Materia Grigia

Meglio tardi che mai! Segnali di risveglio dei Grigi a metà del cammino

"Cinque gol che fanno bene, che ridanno un po' di entusiasmo e fiducia all'ambiente (bastava veramente poco per riavvicinare un pubblico caldo come quello del Moccagatta) e che consentono di guardare al nuovo anno con rinnovato ottimismo"

MATERIA GRIGIA - L'incubo pare davvero finito. L'Alessandria di mister Marcolini sembra finalmente in ripresa dopo un girone di andata davvero tremendo, costellato di delusioni, paure e rovesci a ripetizione, che hanno portato all'esonero di Stellini, al cambio di direttore sportivo e al ridimensionamento forzato delle ambizioni di inizio stagione. Ma dopo la bufera, che ha raggiunto il suo culmine nella gara inaugurale del nuovo corso a Piacenza, con un folle harakiri, sono arrivate diverse vittorie di fila (ben quattro in campionato!) e la situazione in classifica è assai più tranquilla (perfino interessante, visto che la zona play-off è ormai a un passo); resta pure da giocare la Coppa Italia di categoria (ci aspetta un abbordabile quarto di finale con il Renate), e il girone di ritorno si è aperto con la squillante vittoria sul Pontedera di Ivan Maraia. 

Cinque gol per salutare un 2017 sfortunato (nel quale «abbiamo fatto di tutto», come giustamente dice il presidente Di Masi in sala stampa al momento del brindisi natalizio post-gara), con la B sfumata per ben due volte (prima con la clamorosa rimonta della Cremonese, poi nella finale play-off giocata a Firenze con il Parma, che ora è ai vertici della serie cadetta), e un inizio di stagione certamente da dimenticare. Cinque gol che fanno bene, che ridanno un po' di entusiasmo e fiducia all'ambiente (bastava veramente poco per riavvicinare un pubblico caldo come quello del Moccagatta) e che consentono di guardare al nuovo anno con rinnovato ottimismo

Ora il turno di riposo e le tre settimane di pausa. Per i giocatori e lo staff tecnico un tranquillo periodo di feste in famiglia, e poi subito al lavoro, con l’obiettivo - più che plausibile - di vivere un girone di ritorno da protagonisti. Ciò che i tifosi auspicano è un cambio di marcia rispetto alle ultime tre stagioni, iniziate trionfalmente, e concluse nel dramma. Quest’anno è lecito attendersi, dopo le sofferenze dell’andata, una seconda parte di stagione in crescendo. La base c’è, e dal mercato si attendono novità interessanti

Qualche innesto serve certamente. Magari un cambio di livello in ogni reparto, dagli esterni di difesa, al centrocampo, fino all'attacco, che dopo la partenza del Doge per Salerno sembrava il punto debole della squadra, e che invece ha risposto bene con Marconi e Gonzalez appaiati a quota 8 reti (a solo quattro lunghezze dal leader Tavano), e con Fischnaller a 4. 

Tra le note più liete (anche nella partita vinta con il Pontedera) vi è certamente Alessio Sestu (nella foto). Liberato dagli infortuni dello scorso anno, ha potuto dimostrare tutto il suo talento, ed è costantemente tra i giocatori grigi più continui e applauditi. Contro i toscani, invero apparsi piuttosto modesti (e pare incredibile che a inizio gara le due compagini fossero appaiate a quota 21 punti), ottime le prestazioni - oltre che delle due punte - di Celjak, di Nicco e di un Gazzi apparso in netta ripresa. Soprattutto - ed era ora! Meglio tardi che mai, appunto - si è visto un buon calcio e un controllo pieno della partita fino al pokerissimo di Marconi, che ha legittimato il lieve calo di tensione finale. 

Si ripartirà dai 24 punti in 18 partite (6 vittorie, 6 pareggi e 7 sconfitte); 28 le reti fatte (con un’impressionante media di tre gol a gara da quando Marcolini è subentrato a Stellini, fermo invece sotto la rete di media a incontro), e 25 subite, con una difesa da registrare al meglio. Il Livorno è lanciatissimo verso la promozione diretta in serie B. Sul resto, si può lavorare… Per aspera ad astra.

Buon anno a tutte/i!

29/12/2017
Giorgio Barberis - sport@alessandrianews.it







blog comments powered by Disqus


Monferrato Chapter alla Cittadella: nel fine settimana la due giorni degli harleysti

Alessandria | Sabato 22 e domenica 23 il sesto raduno del Monferrato Chapter, il Moto Club della Provincia di Alessandria che raggruppa i possessori di Harley-Davidson riconosciuto dall’Associazione Internazionale HOG

CUS Day: lo sport al centro. Alla Valfré arti marziali e rugby

Sport | Decine di associazioni di arti marziali si ritroveranno domenica 23 settembre per MarziAle 2018, festival inserito nella giornata dello sport del CUS Piemonte Orientale, che presenta tutte le sue attività. Ingresso libero

L'Ovadese riparte da Libarna. Derby a Mornese per la Capriatese.

Ovada  |  Dopo la buona prestazione in Coppa Piemonte e l'avvio perfetto contro la Castelnovese, i ragazzi di mister Vennarucci cercano un pronto riscatto a Libarna. Trasferta anche per la Pro Molare, attesa a Vignole

Monferrato Rugby: dopo il Cus Torino amichevole con il Pro Recco

Rugby | Il Monferrato Rugby prosegue la sia preparazione in vista dell’inizio delle ostilità del campionato di Serie B, previsto per il 14 ottobre con l’impegno casalingo contro Sondrio

Il marchio Alegas sulle maglie dell'Alessandria Volley maschile

Alessandria | Alegas sarà il main sponsor della squadra maschile dell’Alessandria Volley, che quest’anno militerà nel campionato Regionale (Piemonte) di Serie C