Ovada

Cantine Rasore: trasferta con la seconda della classe

La squadra di Ceriotti sul campo del Lasalliano con la forza dei nervi distesi determinata da una classifica più che rassicurante

 OVADA - Sta decisamente bene la Cantine Rasore. Tanto da potersi permettere di affrontare la trasferta sul campo del Lasalliano seconda forza del girone B della C Regionale con una discreta tranquillità. La formazione biancorossa in questa prima parte della stagione da matricola ha raccolto 16 punti, in classifica si colloca in un settimo posto assolutamente positivo per un gruppo che all’inizio del campionato era preparato all’idea di dover soffrire per raggiungere la salvezza. In quattro occasioni è arrivato un successo pieno, due le vittorie ottenute al tiebreak. Peccato sia arrivata la pausa natalizia. Nell’ultima uscita infatti, Fossati e compagne si sono imposte nettamente sul campo di un Novara che si presentava alla partita appaiata in classifica. I parziali la dicono lunga di una partita che la squadra ovadese ha controllato: 25-17, 25-16, 25-19. Coach Roberto Ceriotti ha risolto quello che negli ultimi due anni, fatte le proporzioni alle due categorie, era stato il principale problema: la timidezza del sestetto biancorosso lontano dalle mura del Geirino. Sul campo un equilibrio che, pur con la rotazione di Giordano e Bastiera, ha assicurato un livello di gioco costante e mediamente alto. Ciò non toglie che la squadra debba subito riprendere il filo del discorso per poter continuare a navigare in acque tranquille. Mancano due partite al giro di boa. Dopo il Lasalliano arriverà al Geirino il Bonprix Lessona, formazione attualmente sesta con la quale provare a togliersi una soddisfazione. Poi l’Union Volley quarto in classifica, ancora in casa, per la prima del girone di ritorno. Ecco perché viene bene il cospicuo bottino messo assieme finora.

 

13/01/2018







blog comments powered by Disqus


Cremolino sconfitto in due set a Castellaro

Cremolino | Una battuta d'arresto che non ha turbato l'ottimo umore dei ragazzi di Surian, reduci dall'accesso alla Final Six di Coppa Italia. I mantovani, che dovranno sfidare il Cremolino anche nel torneo federale, hanno sbrigato la pratica in due set.

Lerma: al via il weekend del ''Trofeo Mobili Marchelli''

Lerma  | Torna, da venerdì a domenica pomeriggio, la tre giorni che, dal 1986 ad oggi, attira sempre un gran numero di appassionati. In campo anche i campioni in carica del team Italtende e diversi campioni di serie A.

Master di nuoto, un valenzano si impone ad un anno dalla 'ripresa'

Valenza | Orafo, Guardia d'Onore al Pantheon, concorrente ad un reality americano e nuotatore da podio. Alberto Raspagni torna da Palermo con grandi risultati. E dire che aveva ripreso da pochi mesi gli allenamenti

Lucrezia Lupi e la Novese: una storia che ricomincia

Novi Ligure | Lucrezia Lupi, 27 anni, torna a giocare nella Novese. Fortemente voluta in squadra dal mister Fossati e dal presidente Saccone, in passato ha militato nell'Alessandria, nell'Acqui e nel Borghetto. "Indossare la maglia del club dove sei nata è una responsabilità e una gratifica enorme"

Sogni in campo aperto

Campionati Mondiali di Calcio 2018 | Dunque dopo due partite vinte ai rigori ed una ai supplementari, dopo aver cantato tra le più belle arie calcistiche di questo mondiale, la Croazia, come Gilda, la figlia di Rigoletto, al fin è caduta. Il condottiero Didier Deschamps, non lo ammetterà mai, ma ha vinto giocando all'italiana