Csvaa Informa

Con Aism gardenia e ortensia un doppio aiuto per combattere la sclerosi multipla

Il 3, il 4 e l'8 marzo, per la Festa della Donna, i volontari invitano a scegliere una pianta di gardenia o una di ortensia, o entrambe, per sostenere la ricerca e l'assistenza, due facce della stessa medaglia: l'impegno a fianco delle persone

CSVAA INFORMA - In occasione dei suoi 50 anni di attività, l’Aism – Associazione Italiana Sclerosi Multipla – presenta Benvenuta Gardensia! La campagna dedicata alle donne con sclerosi multipla. Il 3, il 4 e l'8 marzo, per la Festa della Donna, in 5.000 piazze italiane, 10 mila volontari invitano a scegliere (con un contributo minimo di 15 euro l’una) una pianta di gardenia o una di ortensia, o entrambe, per sostenere la ricerca e l'assistenza, due facce della stessa medaglia: l'impegno a fianco delle persone. I due fiori sottolineano lo stretto legame tra le donne e la sclerosi multipla, che colpisce la popolazione femminile in misura doppia rispetto agli uomini. Ogni giorno, in Italia, 5 donne ricevono una diagnosi di sclerosi multipla.
Anche i volontari di Aism – Sezione provinciale di Alessandria, con il supporto del Csvaa, parteciperanno attivamente alla campagna: li potrete trovare In molte città e paesi della provincia.

La sclerosi multipla è una malattia cronica, imprevedibile e spesso progressivamente invalidante; una delle più gravi del sistema nervoso centrale. Il 50% delle persone con SM è giovane: riceve la diagnosi quando ancora non ha compiuto i 40 anni, in un periodo della vita ricco di progetti e aspettative. Ogni anno si stima che in Italia vengano diagnosticati 3.400 nuovi casi: 1 ogni 3 ore. Nel nostro paese sono 114 mila le persone colpite da sclerosi multipla. I sintomi associati alla sclerosi multipla sono diversi, tra questi anche la difficoltà nel linguaggio, la riduzione di forza muscolare, di sensibilità, disturbi cognitivi e nell’85% delle persone prevale il sintomo più comune definito anche il peggiore della malattia: la fatica. Sempre per sostenere la ricerca scientifica, dal 25 febbraio all’11 marzo, si può inviare un sms o chiamare il numero solidale 45567. I fondi raccolti con l’sms solidale andranno a sostenere un progetto di ricerca scientifica sulle forme progressiva di SM, le più gravi, ancora oggi orfane di terapie. Il valore della donazione sarà di 2 euro per ciascun sms inviato da cellulari Wind Tre, Tim, Vodafone, PosteMobile, Coop Voce e Tiscali. Sarà di 5 euro per le chiamate da rete fissa PosteMobile, Twt e Convergenze e di 2 e 5 euro da rete fissa Tim, Wind Tre, Fastweb, Vodafone e Tiscali.

In Alessandria le “Gardensie” dell’Aism vi aspettano presso l’Azienda Ospedaliera, il Distretto sanitario di Via Pacinotti, il Policlinico di Monza, la Scuola di Polizia, Bennet, Galassia, Gulliver, le Chiese, oltre che nelle piazze, nelle vie del centro e presso diverse attività commerciali. Ad essere coinvolti dall’iniziativa saranno inoltre le frazioni di Cantalupo, CastelCeriolo, Cascinagrossa, Quattrocascine, Lobbi, Mandrogne, S. Giuliano Vecchio, San Michele, Spinetta Marengo, Valmadonna, Valle San Bartolomeo, e i comuni di Bergamasco, Borgoratto, Bosco Marengo, Casal Cermelli, Castellazzo Bormida, Castelletto M.to, Felizzano, Frugarolo, Gamalero, Masio, Oviglio, Pietramarazzi, Quargnento, Quattordio, Sezzadio, Solero.

A Valenza le gardensie dell’Aism vi aspettano presso il Santuario della Madonnina e nelle piazze principali; i volontari dell’Associazione saranno inoltre presenti a Bassignana, Fubine, Lu, Pecetto di Valenza e S. Salvatore Monferrato.

