Cronaca

Assolto dall'accusa di minaccia il sindaco di Volpedo Caldone

E' stato assolto dall'accusa di minacce, per non avere commesso il fatto, il sindaco di Volpedo Giancarlo Caldone. I fatti risalgono al 2009, quando Caldone fu eletto alla carica di primo cittadino

CRONACA – E' stato assolto dall'accusa di minacce, per non avere commesso il fatto, il sindaco di Volpedo Giancarlo Caldone (il primo a sinistra nella foto).
I fatti risalgono al 2009, quando Caldone fu eletto alla carica di primo cittadino. L'imprenditore, Sandro Giordano, che avrebbe sostenuto il candidato concorrente, secondo il capo di imputazione, si avvicinò al neo sindaco per complimentarsi con lui. Ma Caldone la prese male, come fosse un atto di sberleffo. Secondo l'accusa, l'amministratore disse, magari a denti stretti qualcosa che suonò come una minaccia alle orecchie di Giordano: “io prima o poi quello lo caccio da Volpedo”. Per quella frase, che Caldone negò, per lo meno in quei termini, venne denunciato per minacce. La questione finì davanti al giudice di Pace, a Tortona e il giudice nel 2011 inflisse la pena di 30 euro di ammenda. Caldone ne fece però una questione di principio e fece ricorso in appello. Ieri, a distanza di nove anni, la discussione è terminata davanti al giudice del tribunale di Alessandria, Tirone. Nel frattempo, infatti, un udienza venne rinviata per l'assenza degli avvocati e il procedimento venne “congelato” per un paio di anni, fino a ieri.
Dalla sua parte Giordano, difeso dall'avvocato Giulia Boccassi, portò testimoni, che confermarono la frase. Anche Caldone, difeso dall'avvocato Simonelli, portò testimoni a suo favore che affermarono coma la frase non fosse quella, ma un più generico: “non mi deve rompere..”
Per la difesa i testi di Caldone non erano del tutti attendibili, in quando a lui vicini. Stessa contestazione l'ha addotta anche Simonelli, per i testi della difesa. Ieri, durante l'arringa finale, Simonelli ha anche fatto presente come non sia negli strumenti di un primo cittadino espellere un cittadino dal paese.
Il giudice ha quindi prosciolto dalle accuse il sindaco.
9/01/2018







blog comments powered by Disqus


Bertram a Legnano per provare ad invertire la rotta. Ramondino: "Via sfiducia e negatività"

Basket - Serie A2 | I bianconeri sono reduci da tre sconfitte consecutive – Virtus Roma, Agrigento e Biella – e non attraversano un momento di buona salute. Ramondino: "Serve migliorare la qualità del gioco, che possiamo controllare, e mentalmente combattere la sfiducia e la negatività"

Previste nevicate, l'Arpa dirama l'allerta gialla

Novi Ligure | Per domani è stata diramata l'allerta meteo "gialla" su quasi tutto il territorio della provincia di Alessandria. L'Arpa prevede infatti nevicate diffuse

La Pallacanestro Tortona riceve Gravellona, con la terza in classifica difficile ma non impossibile

Basket - Serie D | Domenica 16 alle 18 i Leoni saliranno sul parquet casalingo per andare alla ricerca della prima vittoria stagionale contro la BK Gravellona, la terza forza del campionato

Terzo Valico, Toninelli annuncia: andrà avanti

Grandi opere | Il ministro per le Infrastrutture Danilo Toninelli il Terzo Valico “non può che andare avanti”. Un eventuale recesso costerebbe circa 1,2 miliardi di Euro, a fronte di 1.5 miliardi già spesi, su un costo compressivo di 6,2. “Sarebbe uno spreco di risorse pubbliche”. Ma avverte: binari devono arrivare fin dentro il porto di Genova e bisogna poi rendere pienamente operativo lo snodo retroportuale di Alessandria

Asse Alessandria-Asti contro i tagli di Rfi

Provincia | Il consiglio provinciale ha approvato un ordine del giorno per "il mantenimento dei servizi indispensabili per l'economia del territorio provinciale". Asti sarà alleata di Comune e Provincia per la battaglia per garantire i collegamenti del sud ovest della regione con le dorsali tirreniche e adriatiche