Basket - Serie A2

Novipiù, il 2018 parte con Scafati al PalaFerraris

La Givova Scafati di coach Giovanni Perdichizzi si presenta al PalaFerraris per quella che sarà la sua terza partita in 9 giorni e con l'obiettivo di trovare la qualificazione alla Coppa Italia

CASALE MONFERRATO - Inizio di anno al calor bianco per la Novipiù Casale, che domenica 7 alle 18 sarà subito messa di fronte a un impegno di cartello: al PalaFerraris, nel primo match del 2018, arriva la Givova Scafati, reduce da una vittoria esterna a Legnano (dove la Junior era caduta) che le ha dato ancora molte chance di partecipare alla Coppa Italia. Per i rossoblù, che recuperano Bellan e presenteranno per la prima volta da inizio anno un roster al completo, l'imperativo di proteggere il proprio fortino davanti a un club da sempre ambizioso e costruito, quest'anno, con stranieri di qualità e italiani di esperienza. Con un simpatico omaggio per tutti gli spettatori (il poster-calendario da parete della Junior) e un pensiero per tutti i bambini (una calza della Befana con i dolciumi Novi), l'interesse verso la gara è molto alto: biglietti ancora disponibili nella pagina ufficiale della gara. 

GLI AVVERSARI – La Givova Scafati di coach Giovanni Perdichizzi si presenta al PalaFerraris per quella che sarà la sua terza partita in 9 giorni (2 vittorie nelle altre due partite) e con l'obiettivo di trovare la qualificazione alla Coppa Italia. Principali terminali offensivi della Givova sono i due stranieri, Andrew Lawrence e Brandon Sherrod. Lawrence, play-guardia classe 1990, è arrivato a Scafati dopo il taglio da parte della squadra gialloblu di Anthony Miles, trovato positivo ad un test anti doping. Cresciuto cestisticamente all’Università di Charleston, è nel giro della nazionale maggiore inglese, con la quale ha disputato EuroBasket 2017. Con la squadra campana ha disputato, fino ad ora, solamente quattro partite, ma ha dimostrato di essere un grandissimo realizzatore: viaggia infatti a 18.3 punti di media (record di 29 nell’ultima partita del 2017, vinta contro Treviglio) ai quali aggiunge 3.3 assist.
Tra gli italiani, occhi puntati su Gabriele Spizzichini, uno dei soldati di riferimento della Virtus Bologna che l’anno scorso vinse il campionato di A2. Cresciuto proprio nel settore giovanile della Vu Nera, era già stato a Scafati nel 2015. Oggi sta mantenendo le medie dell’anno scorso (7.9 punti, 3.7 assist), tirando peggio da 3 punti (26% contro il 34.5% del 2016/17). Ma non è nei numeri offensivi che va valutato il suo impatto: eccellente e fisico difensore, contro di lui il cecchino di Legnano Nik Raiviio si è fermato a 9 punti con 3/16 dal campo. 

I PRECEDENTI – Sono 12 i precedenti tra le due squadre, con un bilancio di 7 vittorie per Scafati e di 5 per la Novipiù. Il primo incontro risale alla stagione 2005/06, primo anno della Junior tra i professionisti, con Scafati che si impose per 86-79 (Johnson 20). La scorsa stagione Junior vincente in casa per 63-61 (Tomassini 18), per poi uscire sconfitta dal PalaMangano per 76-66 (Blizzard 14). 


Le dichiarazioni di coach Marco Ramondino: “Scafati è una squadra che ha un altissimo livello di esperienza e fisicità, oltre che ha una grande profondità di roster, che le permette di avere dei protagonisti diversi ogni partita. Ci aspettiamo una gara di grande fisicità, una gara da playoff, perché è una squadra capace di distruggere il gioco degli avversari e di controllare il ritmo della partita. Noi dobbiamo essere bravi in attacco a giocare di movimento e in difesa fare una partita di grande attività e aggressività per ribaltare l’impatto fisico che loro posso mettere sulla gara”
6/01/2018







blog comments powered by Disqus


Master di nuoto, un valenzano si impone ad un anno dalla 'ripresa'

Valenza | Orafo, Guardia d'Onore al Pantheon, concorrente ad un reality americano e nuotatore da podio. Alberto Raspagni torna da Palermo con grandi risultati. E dire che aveva ripreso da pochi mesi gli allenamenti

Lucrezia Lupi e la Novese: una storia che ricomincia

Novi Ligure | Lucrezia Lupi, 27 anni, torna a giocare nella Novese. Fortemente voluta in squadra dal mister Fossati e dal presidente Saccone, in passato ha militato nell'Alessandria, nell'Acqui e nel Borghetto. "Indossare la maglia del club dove sei nata è una responsabilità e una gratifica enorme"

Sogni in campo aperto

Campionati Mondiali di Calcio 2018 | Dunque dopo due partite vinte ai rigori ed una ai supplementari, dopo aver cantato tra le più belle arie calcistiche di questo mondiale, la Croazia, come Gilda, la figlia di Rigoletto, al fin è caduta. Il condottiero Didier Deschamps, non lo ammetterà mai, ma ha vinto giocando all'italiana

Tacchino: un'estate brillante con le promesse del ciclismo

Castelletto d'Orba | Il preparatore atletico castellettese ha curato la preparazione della nazionale juniores e ha portato un suo atleta al successo nei campionati giovanili di mountain bike

Ovadese Silvanese: prima uscita pubblica, in attesa del ritiro

Ovada  | Dopo settimane di lavoro e di attesa la compagine di mister Vennarucci è stata svelata agli ovadesi, che hanno approfittato della festa serale per conoscere gli ultimi arrivi dal calciomercato