Seconda Categoria

Quargnento: a Solero derby e salvezza!

I ragazzi di Gandini piegano il Solero e aspettano solo la matematica per festeggiare, i padroni di casa invece hanno ancora bisogno di punti

SOLERO - Fra le sfide più sentite nello spicchio di territorio alessandrino che conduce verso la provincia di Asti, il derby fra Solero e Quargnento è quasi un evento mondano, un trionfo campanilista, un momento di confronto e rivalsa, in cui affiorano rivalità antiche e se ne creano di nuove. Insomma: una sfida dove non c'è spazio per il fioretto, e forse nemmeno per la sciabola, perchè spesso e volentieri si usa direttamente la clava (metaforicamente, si intende). Ancor più in questa edizione, con il campo appesantito dalla pioggia battente e le due squadre pronte a giocarsi la salvezza. Più complicata, la situazione del Solero, più tranquilla quella del Quargnento, che forse proprio per questo alla fine è riuscito ad aggiudicarsi il derby, arrivando ormai quasi matematicamente alla permanenza in categoria, e lasciando invece nei guai i cugini.

Partita maschia, non bella, che il Solero ha provato a far sua con grande cuore. La prima azione è del Quargnento, con una combinazione Hamad-Rossi che impegna Maino alla prima parata. Sull'altro fronte, solo un tiro dalla lunga distanza di Como che non spaventa Piva. Il Solero muove palla, ma non riesce ad affondare, e così al 37' si ritrova sotto di un gol: ancora una volta è decisivo il tocco di Hamad, che di testa prolunga e mette in condizioni Steffan di deviare, nemmeno in modo troppo preciso, il pallone, che comunque supera Maino per lo 0-1. Il Solero non ci sta, e al 44' potrebbe paregiare con Camarchio, che di testa però non inquadra la porta.

Nella ripresa, il Solero prova a giocarsi il tutto per tutto, alza il baricentro, cinge d'assalto la porta quargnentina, ma quando il gol sembra essere ormai maturo, ecco il contropiede che decide la partita: Quargnento in avanti sulla fascia sinistra, cross di Azizi, testa di Hamad, sempre lui, ed è 0-2 al 63'. Il Solero si vede cadere il mondo addosso: in un sol colpo sta perdendo il derby con gli “odiati” cugini e il treno della salvezza. È troppo: bisogna reagire. E così, in mezzo a qualche rudezza di troppo (ma è un derby) Olivieri si gioca la carta Mataj, che lo ripaga, al 69', con un preciso colpo di testa, che devia in gol una punizione battuta da non meno di quaranta metri e apparentemente innocua. Il 2-1 riaccende la partita. Falli, contatti, corse e rincorse si sprecano. Maino impedisce il 3-1 al Quargnento deviando un tiro da fuori di Albertin, ma sull'altro fronte è il Solero a fallire il gol di un ipotetico, clamoroso, 2-2, con Como, che da buona posizione non inquadra la porta, e condanna i suoi alla sconfitta. Persa la partita più importante dell'anno, è ora indispensabile, per il Solero, rincorrere la salvezza. Il Quargnento, invece, festeggia due volte: ha piegato i vicini di casa, e la salvezza è ormai solo una questione di aritmetica.


SOLERO - QUARGNENTO 1-2
Reti: pt 37’ Steffan; st 18’ Hamad, 24’ Mataj

Solero (4-3-1-2): Maino 7; Ercole 6, Canobbio 6, Grimaldi 6, Roccaforte 5 (38’ st Guasta ng); Camarchio L. 6 (14’ st Balbiano 5.5), Sina 5.5, Di Lorenzo 5.5 (17’ st Mataj 7); Manzini 5.5; Como 5, Camarchio A. 6.5 (33’ st Polastri ng). A disp. Berardo, Castelli. All. Olivieri
Quargnento (4-3-1-2): Piva 6.5; Furegato 6, Riotto 6.5, Cresta 5.5. Cellerino 6; Steffan 6.5 (40’ st Sparacino ng), Salajan 6.5, Albertin 6; Rossi 6.5 (36’ st Barbera ng); Azizi 6.5 (30’ st Alb 6), Hamad 7. A disp. Benyaya, Chiera, Amerio, Callegaro. All. Gandini

Arbitro: Castello di Bra 5. 
12/03/2018
Ezio Bruzzesi - sport@alessandrianews.it







blog comments powered by Disqus


Torna la '24 ore di basket Borgo Rovereto', un giorno a canestro per i minori in difficoltà

Alessandria | Il ricavato della 13^ edizione della 24ore di Basket - il via alle 12 di sabato 23 - andrà a favore dell'associazione 'Lessico Famigliare', impegnata nel supporto ai minori che vivono condizioni famigliari precarie. Intanto gli organizzatori chiedono più manutenzione per il campo del 'Garavelli'

Cremolino sconfitto dal Cavaion capolista

Cremolino | Nell'anticipo della terza giornata di ritorno, infatti, gli ovadesi sono stati battuti a domicilio dal Cavaion, che ha sbrigato la pratica - sul campo di Callianetto - in due set (0-6 4-6)

Si corre lungo i bastioni della Cittadella... sotto la luna

Alessandria | Giovedì 21 guigno torna 'Cittadella sotto la luna', corsa podistica lungo i bastioni della fortezza alessandrina giunta alla sesta edizione

A Novi prende il via la Scuola di ciclismo dei Campionissimi

Novi Ligure | Sono 16 i partecipanti, tra gli 8 e i 12 anni, che si sono presentati allo Stadio Girardengo per la prima giornata di questo Campus che sarà diretto dai tecnici del Team Maurizio Bosio e Massimo Subbrero

Ramondino lascia la Junior: "A Casale ho ricevuto affetto ed amicizia"

Basket - Serie A2 | Scaduto il contratto quadriennale coach Marco Ramondino saluta Casale. Il patron Cerruti: "Quello che abbiamo scritto insieme rimarrà nella storia del club"