Marito Kyenge candidato con la Lega: "Le hanno dato dell'orango? Stupidi ovunque. Non so se voterei CÚcile"

"Se mia moglie si candidasse alle europee non so se la voterei, bisognerebbe tapparsi il naso, ovviamente non per mia moglie ma per il Pd": parole di Domenico Grispino, marito di CÚcile Kyenge, ex ministro dell'Integrazione, che ha deciso di candidarsi per il consiglio comunale di Castelfranco Emilia (Modena) per la Lega. Proprio il partito dal quale si levarono alcune offese contro la moglie: "Non mi ricordo neanche chi definý mia moglie un orango, Calderoli o Borghezio... Gli stupidi sono ovunque, mia moglie fa fatica a dimenticarlo perchÚ da anni ha la scorta, ma io cosa devo fare? Non posso buttargli un guanto di sfida o prenderli a botte in una palestra". L'ex ministra Kyenge, oggi europarlamentare Pd, commenta: "Mio mio marito ha facoltÓ di candidarsi con chi vuole. Non c'Ŕ nessuna novitÓ, salvo il fatto che si stia finalmente avvicinando la data dell'udienza davanti al giudice per la fine del nostro matrimonio". di Valerio Lo Muzio

blog comments powered by Disqus