Cronaca

Imprenditore agricolo patteggia sei mesi di pena: aveva impiegato manodopera irregolare

Un imprenditore agricolo di Castelnuovo ha patteggiato la pena di 6 mesi e 10 mila euro di multa (pena sospesa) per aver impiegato manodopera irregolare nella sua azienda. Cinque di quei lavoratori, di nazionalità marocchina sono ancora in attesa del permesso di soggiorno per motivi umanitari. Il comitato del Presidio Permanente è intenzionato a proseguire la battaglia sul piano civile

CRONACA – Era accusato di sfruttamento di manodopera e impiego di lavoratori non regolari un imprenditore di Castelnuovo Scrivia, Francesco Angeleri, che ieri davanti al giudice del tribunale di Alessandria ha patteggiato la pena a sei mesi e 10 mila euro di multa (pena sospesa).
Il procedimento penale scaturisce dalla denuncia dei braccianti che hanno prestato lavoro nell'azienda dove, nell'agosto 2015 ci fu un controllo da parte dei carabinieri dell'Ispettorato del Lavoro di Alessandria.
Secondo quanto riporta il Presidio permanente di Castelnuovo, movimento nato in difesa dei braccianti del tortonese, nell'azienda che fa capo ad Angeleri, a Guazzora, erano impiegati una quarantina i braccianti nella lavorazione, confezionamento e commercializzazione di prodotti agricoli, per la maggior parte di origine indiana e marocchina.
Nel corso dei controlli dei carabinieri, erano stati trovati cinque braccianti marocchini “in nero” e senza permesso di soggiorno, impegnati a raccogliere patate e altri prodotti agricoli.
Pochi euro all'ora, era il compenso per il lavoro nei campi o nel campannone.
A difesa dei braccianti si è schierato, come nel caso dell'azienda Lazzaro il comitato Presidio permanente di Castelnuovo che ora commenta “giustizia non è fatta”.
Al di là della battaglia legale, che ora proseguirà per via civile, ai lavoratori irregolari avrebbe dovuto essere riconosciuto un permesso di soggiorno per motivi umanitari. “Ma a distanza di anni, non è ancora avvenuto”. Chiederanno quindi un incontro in prefettura per tentare di sbloccare una situazione in stallo da tempo. Non solo. Il Presidio, con gli gli avvocati Gianluca Vitale e Maura Martinelli, evidenzia che, come avvenne per il caso Lazzaro “i colpevoli restano di fatto in puniti”. “Spiace prendere atto – dice l'avvocato Vitale – dell'atteggiamento di questa Procura. Sono sentenze che invece di fare emergere situazioni di sfruttamento e lavoro irregolare, disincentivano anche chi sarebbe intenzionato a denunciare tali situazioni”.
21/09/2018







blog comments powered by Disqus


Ticket sui farmaci: dal 1° marzo in Piemonte non si pagherà più

Piemonte | La giunta regionale ha deciso di cancellare la quota fissa di compartecipazione farmaceutica a carico dei cittadini in vigore dal 2002. Chiamparino e Saitta: "Cancelliamo una tassa sulla salute"

Requisiti per Quota 100 e Opzione donna

Lavoro | Per ottenere la pensione anticipata con i requisiti di "Quota 100" sono necessari, sia per gli uomini che per le donne, 62 anni di età e aver maturato 38 anni di contributi, solo così è possibile raggiungere quota 100. Per quanto riguarda "Opzione donna", tutte le donne possono accedere alla pensione interamente calcolata con il sistema contributivo se in possesso dI determinati requisiti

Nuovi contributi ai comuni per la rimozione dell’amianto

Economia | L'assessore regionale all'Ambiente Valmaggia: “a breve potremo pubblicare il bando per finanziare interventi per oltre 2 milioni di euro”

Reddito di cittadinanza, "si rischia il caos se non arrivano direttive operative"

Economia | Di reddito di cittadinanza si parla ormai da mesi. Il provvedimento che lo introduce è stato approvato ed è ormai legge ma mancano direttive operative. Gli addetti ai Caf, ai centri per l'impiego e alle poste brancolano ancora nel buio. “In tanti ci chiedono informazioni, ma al momento non abbiamo altre indicazioni oltre a quelle descritte nel sito del ministero”

Snarky Puppy per il decennale di Arena Derthona

Tortona | Fa tappa a Tortona il 14 luglio il tour mondiale della band americana per presentare il suo nuovo album "Immigrance", in uscita venerdì 15 marzo. Una delle migliori band internazionali sul palco di Arena Derthona per iniziare il decimo anno del festival