Lo scaffale

La fantasia del Bajkal di Quilici

Nel linguaggio comune, dell'uomo della strada, "fantasia" è sinonimo del contrario della realtà: una sequenza di immagini poco o male connesse fra loro che impediscono l'accesso a una vera e propria conoscenza delle cose...

LO SCAFFALE - La fenice del Bajkal di Folco Quilici Formato Kindle €6,99

Folco Quilici (Ferrara 1930 - Orvieto 2018) iniziata l'attività amatoriale in campo cinematografico ha studiato regia presso il Centro sperimentale di cinematografia di Roma specializzandosi in riprese sottomarine. Acquistata la grande fama come documentarista si è cimentato anche, nel campo della narrativa. Campo fertile è stato quello del cinema culturale trovando sia in Italia sia all'estero lo spazio per programmi televisivi di grande importanza. Per Rai 3 ha diretto, dal 1971 al 1989, la rubrica Geo. L'impegno nella TV culturale gli sono valsi numerosi premi internazionali come, a esempio, quello del 1976 con il Festival dei Popoli, il Primo Premio della Critica italiana per gli otto film della serie Alla Scoperta dell'India del 1968 e per la festa Barocca del 1983. Ha meritato anche, nel 1977, il Premio della critica Francese per Mediterranéé. Dal 2002 ha collaborato con importanti serie televisive a Sky. Dal 1954 in poi ha pubblicato, in Italia e all'estero, numerose opere di saggistica fino ad arrivare a La Fenice del Bajkal del 2005, Libeccio del 2008 e La Dogana del Vento del 2012.

Nel linguaggio comune, dell'uomo della strada, "fantasia" è sinonimo del contrario della realtà: una sequenza di immagini poco o male connesse fra loro che impediscono l'accesso a una vera e propria conoscenza delle cose. Anche nella storia della letteratura si è a lungo manifestata una simile differenza verso questa singolare capacità della mente umana.
Numerosi filosofi del passato hanno contrapposto all'esercizio dell'immaginazione e della fantasia quello della razionalità, l'unica, a loro dire, capace di condurre alla costruzione di concetti universalmente validi. Per quanto riguarda la letteratura, anche nel nostro secolo, si è spesso voluto privilegiare un tipo di narrativa (ma anche di pittura e di cinema) che rispecchiasse fedelmente la realtà, temendo che procedimenti artistici fantastici (o simbolico-allegorici-o grotteschi o altro) non aiutassero lettori e spettatori a comprendere le caratteristiche del mondo contemporaneo.
Sappiamo oggi (ma lo avevano intuito grandi scrittori e filosofi fin dall''antichità), che la fantasia è un modo complementare o anche alternativo alla ragione per analizzare e interpretare la realtà.
Ne La Fenice del Bajkal l'oceano che descrive l'Autore è diverso anche se la narrazione ci riconduce all'immenso Bajkal. E Marco Arnei e Sara Morasky lo affrontano con la grinta e la spregiudicatezza di un'avventura nuova e, naturalmente, piena d'incognite. Bajkal è il lago più profondo della terra, è gelido e tempestoso ed è la distesa d'acqua più grande della sconfinata regione siberiana. Certo è che nei suoi abissi i due oceanauti devono cercare un aereo italiano perduto nel 1945. Probabilmente quello stesso che aveva a bordo i diari di Mussolini destinati all'Imperatore del Giappone, e la ricerca si presenta subito pericolosa e carica di incognite.

 
2/03/2018







blog comments powered by Disqus


Poste, rebus sulle assunzioni e stabilizzazioni

Provincia | In provincia di Alessandria mancano almeno trenta porta lettere, ma l'azienda, dicono i sindacati, non ha intenzione di procedere con nuove assunzioni o di stabilizzare i precari. Cgil, Cisl e Uil chiedono come Poste Italiane intenda garantire gli standard qualitativi del servizio

Due k.o casalinghi: domenica nera per Acqui e Valenzana

Promozione - girone D | I termali cedono in casa alla CBS ed incassano la terza sconfitta consecutiva. Per i rossoblu pesante k.o. con il San Mauro

Calano le temperature, in attesa delle piogge autunnali

Meteo | Vento moderato ma fastidioso, nubi basse e clima frizzante. La settimana si presenta meno afosa, con temperature in ribasso. Ma nel fine settimana potrebbe verificarsi un rialzo termico, fino ad arrivare alle piogge di ottobre

Da tutto il nord-ovest 150 ragazzi disabili per arrivare "Insieme al traguardo"

Valenza | Domenica 23 torna l’ormai consueto appuntamento con la manifestazione “Insieme al traguardo”, giunta ormai alla quindicesima edizione. Una giornata che sarà resa speciale dalla presenza di quasi 150 ragazzi diversamente abili e da oltre duecento volontari

Un affare di famiglia

Cinema | "Tutte le famiglie felici si assomigliano fra loro, ogni famiglia infelice è infelice a suo modo". Sembra nascere e crescere sotto questo assunto, l’ultima opera cinematografica - vincitrice della Palma d'oro la scorsa primavera al Festival di Cannes - del giapponese Kore'eda, indefesso e acuto esploratore della complessità dei legami familiari già nei suoi precedenti film