Serie C - girone A

Grigi, ad Olbia un pari che va stretto

Santini le prova tutte ma Marson lo disinnesca: per i grigi un punto utile, ma sono più i rimpianti delle paure. Domenica altra gara in Sardegna ad Arzachena

OLBIA - Ancora un pareggio per l’Alessandria di mister D’Agostino che però questa volta ha molto da recriminare perché a differenza delle sfide con Pisa e Siena il maggior numero di occasioni – e soprattutto quelle più nitide – per sbloccare la gara lo ha avuto lei.

Sei punti a testa per le due contendenti nelle prime giornate di campionato ed una posizione di classifica tutto sommato tranquilla ma decifrabile solo una volta che si saranno completati tutti i recuperi: con questi presupposti i grigi scendono in campo con un 3-5-2 molto volitivo e già dopo 10’ raccolgono i primi frutti del loro lavoro con una traversa piena che ferma la conclusione di Santini che già pregustava la gioia della prima marcatura con la maglia dei grigi. Badan al 20’ conclude bene ma non centra la porta di Marson, poi De Luca viene fermato in fuorigioco sul suggerimento di Maltese e Santini manda sul fondo una conclusione forse affrettata. L’Olbia – che nel frattempo ha già effettuato la prima sostituzione facendo entrare l’ex Cagliari Tetteh al posto di Pennington – sembra inerme sotto la pioggia scrosciante e nel finale di frazione arrivano altre due occasioni limpide in serie per l’Alessandria: la prima sui piedi di Santini che viene murato da Iotti al momento del tiro, la seconda su quelli di De Luca che servito da Badan perde l’attimo giusto e permette alla difesa isolana di liberare il pallone.

Il rientro negli spogliatoi porta per i grigi più rimpianti che paure, ed anche l’occasione con cui ad inizio ripresa Ragatzu scalda i guantoni di Cucchietti sembra più una nota stonata che l’inizio di un nuovo spartito: Santini viene anticipato da Bellodi con un intervento al limite ma le proteste della panchina grigia non incontrano i favori dell’arbitro Meraviglia, Marson è attento sulle conclusioni proprio di Santini e Badan mentre nell’unica occasione in cui viene battuto dal neo entrato Talamo (colpo di testa su cross di Sartore) è l’assistente arbitrale a salvarlo chiamando un giusto fuorigioco. Cinque minuti di recupero non servono a sbloccare il risultato, con Marson che vola ancora a bloccare sulla linea l’ultimo tentativo di Santini: lo 0-0 non si schioda ma fra quattro giorni ad Arzachena un’altra prestazione simile potrebbe garantire i tre punti.


OLBIA - ALESSANDRIA 0-0

Olbia (4-3-1-2): Marson; Pinna (45' st Pisano), Bellodi, Iotti, Cotali; Pennington (28' Tetteh), Muroni, Vallocchia; Biancu (31' st Ceter); Ragatzu, Senesi. A disp. Van Der Want, Crosta, Pitzalis, Ogonseye, Cusumano, Martiniello, Cannas. All. Filippi
Alessandria (3-5-2): Cucchietti; Sbampato (1' st Delvino), Prestia, Panizzi; Sartore, Gatto, Gazzi, Maltese, Badan (30' st Bellazzini); Santini (43' st Rocco), De Luca (30' st Talamo). A disp. Pop, Zogkos, Scatolini, Gerace, Gjura, Fissore, Usel, Cottarelli. All. D'Agostino

Arbitro: Meraviglia di Pistoia

NOTE Ammoniti Cotali; Prestia, Panizzi, Santini. Calci d’angolo 6-1 per l’Alessandria. Recupero pt 1’; st 6’. Spettatori 400 circa 
18/10/2018
Fabrizio Merlo - sport@alessandrianews.it







blog comments powered by Disqus


Quando la bicicletta cambiò il volto della nostra società

Novi Ligure | L'utilizzo massivo della bicicletta è riuscito a cambiare il volto del nostro Paese. A questa rivoluzione sulle due ruote è dedicata una mostra in programma a Novi Ligure, con una sezione tutta per Costante Girardengo

Nostalgia del calcio di una volta, Pecci racconta il suo pallone

Alessandria | I club granata hanno organizzato un incontro con Eraldo Pecci, giovedì 28 marzo alla Taglieria del Pelo. Presenterà il suo ultimo libro, amarcord di un calcio che sembra ormai lontanissimo da quello contemporaneo

Forza e Virtù: pioggia di titoli ai Regionali. La Alberti fa cinquina

Ginnastica artistica | A Torino al Pala Ginnastica, i maschi hanno aperto il weekend nel pomeriggio di sabato 16, domenica 17 è stata poi la volta delle ragazze impegnate durante la giornata sia nel programma Gold che in quello Silver

Boys: doppio successo per Allievi e Giovanissimi

Ovada  | Contro una diretta concorrente in lotta per i play out, la Juniores Regionale cede il passo a Novara contro lo Sparta. Bene anche i 2004 di Micale, vittoriosi con la Pozzolese per 3-0

Cremolino: esordio in chiaroscuro al torneo ''Cobra Tamburelli''

Cremolino  | Prime indicazioni a pochi giorni dall'avvio del campionato per la formazione ovadese, che ha compromesso le chance di vincere la competizione perdendo 4-2 la sfida contro il Solferino