Sport

Sabato 15 la 1^ giornata nazionale de 'Lo Sport che vogliamo'

Al Rovereto Central Park sabato 15 a partire dalle 9.30 la partita di pallacanestro unificata tra i Cissaca Bulls Alessandria e i GsH Pegaso Asti. Ospite d’onore Carmen Acunto

ALESSANDRIA - Sabato 15 l’Associazione di Promozione Sociale ACLI (Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani) e l’Unione Sportiva ACLI di Alessandria organizzeranno anche ad Alessandria la “I° Giornata Nazionale Lo sport che vogliamo – risorsa per la comunità” per valorizzare il binomio tra sport e cittadinanza, rendere visibile l’impegno U.S. ACLI per uno sport per tutti e di tutti. La giornata si svolgerà contemporaneamente su tutto il territorio nazionale in luoghi simbolo di cittadinanza vissuta o negata da valorizzare o riqualificare/rilanciare o sostenere attraverso lo sport. È per questo motivo che le ACLI della provincia di Alessandria hanno scelto di organizzare questa giornata al Rovereto Central Park (corso Monferrato, 8), luogo in cui viene vissuto lo sport e luogo di aggregazione, ma soprattutto è stato scelto di organizzarla in collaborazione con i Cissaca Bulls che è la squadra Special Olympics della nostra provincia. 

Sabato 15 il ritrovo sarà dalle 9,30 e alle 10 inizierà la partita di pallacanestro unificata tra i Cissaca Bulls Alessandria e i GsH Pegaso Asti. Ospite d’onore Carmen Acunto, medaglia europea di bronzo nel lancio del disco, di argento nel lancio del peso e campionessa italiana dal 1996 nel lancio peso, disco e giavellotto Per l’occasione sarà allestito un punto informativo sulle attività sportive in provincia per le persone con disabilità e sulle attività dell’U.S. ACLI provinciali. La giornata si concluderà alle 12,30 con un rinfresco. L’ingresso sarà gratuito Questo evento si potrà realizzare grazie al Patrocinio ANCI (Associazione Nazionale Comuni d’Italia) per l’interesse comune che l’U.S. ACLI e i Comuni italiani, per mission o delega specifica in materia di promozione sportiva hanno nel promuovere e valorizzare il binomio sport e cittadinanza. 

Questa giornata si potrà realizzare grazie al Patrocinio ANCI (Associazione Nazionale Comuni d’Italia) per l’interesse comune che l’U.S. ACLI e i Comuni italiani, per mission o delega specifica in materia di promozione sportiva hanno nel promuovere e valorizzare il binomio sport e cittadinanza.  "Come ACLI della provincia di Alessandria ringraziamo; l’UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali) per aver concesso il riconoscimento come iniziativa nell’ambito della prevenzione e contrasto delle discriminazioni, il Comune di Alessandria e la Provincia di Alessandria con il Nodo Antidiscriminazioni per aver patrocinato la Giornata. Si ringrazia per la collaborazione il Rovereto Central Park, i Cissaca Bulls Alessandria, i GsH Pegaso Asti, Joma, l’Ufficio nazionale per la pastorale del tempo libero, turismo e sport e Avvenire, quale Media partnership" dichiarano gli organizzatori.
13/09/2018







blog comments powered by Disqus


Ovadese Silvanese: recupero contro la Luese

Ovada | Dopo il 7-0 di domenica contro la Castelnovese sfida con coefficiente di difficoltà più alto. In palio c'è la vetta al fianco dell'Asca. Curiosità per le scelte di formazione

Giovanili: Ovadese Silvanese, tris della Juniores all'Orizzonti United

Ovada  | La squadra di Gandini ha la meglio sulla Orizzonti United per 3 a 0 a conclusione di una straordinaria prestazione macchiata solo dall’infortunio a Cazzulo e dall’espulsione di Valle

L'Alessandria manda Talamo in prestito a Siracusa

Serie C - girone A | L'attaccante classe '96, legato ai Grigi con un contratto fino a giugno 2020, rimarrà in Sicilia in prestito fino a fine campionato

Il Monferrato Rugby cede alla capolista Lumezzane, che consolida il primato

Rugby | I Centurioni Rugby Lumezzane hanno nettamente vinto in casa del Monferrato Rugby con lo score di 52-12, confermandosi in prima posizione in solitaria

Evo Volley parte male: a Casale detta legge il Ser Santena

Pallavolo - C Femminile | Etichettare questa partita come la peggiore del girone di andata non è molto difficile. Una sola cosa può e deve far sorridere le rossoblu: la squadra è parsa talmente brutta da non poter essere vera