Eccellenza - girone B

Rosset decide il derby alessandrino: Castellazzo nel baratro

Una rete del fantasista condanna la sua ex squadra e rilancia il Calcio Derthona al secondo posto in classifica

PONTECURONE - Terzo derby in meno di un mese fra Calcio Derthona e Castellazzo dopo la sfida di coppa che ha premiato i biancoverdi e la gara parte a ritmi altissimi: già al 2’ Guazzo verticalizza per Rosset che brucia il difensore sullo scatto, salta Rosti con un tocco morbido ma non inquadra la porta. Quattro minuti dopo Anibri imposta il contropiede, Barcella dalla destra crossa rasoterra un pallone che Guazzo controlla e gira in porta trovando ancora pronto Rosti alla parata di piede d’istinto. Un infortunio ad Anibri costringe Merlo già al primo cambio quando non è passato nemmeno un quarto d’ora: al suo posto Acerbo che si mette subito in mostra servendo Guazzo che prolunga per Rosset la cui conclusione però è debole e centrale. La risposta del Castellazzo arriva al 18’: Cimino evita l’intervento di Barcella ma poi crossa largo e permette a Gaione di intervenire in presa alta; due minuti più tardi sugli sviluppi di un calcio d’angolo il Calcio Derthona centra un palo con Silvestri e subito dopo ci vuole un intervento provvidenziale di Labano per disinnescare un’iniziativa di Acerbo sulla fascia destra. Il Derthona preme ed arriva alla conclusione anche con Gugliada da fuori area - altro sopra la traversa - e Acerbo - murato da Camussi, mentre il Castellazzo si affida ancora alla mira di Dalessandro da fuori area che non impegna Gaione più dell’ordinario. Il gioco ristagna per la maggior parte del tempo nella metà campo dei biancoverdi ma al Calcio Derthona manca l’ultimo tocco per concretizzare e in pieno recupero rischia la beffa quando solo un riflesso felino di Gaione permette di controllare in due tempi la conclusione di Piana.

Adamo nella ripresa inserisce El Berd per uno spento Amendola ed il 2000 è subito protagonista con un’azione personale conclusa con un tiro debole e rasoterra; tripla occasione subito dopo per il Calcio Derthona con Guazzo che batte una punizione dal limite, Mazzocca che prova la ribattuta ed infine Rosset che costringe Rosti a chiudere in angolo una conclusione dalla linea di fondo. Il portiere poco dopo con un rinvio errato innesca sulla destra Acerbo ma è bravo a riscattarsi neutralizzando la palombella successiva verso la sua porta. Subito dopo il quarto d’ora arriva l’occasione più nitida dell’intera partita: Gugliada verticalizza di prima per Guazzo che gira a rete a colpo sicuro trovando però ancora una volta un Rosti superlativo nel deviare la conclusione all’angolino. Il numero nove tortonese è ancora protagonista nei minuti successivi: prima protesta chiedendo un rigore per un intervento di Labano che lo ferma lanciato da Acerbo, poi mette in rete un assist di Rosset ma il guardalinee segnala correttamente una posizione di fuorigioco. Il conteggio dei gol annullati si pareggia alla mezz’ora quando Spriano appoggia in rete un pallone sfuggito a Gaione ma su cui l’arbitro ravvisa una carica del centrocampista ospite; entrano Ecker per Oberti e Sylla per Guazzo e proprio su una punizione conquistata dal maliano Rosset di testa prolunga il cross di Mazzocca dalla destra lì dove Rosti non può arrivare. Adamo si gioca tutto inserendo Vitale e Cabella, Merlo si copre con Giordano e gli ultimi minuti nonostante il generoso assalto finale del Castellazzo scorrono tranquilli: va anzi più vicino al raddoppio Sylla che si allunga troppo il pallone al termine di una progressione verso la porta biancoverde ed al fischio finale parte la festa sugli spalti.


CALCIO DERTHONA - CASTELLAZZO 1-0
Reti: st 39’ Rosset

Calcio Derthona (4-4-2): Gaione; Barcella, Silvestri, Rabuffi, Mazzocca; Anibri (11’ Acerbo; 40’ st Giordano), Gugliada, Genocchio, Echimov; Guazzo (34’ st Sylla), Rosset. A disp. Torre, Artioli, Concolino, Lugano, Santamaria, Adani. All. Merlo
Castellazzo (4-3-3): Rosti; Mazzola (40’ st Vitale), Labano, Camussi, Cimino; Spriano, Molina (39’ st Cabella), Amendola (1’ st El Berd); Oberti (33’ st Ecker), Dalessandro, Piana. A disp. Fracchia, Cascio, Puglisi, Limone, Viscomi. All. Adamo

Arbitro: La Luna di Collegno

NOTE Ammoniti Acerbo; El Berd. Calcio d’angolo 4-3 per il Calcio Derthona. Recupero pt 3’; st 3‘. Spettatori 200 circa. 
 
8/10/2018
Fabrizio Merlo - sport@alessandrianews.it







blog comments powered by Disqus


Cooking class “da Masterchef” per 16 giovani diabetici

Alessandria | Terzo classificato all’edizione 2018 di Masterchef, il tortonese Alberto Menino ha tenuto una lezione di cucina a 16 bambini e ragazzi affetti da diabete di tipo 1. Un menù completo per scoprire come la cucina creativa permetta di dar vita a piatti salutari, buoni e “belli”. A promuovere l’iniziativa l’Associazione Diabetici Alessandria Junior (JADA) che ha stilato 10 regole d’oro per cucinare e mangiare in libertà anche col diabete

Nel ricordo di Luigino Fassino, la Bertram vince il primo derby al PalaOltrepo contro Casale

Basket - Serie A2 | Alla Novipiù non basta un secondo tempo di grande carattere: Tortona conquista la vittoria e la dedica a Luigino Fassino, scomparso nella notte tra sabato e domenica

Nel giorno del derby con Casale, il Derthona Basket piange la scomparsa di Luigino Fassino

Tortona | Nella notte tra sabato e domenica è morto a 72 anni Luigino Fassino, prima giocatore, poi direttore sportivo e amministratore delegato fino a diventare presidente onorario dei Leoni

Quei buoni consigli

Società | Simona era stata aggredita dall'ex compagno che, dopo averla picchiata, ha tentato di darle fuoco. E' accaduto non lontano da qui, a Vercelli. Una vicenda che ha colpito, così come i commenti, postati anche sul nostro giornale on line: “si però è anche colpa delle donne... vanno in giro vestite come prostitute...”

Bertram e Novipiù, al PalaOltrepo un derby che sa di riscatto...per entrambe

Basket - Serie A2 | I bianconeri tornano a giocare tra le mura amiche dopo il k.o. di Rieti arrivato però solo al supplementare, i rossoblu scendono sul parquet del PalaOltrepo dopo il nulla di fatto con la Virtus Roma. Palla a due domenica 17 alle 18