Alessandria

La grande fuga dalla Cittadella, così Alessandria perde pubblico ed eventi

Piacenza, Acqui o Casale: città pronte ad ospitare gli eventi che non si possono fare in Cittadella o da altre parti, perché ad Alessandria manca un centro fieristico degno di un capoluogo. Forfait di 'Piacere di Vino': "Mesi di lavoro per niente"

 ALESSANDRIA - Mentre tutti gli occhi sono puntati sulla 'Fiera di San Giorgio 3.0' che probabilmente verrà allestita a maggio nella caserma Valfrè per gli 850 anni della fondazione di Alessandria, ci si dimentica del resto. 

O almeno così sembra, secondo a quanto scrivono su Facebook gli organizzatori della fiera Piacere di Vino, che l'anno scorso in Cittadella aveva portato diecimila persone a degustare e assaggiare specialità del territorio. “Con molto dispiacere – dopo mesi di lavoro e trattative con l'Amministrazione Comunale e dopo aver investito tempo e risorse – siamo veramente dispiaciuti nel comunicarvi che l'evento Piacere di Vino, già posticipata a maggio, non avrà luogo per difficoltà con il Comune di Alessandria nel trovare una sistemazione alternativa soddisfacente”.

Solo ieri gli organizzatori di AleComics avevano paventato il rischio che la loro fiera potesse saltare, vista l'indisposizione della Cittadella. Stessa sorte per Piacere di Vino di marzo, e chissà per quanti altri eventi. Anche Sport e Benessere – sempre organizzato dall'Associazione Italy Events – è a rischio: il grande evento che coinvolge da sei anni decine di associazioni sportive e di volontariato è in cerca di casa, se per settembre la fortezza non sarà agibile.

Come la fiera del fumetto allettata a traslocare a Novi, anche Italy Events ha ricevuto offerte per portare il proprio lavoro altrove, visto che Alessandria sembra non rieca a tenersi kermesse di richiamo, che vengono realizzate da volontari o privati, quindi a costo zero per l'Amministrazione. Colpa della burocrazia, della sfortuna o della Cittadella che ha più di trecento anni… Non sarebbe solo un problema burocratico, ma anche di 'stile': la sensazione – percepita dai mugugni e dai rumors di mesi di trattative – è che queste belle realtà, orgogliose di far qualcosa per Alessandria, non vengano considerate né tanto seguite. Volete fare l'evento? Prego, fate pure. Non si può fare? Pazienza.

Piacenza con il suo 'Expo', ma anche solo Casale Monferrato, Acqui Terme, Novi Ligure… tutte città con strutture adeguate ad ospitare fiere al coperto stanno 'corteggiando' gli organizzatori delle manifestazioni che stanno letteralmente fuggendo dalla Cittadella e da Alessandria, città a cui manca storicamente un centro fieristico. Che doveva sorgere a San Michele, poi all'ex zuccherificio di Spinetta, poi nella zona industriale. Nulla all'orizzonte, neppure nei proclami dei politici, più impegnati a promettere parcheggi che investimenti per il futuro. Persino Valenza con il suo palazzetto dello sport è pronto a 'soffiare' un evento sportivo, evidentemente poco valorizzato in riva al Tanaro.

Mentre da Palazzo Rosso promettono di 'velocizzare' le procedure per rendere agibile la Cittadella, almeno altre tre manifestazioni già realizzate gli scorsi anni in città sarebbero in bilico. O indecise se cambiare piazze ed andare in luoghi (anche poco distanti) pronti ad accoglierle a braccia aperte e a dimostrare più riconoscenza per le idee e per il lavoro altrui.
2/03/2018







blog comments powered by Disqus


Maturandi ai blocchi di partenza, mercoledì al via le prove per 2.622 studenti

Scuola | Sono 2.622 i maturandi che mercoledì affronteranno la prima delle tre prove scritte dell'esame di maturità. 964 sono gli studenti degli istituti tecnici, seguiti per numero dagli alunni dei licei scientifici

Gaudenzio Ferrari tra Vercelli, Novara e Varallo, una mostra “all’antica” che segue la storia

Cultura | Organizzata in senso cronologico, si tratta dell’esposizione dedicata allo straordinario pittore che oggi diremmo piemontese, architetto, plastificatore, musicista e poeta, che si dipana dalle prime prove fino alle ultime, prodotte a Milano per gli Sforza.

Basta morti sul lavoro, l'industria sciopera per quattro ore

Economia | I sindacati Cgil, Cisl e Uil hanno confermato le quattro ore di sciopero, dalle 8 alle 12, il prossimo 19 giugno, tutto il comparto dell'industria per chiedere di "fermare la strage" delle morti sul lavoro

Nova Coop scende in campo per aiutare gli animali abbandonati

Società | Sabato 16 giugno saranno attivi punti di raccolta ad Alessandria, Casale Monferrato, Tortona e Valenza

L’originale Consorzio "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" a Valenza domenica 17 giugno

Valenza | In piazza Gramsci evento-mercato di qualità con tutto il meglio del Made in Italy artigianale. I famosi ambulanti toscani tornano nell’Alessandrinoper riportare anche qui le magiche atmosfere del Mercato del Forte, sinonimo di genuinità e qualità artigianale garantita