - sport@alessandrianews.it







blog comments powered by Disqus


Atletica Ovadese: aperitivo al Geirino per salutare il 2018

Ovada  | Saranno festeggiati domenica sera i risultati ottenuti nel corso del 2018 dagli iscritti dell’Atletica Ovadese Ormig, un’istituzione più che una “semplice” società sportiva che da 34 anni accoglie tesserati di ogni età.

Ancora fatali gli ultimi minuti: pasticcio di Gjura e il Novara riacciuffa l'Alessandria

Serie C - girone A | Alessandria ancora una volta punita nei minuti finali: eurogol di De Luca al 40', poco prima del 90' Prestia e Gjura regalano ad Eusepi la palla del nono pareggio stagionale

Colpo Novipiù: ingaggiato Nazzareno Italiano

Basket - Serie A2 | Ala classe 1991, in uscita da Scafati; nelle tre stagioni precedenti alla Fortitudo Bologna. Ferrari: “Italiano arriva in un gruppo funzionante: la sua intelligenza dovrà portarlo ad entrare in punta di piedi per conoscere e farsi conoscere”

Fabrizio Mandia diventa 'Renshi', al campione di Kendo l'importante onoreficenza giapponese

Arti marziali | La Confederazione Italiana di Kendo ha assegnato a Fabrizio Mandia il titolo di 'Renshi', titolo giapponese solitamente usato per designare un insegnante ufficilae

Grigi, con il Novara si può (finalmente) fare. 'Mocca' parzialmente rizollato

Serie C - girone A | Questa sera alle 20.30 i grigi proveranno a riscattare l'amaro pareggio di Arezzo con il Novara di Viali. Torna Badan dal 1', possibile turn over a centrocampo. Prato del Moccagatta rizollato in vista delle gelate invernali