Ad Acqui Terme i volontari saranno nelle piazze presso il Gulliver, il Bennet, le chiese e ad Alice Bel Colle, Bistagno, Cassine, Castelnuovo B.da, Melazzo, Montaldo, Morsasco, Prasco, Ricaldone, Rivalta Bormidada, Strevi, Terzo, Visone.

A Casale Monferrato le Gardensie si potranno trovare in piazza Mazzini, presso il Bennet e i Mercatò, l’ospedale, il distretto sanitario, le parrocchie e i paesi di S. Germano, Balzola, Borgo S. Martino, Gabiano, Conzano, Frassineto, Mirabello, Morano, Occimiano, Ozzano, Pontestura, Terruggia, Ticineto, Valmacca, Vignale,Villanova.

A Novi Ligure postazioni in via Girardengo, Bennet, Galassia, Gulliver, ospedale, le Parrocchie e nei paesi di Arquata, Basaluzzo, Cassano, Gavi, Pasturana, Pozzolo, a Serravalle in piazza e presso l’Iper e il Retail e nella Val Borbera ad Albera Ligure, Borgheto, Cabella, Cantalupo, Rocchetta e Vignole.

Ad Ovada postazioni presso l’ospedale, il Gulliver, il Bennet di Belforte e a Castelletto d’Orba, Capriata, Carpeneto, Lerma, Molare, Mornese, Predosa e Castelferro, Roccagrimalda, Tagliolo.

A Tortona i volontari saranno in Via Emilia, presso l’Oasi, il Mondo Brico, l’Esselunga, l’ospedale, il Santuario, la Parrocchia del Sacro Cuore, l’Interporto di Rivalta e nei paesi di Brignano, Carbonara, Casalnoceto, Castelnuovo Scrivia, Costa Vescovato, Garbagna, Molino dei Torti, Pontecurone, Sale, San Sebastiano Curone, Viguzzolo, Villalvernia, Villaromagnano, Volpedo.

Per scoprire la postazione più vicina è possibile consultare il sito www.aism.it
I Volontari Aism della Sezione di Alessandria ti aspettano in Via Guasco 47; telefono 0131 232669 / 335 7404411; email: aismalessandria@aism.it; sito internet: www.aism.it/alessandria.
2/03/2018







blog comments powered by Disqus


Basta morti sul lavoro, sindacati e Prefettura pensano ad un protocollo

Provincia | Un centinaio i manifestanti dei sindacati Cgil, Cisl e Uil davanti alla Prefettura di Alessandria in occasione dello sciopero di quattro ore proclamato per chiedere misure di sicurezza sui luoghi di lavoro. Quattro gli incidenti da inizio anno in Provincia. L'ultimo alla Sli di Vignole dove ha perso la vita un giovane di 22 anni

Violenza donne, parrucchieri ed estetisti saranno 'sentinelle' delle donne maltrattate

Torino | L'iniziativa, promossa dalla Regione Piemonte, mira ad avviare una sperimentazione da estendere poi su tutto il territorio nazionale

Attenzione ai falsi tecnici: come tutelarsi dalle truffe

Valenza | E' l'azienda multiservizi valenzana, AMV SpA, a mettere in guardia i cittadini da truffe ai loro danni perpetrati da “finti” tecnici del servizio Acquedotto. L’invito è quello di diffidare da chiunque si presenti come presunto incaricato dall’azienda, visto che tutti gli operatori di AMV devono concordare sempre telefonicamente eventuali interventi tecnici, sono muniti di cartellino e e comunque non possono riscuotere direttamente pagamenti

Maturandi ai blocchi di partenza, mercoledì al via le prove per 2.622 studenti

Scuola | Sono 2.622 i maturandi che mercoledì affronteranno la prima delle tre prove scritte dell'esame di maturità. 964 sono gli studenti degli istituti tecnici, seguiti per numero dagli alunni dei licei scientifici

Gaudenzio Ferrari tra Vercelli, Novara e Varallo, una mostra “all’antica” che segue la storia

Cultura | Organizzata in senso cronologico, si tratta dell’esposizione dedicata allo straordinario pittore che oggi diremmo piemontese, architetto, plastificatore, musicista e poeta, che si dipana dalle prime prove fino alle ultime, prodotte a Milano per gli Sforza.