Serie C - girone A

Al 'Mocca' amichevole con la FeralpiSalò. Gonzalez: "Da ora in poi ancora più dura"

Ingresso gratuito per l'amichevole di oggi pomeriggio (ore 15) con la Feralpi, aperta solo la tribuna centrale. Mercato: anche Rossetti sul piede di partenza, mentre Gonzalez rassicura i tifosi: "Non ho parlato con nessuno, sono solo voci"

ALESSANDRIA - L'Alessandria torna in campo a quasi tre settimane di distanza, ma l'amichevole con la FeralpiSalò sembra proprio il classico appuntamento utile soltanto a scaldare i muscoli e a ritrovare il ritmo partita in vista del rientro in campionato fissato per domenica 21. Anche perché alcuni dei giocatori che scenderanno in campo contro i lombardi di Michele Serena potrebbero presto svestire la casacca grigia. Come è parso di capire dalle dichiarazioni del ds Cerri nella conferenza stampa della scorsa settimana saranno ceduti non meno di tre-quattro elementi, Sul piede di partenza Agazzi, Bellomo, Bunino (sirene da Pontedera), Casasola e Pastore, ai quali nelle ultime ore si è aggiunto anche Matteo Rossetti, secondo quanto riportato da ToroNews.net (il centrocampista classe '98 è di proprietà granata) richiesto da Fermana ed Olbia. Uno o due elementi tra quelli citati, però, hanno buone possibilità di restare ad Alessandria almeno fino al termine della stagione. Ad ogni modo, i primi giorni della prossima settimana potrebbero essere quelli decisivi per le prime mosse in uscita. 

Continuerà invece a vestire di 'grigio pantone' Pablo Gonzalez. “Il mercato? Non ho parlato con nessuno, sono solo voci. Sono felicissimo di essere ad Alessandria” ha assicurato l'attaccante argentino alla vigilia del match con la FeralpiSalò. L'Alessandria di Marcolini è stata senza dubbio una piacevole sorpresa ma, ad onor del vero, le squadre incontrate finora in campionato non si possono certo definire di fascia medio-alta (tre delle quattro squadre battute navigano stabilmente in zona play out). Il difficile, per l'ex allenatore del Santarcangelo, inizierà da Livorno in poi. Da quel momento Gonzalez e compagni dovranno mettere in mostra le reali potenzialità di una squadra (molto probabilmente ritoccata in tutti i reparti) che se vorrà davvero rientrare in pianta stabile in zona play off dovrà iniziare a fare punti anche contro formazioni decisamente più impegnative, vedi ad esempio Robur Siena, Arezzo, Monza e Pisa, oltre al già citato Livorno. “Il campionato inizia ora. - sottolinea Gonzalez – Abbiamo finito molto meglio di come abbiamo iniziato ma da ora in poi il percorso sarà ancora più duro. Abbiamo però la fortuna di ripartire in casa. Speriamo che i nostri tifosi continuino a sostenerci come stanno facendo, quello che ci danno per noi è molto importante. Ad ogni modo posso dire che in queste due settimane abbiamo lavorato molto bene” .
Dopo il Pro Piacenza, quindi, la difficilissima trasferta livornese. “Siamo ancora un po' arrabbiati per come è finita all'andata” ammette 'el cartero'. “Il risultato è stato pesante ma non abbiamo fatto una brutta partita. Abbiamo perso un po' la testa e in 15' abbiamo subito due gol su nostri errori. Ad ogni modo ora dobbiamo pensare solo alla prima in casa, non oltre. Al Livorno penseremo soltanto dopo il Pro Piacenza”. 

Tra i grigi indisponibile Riccardo Cazzola, l'ex Atalanta dovrà stare fuori per più di un mese. L'ecografia alla quale è stato sottoposto ad inizio settimana ha infatti evidenziato “una discontinuità alla giunzione muscolo-tendinea del gemello mediale del polpaccio sinistro con interruzione delle fibre muscolari”.
Il match con la FeralpiSalò è ad ingresso gratuito ed il solo settore aperto sarà la tribuna centrale. Calcio di inizio alle 15.
12/01/2018
Alessandro Francini - sport@alessandrianews.it







blog comments powered by Disqus


Grigi: il Pro Piacenza ritrova il 'Garilli' e vuole giocare. Tentoni e Gjura out per due mesi

Serie C - girone A | D'Agostino dovrà fare a meno di Gjura e Tentoni per almeno due mesi. Il Pro Piacenza sempre più vicino alla radiazione, resta solo un manipolo di giocatori della Berretti

Ovadese: tre reti alla Luese e aggancio in vetta

Ovada | Seconda vittoria in quattro giorni per la formazione di Vennarucci trascinata da Di Pietro. Appaiata l'Asca a quota 39. Domenica prima in casa del 2019 con lo Spartak San Damiano

Escursione con il Cai alla diga di Molare

Molare | Escursione alla diga di Molare in programma per il Cai di Novi e il gruppo di alpinismo giovanile. Una splendida gita per grandi e piccoli in un ambiente selvaggio alla scoperta di una delle pagine più tragiche ed allo stesso tempo dimenticate della nostra storia

Ovadese Silvanese: recupero contro la Luese

Ovada | Dopo il 7-0 di domenica contro la Castelnovese sfida con coefficiente di difficoltà più alto. In palio c'è la vetta al fianco dell'Asca. Curiosità per le scelte di formazione

Giovanili: Ovadese Silvanese, tris della Juniores all'Orizzonti United

Ovada  | La squadra di Gandini ha la meglio sulla Orizzonti United per 3 a 0 a conclusione di una straordinaria prestazione macchiata solo dall’infortunio a Cazzulo e dall’espulsione di Valle