Pd, Orlando:"No alla conta tra i leader, il rischio è che del partito non rimanga niente"

Così il capo della minoranza interna del Partito Democratico Andrea Orlando al termine della direzione che ha incoronato Maurizio Martina segretario reggente dei dem. "Abbiamo definito un percorso per una discussione seria e non autoconsolatoria, dopo la peggior sconfitta della sinistra nella sua lunga storia repubblicana. E questo non si può affrontare con conte o con competizioni fra leader - ha detto Orlando - La tattica di 'sparare sul fortino' in passato ha funzionato ma oggi, con un partito in una situazione di fortissima prostrazione, rischia di non far rimanere più niente" di Marco Billeci e Francesco Giovannetti

blog comments powered by Disqus