Serie D - girone A

A Chieri ancora un pareggio per il Casale, in attesa del Castellazzo

Il Casale tocca quota 19 punti e ora attende il derby casalingo contro il Castellazzo – da affrontare senza Cappai, diffidato e ammonito - per incrementare il margine sulla zona retrocessione

CHIERI - Ancora un pareggio, ancora per 2-2: è il terzo nelle ultime quattro partite per il Casale di Stefano Melchiori, che per l'ennesima volta deve rammaricarsi per non aver portato a casa la vittoria. Nel match di Chieri, i nerostellati giocano bene chiudendo in vantaggio il primo tempo ma non sfruttando le occasioni nella ripresa; un punto che dunque fa più comodo alla squadra di Vincenzo Manzo vista l'inferiorità numerica per oltre 25'. Al “De Paoli” avvio di marca ospite, con Pavesi che sembra ispirato: dapprima conclude debolmente tra le braccia di Benini, poi sfiora la zampata vincente su assist di Alvitrez. I torinesi faticano a creare occasioni, ma improvvisamente si scuotono trovando la rete al 37' con il nuovo acquisto Gasparri; tuttavia, il Casale rialza subito la testa e compie una rimonta incredibile nel giro di otto minuti. Pavesi pareggia con una perentoria inzuccata (39'), Cappai ribalta tutto poco prima dell'intervallo su azione orchestrata alla grande da M'Hamsi e Buglio (45').

Nella ripresa il protagonista è sempre il bomber nerostellato, che viene letteralmente steso in area dopo una corta respinta di Benini: l'arbitro, però, lascia correre e scatena le proteste di Melchiori e di tutta la panchina dato che il rigore pareva solare. É un monologo casalese, con Pavesi vicinissimo al tris (50') che non arriva soltanto per il miracolo di super Benini: il Chieri ringrazia il suo numero 1 e si ridesta con Piraccini (52') che finalizza un suggerimento del neoentrato Tettamanti firmando il 2-2. La sfida scorre sul filo dell'equilibrio, ma i locali restano in 10 per l'espulsione di un ingenuo Njie. Simone e compagni allora pigiano sull'acceleratore per trovare la vittoria che manca dal 5 novembre, ma Pavesi è sfortunato e sciupa un'altra buona opportunità. Non succede più nulla fino al triplice fischio del signor Borriello di Arezzo: il Casale tocca quota 19 punti e ora attende il derby casalingo contro il Castellazzo – da affrontare senza Cappai, diffidato e ammonito - per incrementare il margine sulla zona retrocessione.



CHIERI – CASALE 2-2
Reti: pt 37' Gasparri; 39' Pavesi, 45' Cappai; st 7' Piraccini

Chieri (4-2-3-1): Benini; Venturello (1' st Njie), Pautassi, Ciappellano, Vernero; D'Iglio, Di Lernia; Merkaj, Della Valle (1' st Tettamanti), Gasparri; Piraccini. All.Manzo
Casale (3-5-2): Consol; Mazzucco, Cintoi, Villanova; Simone, Fassone (35' st Birolo), Buglio, Alvitrez, M'Hamsi; Cappai, Pavesi. All.Melchiori

Arbitro: Borriello di Arezzo
8/01/2018







blog comments powered by Disqus


Master di nuoto, un valenzano si impone ad un anno dalla 'ripresa'

Valenza | Orafo, Guardia d'Onore al Pantheon, concorrente ad un reality americano e nuotatore da podio. Alberto Raspagni torna da Palermo con grandi risultati. E dire che aveva ripreso da pochi mesi gli allenamenti

Lucrezia Lupi e la Novese: una storia che ricomincia

Novi Ligure | Lucrezia Lupi, 27 anni, torna a giocare nella Novese. Fortemente voluta in squadra dal mister Fossati e dal presidente Saccone, in passato ha militato nell'Alessandria, nell'Acqui e nel Borghetto. "Indossare la maglia del club dove sei nata è una responsabilità e una gratifica enorme"

Sogni in campo aperto

Campionati Mondiali di Calcio 2018 | Dunque dopo due partite vinte ai rigori ed una ai supplementari, dopo aver cantato tra le più belle arie calcistiche di questo mondiale, la Croazia, come Gilda, la figlia di Rigoletto, al fin è caduta. Il condottiero Didier Deschamps, non lo ammetterà mai, ma ha vinto giocando all'italiana

Tacchino: un'estate brillante con le promesse del ciclismo

Castelletto d'Orba | Il preparatore atletico castellettese ha curato la preparazione della nazionale juniores e ha portato un suo atleta al successo nei campionati giovanili di mountain bike

Ovadese Silvanese: prima uscita pubblica, in attesa del ritiro

Ovada  | Dopo settimane di lavoro e di attesa la compagine di mister Vennarucci è stata svelata agli ovadesi, che hanno approfittato della festa serale per conoscere gli ultimi arrivi dal calciomercato