Patronato Acli

Ansia, depressione come malattia professionale?

Il lavoratore ha diritto di richiedere all’Inps l’indennizzo nel caso in cui si verifichi una malattia professionale. La Corte di Cassazione ha precisato che l’obbligo a carico dell’Inps sussiste sia nelle ipotesi previste dal Legislatore sia in quelle non previste dalle norme in materia di previdenza e assistenza

PATRONATO ACLI - Il lavoratore ha diritto di richiedere all’Inps l’indennizzo nel caso in cui si verifichi una malattia professionale. Con l’ordinanza n. 5066 del 05/03/2018 la Corte di Cassazione ha precisato che l’obbligo a carico dell’Inps sussiste sia nelle ipotesi previste dal Legislatore sia in quelle non rientranti e non previste dalle norme in materia di previdenza e assistenza, ciò per difendere e tutelare il diritto alla salute del lavoratore come sancito dalla Costituzione. 

Poniamo il caso di una lavoratrice di una testata giornalistica che aveva inoltrato all’Inps una richiesta di pagamento di una rendita per inabilità permanente dovuta alla malattia professionale contratta a causa di un forte stress lavorativo. La lavoratrice aveva effettuato straordinari per moltissime ore e questo le aveva comportato l’insorgenza di un grave disturbo dell’adattamento con ansia e depressione. L’Inps aveva respinto la domanda. La lavoratrice aveva sottoposto la questione agli organi giurisdizionali, i quali sia in primo sia in secondo grado ne respingevano le doglianze. La Corte di Appello, pur confermando l’esistenza della malattia, sosteneva che non poteva essere indennizzabile in quanto non rientrava nell’ambito del rischio assicurato, previsto dal Dpr. 1124/1965. Il citato Testo Unico in materia di disposizioni per l’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali all’art. 3 prevede la copertura assicurativa solo per le malattie professionali indicate in una specifica tabella e contratte a causa delle lavorazioni indicate nella stessa. 

Per tale motivo la difesa della lavoratrice aveva inoltrato ricorso in Cassazione per sostenere la legittimità dell’indennizzo richiesto. Con l’ordinanza 5066, depositata il giorno 5 marzo 2018, la Corte di Cassazione ha accolto il ricorso presentato dalla dipendente. I giudici hanno chiarito che l’indennizzo deve essere corrisposto al lavoratore, in caso di malattie derivanti da professioni e lavori non strettamente inclusi nella tabella TU 1124/1965. Nello specifico, non è solamente rilevante un rischio specifico e proprio della lavorazione ma anche quello improprio, non strettamente insito ma comunque collegato alla prestazione. 
Nella provincia di Alessandria sono presenti i seguenti sportelli del Patronato ACLI presso cui è possibile rivolgersi per ulteriori informazioni: 
Sede Provinciale di ALESSANDRIA   
Via Faà di Bruno 79 -15121 Alessandria 
Tel. 0131/25.10.91 - Cell. 333.29.94.285 

Sede Zonale di CASALE MONFERRATO 
Via Mameli, 65 -15033 Casale Monferrato 
Tel. 0142/41.87.11 - Cell. 366.54.93.82   

Sede Zonale di TORTONA 
Via Emilia 244 -15057 Tortona 
Tel. 0131/81.21.91 - Cell. 333.29.94.285   

Sede Zonale di NOVI LIGURE 
Via P. Isola 54/56 -15067 Novi Ligure 
Tel. 0143/74.66.97 - Cell. 331.57.46.362 

Segretariato Sociale di VALENZA 
c/o Comunità Parrocchiale Via Pellizari 1 -15048 Valenza 
Tel. 0131/94.34.04 – Cell. 392.70.51.519   

Segretariato Sociale di ACQUI TERME 
Via Nizza 60/B - 15011 Acqui Terme 
Tel. 349.97.54.687
19/01/2019







blog comments powered by Disqus


“Romeo e Giulietta, l'amore è saltimbanco”: la tragedia shakesperiana al Teatro Sociale

Valenza | Giovedì 21 febbraio un classico reso contemporaneo dalla compagnia Stivalaccio Teatro: a farla da padrone è l’arte della recitazione, dell’improvvisazione, della capacità di cogliere gli umori del pubblico per assecondarlo e stupirlo in un percorso esilarante pieno di colpi di scena

L'HSL torna alla vittoria, l'Acqui non esce dalla crisi. Ok la ValeMado

Promozione - girone D | Pareggiano Gaviese (2-2 a Moncalvo) ed Arquatese (1-1 con il Cenisia), Valenzana corsara a Torino 2-0

Quei buoni consigli

Società | Simona era stata aggredita dall'ex compagno che, dopo averla picchiata, ha tentato di darle fuoco. E' accaduto non lontano da qui, a Vercelli. Una vicenda che ha colpito, così come i commenti, postati anche sul nostro giornale on line: “si però è anche colpa delle donne... vanno in giro vestite come prostitute...”

Ticket sui farmaci: dal 1° marzo in Piemonte non si pagherà più

Piemonte | La giunta regionale ha deciso di cancellare la quota fissa di compartecipazione farmaceutica a carico dei cittadini in vigore dal 2002. Chiamparino e Saitta: "Cancelliamo una tassa sulla salute"

Nuovi contributi ai comuni per la rimozione dell’amianto

Economia | L'assessore regionale all'Ambiente Valmaggia: “a breve potremo pubblicare il bando per finanziare interventi per oltre 2 milioni di euro”