Alessandria

Gioco d'azzardo: spendiamo il doppio rispetto alla media nazionale

Il numero delle slot machines in Piemonte è calato del 44% grazie all'introduzione del discusso "distanziometro", inserito in una legge di fatto retroattiva che mira a rendere difficili l'installazione e il mantenimento di dispositivi di gioco presso bar e tabaccai. Ma la situazione è molto più complessa di quanto non possa sembrare

ALESSANDRIA - I conti non tornano quando si parla di azzardo sul nostro territorio, da qualsiasi punto di vista si provi a guardarli. 

E le sfaccettature di un problema che sembra inarrestabile sono molte, dalle scelte politiche che hanno portato a una Legge parzialmente efficace ma molto discussa, alle ricadute sul settore e sull'indotto degli imprenditori e dei commercianti che sul gioco legale hanno scelto di investire, fino alle famiglie che vivono sulla loro pelle gli effetti devastanti che può avere un approccio problematico, quando non patologico. 

Nel servizio proviamo a indagare il problema, partendo da un dato che da solo non può che mettere in allarme. Sul nostro territorio si gioca (e quindi si perde) praticamente il doppio rispetto alla media nazionale. Ben 1400 euro a testa ogni anno, rispetto agli 800 del dato medio italiano.

 
22/01/2019







blog comments powered by Disqus


“Romeo e Giulietta, l'amore è saltimbanco”: la tragedia shakesperiana al Teatro Sociale

Valenza | Giovedì 21 febbraio un classico reso contemporaneo dalla compagnia Stivalaccio Teatro: a farla da padrone è l’arte della recitazione, dell’improvvisazione, della capacità di cogliere gli umori del pubblico per assecondarlo e stupirlo in un percorso esilarante pieno di colpi di scena

L'HSL torna alla vittoria, l'Acqui non esce dalla crisi. Ok la ValeMado

Promozione - girone D | Pareggiano Gaviese (2-2 a Moncalvo) ed Arquatese (1-1 con il Cenisia), Valenzana corsara a Torino 2-0

Quei buoni consigli

Società | Simona era stata aggredita dall'ex compagno che, dopo averla picchiata, ha tentato di darle fuoco. E' accaduto non lontano da qui, a Vercelli. Una vicenda che ha colpito, così come i commenti, postati anche sul nostro giornale on line: “si però è anche colpa delle donne... vanno in giro vestite come prostitute...”

Ticket sui farmaci: dal 1° marzo in Piemonte non si pagherà più

Piemonte | La giunta regionale ha deciso di cancellare la quota fissa di compartecipazione farmaceutica a carico dei cittadini in vigore dal 2002. Chiamparino e Saitta: "Cancelliamo una tassa sulla salute"

Nuovi contributi ai comuni per la rimozione dell’amianto

Economia | L'assessore regionale all'Ambiente Valmaggia: “a breve potremo pubblicare il bando per finanziare interventi per oltre 2 milioni di euro”